NON CI POSSO CREDERE !!! (Aforismi sull'esistenza - o meno - di Dio)

venerdì 7 giugno 2013

;

Download Pdf


http://www.inmondadori.it/img/Non-ci-posso-credere-Daniele-Soffiati/ea978887424304/BL/BL/01/NZO/

NON CREDENTI :

   

    •   Uno spartano domandò a un sacerdote che voleva confessarlo: "A chi devo confessare i miei peccati, a Dio o agli uomini?". "A Dio", rispose il prete. "Allora, ritirati, uomo".**Plutarco

-
     ▪    Ok, Dio ha creato il cielo e la terra. Ma cos'ha fatto di recente?**B. sticker
-
La natura, voi dite, è del tutto inesplicabile senza un Dio. In altri termini, per spiegare ciò che capite ben poco, avete bisogno di una causa che non capite affatto.**Paul Heinrich Dietrich barone d'Holbach
-
    •    In nome del Signore abbrustoliscono, in nome del Signore bruciano e consegnano al diavolo; tutto in nome del Signore.**G. C. Lichtenberg


    •    "Se la Bibbia prova l'esistenza di Dio, allora i fumetti provano l'esistenza di Superman"
    •    Tu puoi citare cento riferimenti per mostrare che il Dio biblico è un sanguinario tiranno, ma loro scoveranno due o tre versi che dicono «Dio è amore», e loro dichiareranno categoricamente che TU prendi le cose al di fuori del contesto! (Dan Barker)
    •    Se le religioni rivelate hanno rivelato qualcosa e' che di solito hanno torto. Francis Harry Compton Crick
    •    “Entrate nella borsa di Londra, questo luogo più rispettabile di tante Corti, vi vedrete riuniti i deputati di tutte le nazioni per l’utilità degli uomini. Là il giudeo, il maomettano e il cristiano trattano l’uno con l’altro come se fossero della medesima religione, e non danno l’appellativo di infedeli se non a coloro che fanno bancarotta**Voltaire
    •    Se date un pesce ad un uomo, lo nutrite per un giorno. Se invece gli date la religione, morirà di fame mentre prega per avere un pesce. Tim Jones.
    •    Se crediamo a delle assurdità commetteremo delle atrocità**Voltaire
    •    Tante lunghe dispute fra teologi si possono riassumere in questo modo: 'È così. Non è così. È così. Non è così' – Benjamin Franklin.
[In teologia non ci sono fatti , solo opinioni (interpretazioni)**Nietzsche]
    •    Sono circondato da preti che ripetono incessantemente che il loro regno non è di questo mondo, e intanto mettono le mani su tutto quello che possono afferrare.**Napoleone
    •    il popolo vuole essere ingannato, e quindi lo si inganni”**recitava un vecchio adagio.
[“Il mondo desidera essere ingannato, quindi lo si inganni”, Petronio I secolo DC]
    •    Se la religione fosse chiara, avrebbe molto meno attrattiva per gli ignoranti. Essi hanno bisogno d’oscurità, di misteri, di terrori, di favole, di prodigi, di cose incredibili che li facciano sempre lavorare di fantasia. Più una religione è assurda e piena di stranezze, più acquista diritti su di loro. Il devoto si crede obbligato a non porre alcun limite alla propria credulità: più le cose sono inconcepibili, più gli sembrano divine; più sono incredibili, più egli s'immagina che il credervi sia un merito. I romanzi, le leggende tenebrose, i racconti di fantasmi e di stregoni esercitano sulle menti del popolo ignorante ben più fascino che le storie vere.

    •    Tutte le religioni sono fondate sulla paura di tanti e sull'astuzia di pochi.**S. Beyle
    •    Troppe chiese dorate e troppi villaggi senza pane.**André Malraux
    •    La stranezza della religione cattolica consiste nel fatto che la crudelta' non e' stata considerata peccato capitale. (Montaigne)
    •    “Sì, e il semidio greco Perseo nacque quando Giove visitò la vergine Danae in forma di pioggia d’oro e ne ebbe un figlio. Il dio Buddha nacque attraverso un’apertura nel fianco della madre. Coatlicue, la divinità dal gonnellino di serpenti, rapì al cielo una piccola palla di piume e se la nascose in petto, e così fu concepito il dio azteco Huitzilopochtli. La vergine Nana spiccò una melagrana dall’albero innaffiato col sangue di Agdistis ucciso e la ripose in seno, generando così il dio Attis. La figlia vergine di un dio mongolo si svegliò una notte e si trovò immersa in una grande luce, dando in seguito alla luce Gengis Khan. Krishna nacque dalla vergine Devaka, Horo dalla vergine Iside, Mercurio dalla vergine Maia, Romolo dalla vergine Rea Silvia. Per qualche ragione, molte religioni amano pensare l’utero come una strada a senso unico e perfino il Corano tratta la Vergine Maria con reverenza”, Christopher Hitchens

    •    l’uomo si crea a propria immagine demoni, dèi e santi. “A essi devono incessantemente venire tributati sacrifici, preci, adornamento di templi, voti e conseguenti offerte, pellegrinaggi, saluti, addobbo delle immagini ecc. Il loro culto si intreccia dappertutto con la realtà, anzi l’oscura: ogni avvenimento della vita viene preso allora come un effetto dell’azione di quegli esseri: i rapporti con loro  riempiono metà della vita, alimentano diuturnamente la speranza e diventano spesso, nel fascino dell’illusione, più interessanti dei rapporti con la vita reale. Sono l’espressione e il sintomo del doppio bisogno, che spinge l’uomo da una parte verso aiuto e sostegno, dall’altra verso occupazione e passatempo… e questo è il frutto, tutt’altro che disprezzabile, d’ogni superstizione”**A. Schopenhauer
-

Sopra la gente la chiesa campa,
sotto la chiesa la gente crepa
 Graffito romano

    •    La religione è la disperazione della magia.**W. Gaddis
    •    la religione di un'epoca è l'intrattenimento letterario dell'epoca successiva.    R.W. Emerson

    •    L'umanità sta stretta nella religione così come un bambino, crescendo, ... grande per il suo vestito; e non c'è niente da fare, il vestito si strappa.**Arthur Schopenhauer
    •    “ Il compito della religione: consolare l'umanità che va al patibolo.**K. Kraus
    •    "I teologi trattano gli uomini come fanciulli, che non fanno mai obiezioni sulla veridicita' dei racconti che ascoltano." (Paul Thiry d'Holbach)
    •    "Sarebbe difficile ammaestrare un uomo di quarant'anni fornendogli le nozioni incoerenti che ci vengono dette sulla divinita'; altrettanto difficile quanto scacciare quelle nozioni dalla testa d'un uomo che ne sia imbevuto dalla piu' tenera infanzia." (Paul Thiry d'Holbach)
    •    La religione è ciò che trattiene il povero dall'ammazzare il ricco.**Napoleone
[I Papi hanno commesso troppe imbecillità per crederli infallibili...
Il Papa è il capo di questa religione celeste ma si occupa soltanto di questa terra.]
    •    La mia Chiesa accetta pressoché tutti i valori: banconote da cinque, da dieci, da venti… (Ralph Waldo Emerson). N
    •    "C'e' gente che eredita la fede, come eredita i terreni, il casato, i titoli nobiliari, il denaro, una biblioteca e il castello. Fede per censo, ereditaria." (Ennio Flaiano)
    •    Religione: persone che vanno in chiesa  sperando che Dio controlli le presenze.   Valeriu Butulescu

["La chiesa, un luogo dove un popolo imbecille si reca, senza riflettere, a salutare un pezzo di pane." (Manon P. Roland)]

-
Ogni nuova fede comincia con un'eresia**R. Aron

Quando uno comincia a parlare di Dio...? ... Io non so di cosa parli, infatti le religioni, tutte, sono prodotti artificiali    Arthur Schopenhauer

"Per i cristiani trovarsi di fronte a una cosa incredibile e' una bella occasione per credere."**(Michel de Montaigne)

"La Chiesa dice che la Terra e' piatta, ma io so che e' rotonda, perche' ne ho visto l'ombra sulla Luna, ed ho piu' fiducia in un'ombra che nella Chiesa." (Ferdinando Magellano)
    ▪   
    ▪    Ecclesiastico = Uomo che si impegna a gestire i nostri affari spirituali come metodo per migliorare i propri affari temporali. **A. Bierce



Un ecclesiastico è uno che si sente chiamato a vivere a spese dei disgraziati che lavorano per vivere.**Voltaire



Se si smettesse di versare denaro ai preti si potrebbe distruggere l'intera organizzazione in un paio d'anni. Questo è il rimedio più sicuro.  Joseph Wheless



È assai sorprendente che le ricchezze degli uomini di Chiesa si siano originate da principi di povertà.**CharlesLouis de Montesquieu

"

Se un filosofo e' un uomo cieco, in una stanza buia, che cerca un gatto nero, che non c'e', un teologo e' l'uomo che riesce a trovare quel gatto." (Bertrand Russell)



Gli uomini non fanno mai il male così completamente ed entusiasticamente come quando lo fanno per convinzione religiosa.**B. Pascal



"Mi sono reso conto che un bisogno psicologico di fede dipende molto  dall'indottrinamento subito durante l'infanzia, e che questo aveva tutte le caratteristiche della tossicodipendenza." (Neal Cary)



"Se qualcuno giunge al punto di accettare acriticamente tutte le assurdita' che le dottrine religiose gli trasmettono, e perfino di ignorarne le contraddizioni vicendevoli, la sua debolezza intellettuale non deve stupirci oltremodo." (Sigmund Freud)



"Crassa pigrizia quella per cui si chiama Dio tutto cio' che non si riesce a spiegare. Dio sarebbe la somma della nostra ignoranza?" (Ugo Ojetti)



"E' destino dei credenti vivere assurdamente, frustrati dagli imperativi categorici della loro piatta immaginazione e morire in modo insano, cercando di afferrare mani che non ci sono." (Henry Louis Mencken)

-


    ▪    
"Credo che ci siano due tipi di persone al mondo: quelle che hanno credenze mistiche, e quelle che non ce l'hanno. Questi ultimi credono che la vita sia tutto ciò che abbiamo, e che dobbiamo godercela e aiutare gli altri a godersela. Gli altri pensano che la vita futura sia più importante di quella presente, e temo che faranno saltare in aria il mondo"  Harold Kroto

    ▪    Per essere l'immacolato componente di un gregge, bisogna essere prima di tutto una pecora**A. Einstein

C'è una sola religione, benché ne esistano un centinaio di versioni. (George Bernard Shaw)

    ▪    Le religioni sono una convenzione non una convinzione (Francesco Lantana)


    ▪    Non è mai stato rovesciato un idolo, se non a vantaggio di un altro idolo.**A. Karr


    ▪    Nessuna religione ha mai potuto fare a meno di promettere “ricompense”, sia che queste si riferissero all’aldilà che all’aldiquà (lunga vita etc.); l’uomo infatti è avido, e gratis non fa niente.**Max Stirner


    ▪    "La Religione, figlia della Speranza e della Paura, spiega all'Ignoranza l'Inconoscibile." (A. Bierce)


    ▪    Opinioni supercelesti e costumi sotterranei**Michel de Montaigne


    ▪    Una religione è tanto vera quanto un'altra. Robert Burton


    ▪    Quelli che approvano un'opinione privata, la chiamano opinione; Ma quelli che la disapprovano la chiamano eresia... Eppure eresia non significa altro che opinione privata**(T. Hobbes)


    ▪    "La Bibbia che noi conosciamo contiene elementi che sono scientificamente sbagliati, oppure anche moralmente ripugnanti. Nessuna prospettiva al di sopra delle righe puo' convincere che tali passaggi sono il prodotto di una Saggezza Divina." (Bernard J. Banberger)




- Qualunque  cosa  un teologo  consideri  vera  deve  esse-  f re falsa:  questo  d quasi  un criterio di veriti.  - Nietzsche

-


    ▪    "Se ti hanno insegnato che gli elfi provocano la pioggia, ogni volta che piovera' tu vedrai la prova dell'esistenza degli elfi." (Ariex)


    ▪    L'uomo non vive d'altro che di religione o d'illusioni.  Giacomo Leopardi


    ▪    "Nessun vero tiranno conosciuto della storia e' mai stato responsabile di un solo centesimo dei delitti, dei massacri, e di tante atrocita' attribuite al Dio della Bibbia." (Steve Allen)


    ▪    «Dogma, cavallo di battaglia dello stolto e del fanatico.»**Napoleone


    ▪    Sta attento dall'uomo il cui dio è nei cieli. G. B. Shaw


    ▪    La religione è il singhiozzo di una creatura oppressa, il sentimento di un mondo senza cuore, lo spirito di una condizione priva di spirito. È l’oppio dei popoli. **Karl Marx


    ▪    Il diavolo è un ottimista se pensa di poter peggiorare gli uomini**K. Kraus


    ▪    Non è necessario credere a una fonte soprannaturale del male; l'uomo da solo è perfettamente capace di  ogni atrocità**J. Conrad


    ▪    In realtà, quei tormenti che si attribuiscono al più oscuro inferno, sono tutti qui nella vita**Lucrezio
[Forse questo mondo è l'inferno di un altro pianeta**T. H. Huxley]
[La più spaventosa idea che abbia corroso la natura umana è quella della punizione divina**J. Morley]


    ▪    A pancia piena predicano il digiuno**Teofilo Folengo


    ▪    Che Dio preferisca gli imbecilli è una una voce che gli imbecilli fanno circolare da diciannove secoli.**F. Mauriac


    ▪    In ogni villaggio c'è una torcia, l'insegnante; e un estintore, il prete**V. Hugo


    ▪    Con queste parole, signori, io termino queste lezioni e mi auguro soltanto…di non aver fallito  il mio compito, il compito precisamente di trasformarvi da amici di Dio in amici dell’uomo, da  uomini che pregano in uomini che lavorano, da candidati  dell’aldilà in studiosi dell’aldiqua, da   cristiani in uomini nella loro interezza   Feuerbach


    ▪    « La religione ha convinto la gente che c'è un uomo invisibile che vive in cielo e guarda tutto ciò che fai, ogni minuto di ogni giorno. E l'uomo invisibile ha una lista di dieci specifiche cose che non vuole tu faccia. E se fai una qualunque di quelle cose, ti manderà in un posto speciale, pieno di fuoco e fiamme e torture e angoscia, dove vivrai e soffrirai e griderai e brucerai per sempre, fino alla fine dei secoli. Ma lui ti ama. Ti ama e ha bisogno di soldi! » (George Carlin)


    ▪    "Quello che piu' mi ha indignato della Bibbia e' la sfrontatezza che usa nell'affermare le cose piu' assurde, nella convinzione che gli altri siano degli imbecilli." (Luigi Cascioli)


    ▪    "Dio e' quell'essere dotato di tutte le qualita' e le virtu', meno quella di esistere." (Articioc)


    ▪    Il prete conosce soltanto un unico grande pericolo: questo è la scienza − la sana nozione di causa ed effetto.**Friedrich Nietzsche


    ▪    In epoca medioevale la chiesa concedeva, in cambio di soldi indulgenze che servivano a condonare un certo numero di giorni di purgatorio ed emetteva dei veri e propri attestati in cui specificava il numero di giorni di purgatorio che venivano "condonati".  Roba da medioevo, sicuramente, ma ancora nel XX secolo esistevano in vaticano le tabelle che specificavano quanti giorni di purgatorio poteva condonare ogni grado della gerarchia ecclesiastica, 200 giorni i cardinali, 100 gli arciverscovi e 50 i vescovi.  E' vero che nel XX secolo la chiesa aveva pensato bene di cessare la vendita delle indulgenze, però le indulgenze si comprovano in preghiere e le preghiere si pagavano.  Il purgatorio è una bella invenzione, perché in questo modo la chiesa si assicurava un controllo sulle "anime" anche dopo la morte! ...  Ora però che c'è il concordato con il suo 8per mille che rende molto più della vendita delle indulgenze credo che la chiesa potrebbe definitivamente accantonare queste pratiche.**R. Dawkins

-

    ▪    "Dio è il nome che dall'inizio dei tempi gli uomini dettero alla loro ignoranza."**Max Nordau


    ▪    Che cos'è questo Dio che fa morire Dio per placare Dio?**D. Diderot
[Il Dio cristiano è un padre che fa gran caso alle sue mele e assai poco ai suoi figli**Denis Diderot]


    ▪    Le religioni sono come le lucciole, per splendere hanno bisogno delle tenebre. (A. Schopenauer)


    ▪    "La religione rappresenta un insulto alla dignità umana. Con o senza di essa, ci sarebbero sempre buoni che farebbero il bene e cattivi che farebbero il male. Ma perché i buoni facciano del male, occorre la religione.'' (Steven Weinberg)


    ▪    Gli uomini sono idolatri, e vogliono qualcosa da vedere e da baciare, o davanti a cui prostrarsi in terra; lo hanno sempre fatto, lo faranno sempre; e se l'idolo non lo fanno di legno lo fanno di parole. - Oliver Wendell Holmes.


    ▪    La religione è il capolavoro dell'arte dell'ammaestramento di animali, perché addestra la gente su come deve pensare**Arthur Schopenhauer


    ▪    ... e io ho sempre sentito dire che la religione romana è perduta, se gli uomini si mettono a pensare**Voltaire


    ▪    Meno si crede in Dio, più si capisce che gli altri ci credano. **Jean Rostand


    ▪    Ignoranza e paura, ecco i due sostegni di tutte le religioni. L'incertezza in cui l'uomo si trova in rapporto al proprio Dio è precisamente il motivo che lo tiene aggrappato alla sua religione.**Paul Henri Thiry d'Holbach


    ▪    “ Non al Cristianesimo, non all'entusiasmo religioso, ma solo all'entusiasmo della ragione dobbiamo l'esistenza di una botanica, di una mineralogia, di una zoologia, di una fisica e di una astronomia".**Ludwig Feuerbach


    ▪    "Nessun regno ha mai avuto tante guerre civili quanto il regno di Cristo"**Charles de Montesquieu


    ▪    Dio dà il cappone al ricco e al povero l'appetito**H. Kissinger


    ▪    Dio, la discarica dei nostri sogni**J. Rostand


    ▪    L'esistenza di una creazione senza Dio, senza scopo, mi sembra meno assurda che la presenza di un Dio perfetto, che crea un uomo imperfetto per fargli correre il rischio di una punizione infernale. (Armand Salacrou)


    ▪    Dio= una spiegazione che risparmia una spiegazione**L. L. Levinson
[Chiamiamo Dio tutto ciò che non possiamo capire con facilità; questo fa risparmiare molta fatica ai tessuti cerebrali**E. Abbey]


    ▪    Oh insensato uomo, che non riesci nemmeno a fabbricare un verme, eppure ti fabbrichi dei a dozzine**M. de Montigne


    ▪    Se i buoi, i cavalli e i leoni potessero disegnare e dipingere, rappresenterebbero gli dei a loro immagine**Senofane.


    ▪    Il più grande sforzo della teologia è sempre stato quello di scagionare Dio**C. Gragnani


    ▪    Le masse popolari sono incoerenti, piene di riottosi desideri, passionali e imprevigenti delle conseguenze; devono essere riempite di paura per tenerle a bada. Per questo gli antichi ben fecero ad inventare gli dei e l'idea della punizione dopo la morte.**Polibio




 Tutti abbiamo  udito la donnetta  che dice:
<Oh! E'  terribile quello che fanno questi giovani a se stessi,  secondo me la droga è una cosa  tremenda!> 
Poi tu la guardi,  la donna che parla in questo modo: è senza occhi,  senza  denti, senza  cervello, senz'anima,  senza  culo né  bocca,  né calore umano e ti chiedi come avranno  fatto  a ridurla in quello stato  il tè coi pasticcini  e la chiesa...  - Charles  Bukowski 


- Preferisco dire verità nella mia lingua rustica, che menzogne in lingua retorica. - Bernard Palis




    ▪    "La forza bruta schiaccia molte piante. Eppure le piante si risollevano. Le Piramidi non durano un momento in paragone alle margherite. E, prima che Budda o Gesu' parlassero, l'usignolo gia' cantava, e molto dopo che le parole di Gesu' e Budda saranno svanite nell'oblio, l'usignolo cantera' ancora, poiche' il suo canto non e' ne' predica, ne' comando, ne' esortazione. E' solo canto, e in principio non c'era il Verbo, ma il cinguettio."
 David Herbert Lawrence


    ▪    La religione è considerata vera dalla gente comune, falsa dalle persone sagge, utile dai governanti.**Seneca


    ▪    La religione è uno strumento eccellente per tenere buona la gente comune**Napoleone


    ▪    La religione E’ stata dannosa perché ha fatto in modo che la gente credesse a cose delle quali non esistevano prove concrete e questo ha falsato il pensiero di tutti, ha falsato i sistemi di educazione e creato una completa eresia morale; e cioè che è bene credere a determinate cose e male a credere ad altre, senza domandarsi se queste cose sono vere o false.**B. Russell


    ▪    Se volete combattere i dittatori, cominciate col primo: Dio!**A. Savino


    ▪    Dio si conosce meglio nell'ignoranza**S. Agostino, de ordine


    ▪    La nostra ignoranza è Dio, quello che conosciamo è Scienza**R. Ingersoll


-
     ▪  
    ▪  
    ▪  
    ▪    


    ▪    «Se per "Dio" si intende la serie di leggi fisiche che governano l'universo, senza dubbio Dio esiste.
Ma è un Dio che non appaga dal punto di vista emotivo... Non ha molto senso pregare la legge di gravitazione universale».
Carl Sagan


    ▪    La verità, in fatto, di religione è semplicemente l'ultima opinione che è sopravvissuta**O. Wilde


    ▪    La paura ha creato gli dei**Lucrezio


    ▪    Dio è una risposta grossolana, un'indelicatezza verso noi pensatori**F. Nietzsche


    ▪    Gli dei creano gli dei a propria immagine, non solo riguardo alla forma, ma anche al loro modo di vivere**Aristotele


    ▪     "Penso che sia naturalmente insito nell' uomo pensare a Dio. Questo non significa che Dio esista"**MerleauPonty


-

    ▪    "Dovremmo essere agnostici riguardo quelle cose per cui non c'e' nessuna prova. Non dovremmo affidarci alle fedi semplicemente perche' gratificano i nostri desideri di vita dopo la morte, immortalita', paradiso, inferno, etc." (Sir Julian Huxley)


    ▪    Uccidi un uomo e sei un assassino. Uccidine milioni e sei un conquistatore. Uccidili tutti e sei Dio.**J. Rostand


    ▪    La castità è quella virtù che i preti tramandano di padre in figlio D. Srenghi


    ▪    "Nel mondo vi sono due classi di uomini. Uomini intelligenti senza religione, e uomini religiosi senza intelligenza." Abu'lAlaAlMa'arri


    ▪    si però è stato male non è andato a Lourdes, ha voluto parlare col primario**Paolo Villaggio parlando del Papa


    ▪    faccio beneficenza indistintamente per tutte le religioni; mi dispiacerebbe perdermi l'aldilà per un mero cavillo**Bob Hope


    ▪    "La fede e' un crampo, una paralisi, un'atrofia della mente in certe posizioni."**(Ezra Pound)


    ▪    "Se devo essere punito per aver subordinato la fede alla ragione allora sono pronto." (Voltaire)


    ▪     La civiltà non raggiungerà la perfezione finché l'ultima pietra dell'ultima chiesa non sarà caduta sull'ultimo prete.   Émile Zola


    ▪    I santi sono i leccaculo del Signore**Anonimo


    ▪    "Uno degli effetti veramente negativi della religione e' che si insegna a considerare una virtu' il pascersi della propria ignoranza." (Richard Dawkins, The God Delusion)


    ▪     I missionari sono un danno assoluto e lasciano ogni posto peggiore di come l'hanno trovato.**C. Dickens


    ▪    Sono d'accordo a far dire le preghiere a scuola, purché venga trovato un posto per l'algebra in chiesa.**D. Brody



    ▪    Quando Gesù Cristo resuscitò si fece vedere prima dalle donne perché la notizia si spargesse più in fretta.**J. Charles


    ▪    È stato il prete che ha avuto il merito di educare gli italiani all’umiliazione ed al servilismo. Mentre lui si faceva baciare la pantofola dagli imperatori, chiedeva agli altri esercitassero l’umiltà cristiana.**Giuseppe Garibaldi


    ▪    "Iscriveresti tuo figlio ad un'organizzazione che non ti piace, in un'eta' in cui ancora non sai se a lui interessa o no? E allora perche' lo hai battezzato?" (Anonimo)


    ▪    A volte il diavolo mi induce nella tentazione di credere in Dio**S. Lec


    ▪    All'inferno ci va chi ci crede**A. Arbasino

-




    ▪    Quando i missionari vennero per la prima volta nella nostra terra, loro avevano le Bibbie e noi avevamo... Quando i missionari vennero per la prima volta nella nostra terra, loro avevano le Bibbie e noi avevamo la terra. Cinquant'anni dopo, noi avevamo le Bibbie e loro avevano la terra**Jomo Kenyatta, primo presidente del Kenya dopo l'indipendenza


    ▪    Il poco conto in cui Dio tiene le ricchezze lo si intuisce osservando a chi le dà.**Alexander Pope


    ▪    "E' divertente udire il cristiano odierno esaltare la dolcezza e la ragionevolezza della sua religione, ignorando che questa dolcezza e questa ragionevolezza sono dovute all'insegnamento di uomini, un tempo perseguitati dai cristiani." (Bertrand Russell)



    ▪     Tutti gli spirituali sono sorpassati, non vi è nessuna differenza tra maghi e preti, ci si rende altrettanto spregevoli a consultare gli uni quanto a rispettare gli altri.  Albert Caraco


    ▪    "Non esiste al mondo atteggiamento piu' puerile e piu' insensato di chi si illude di avere spiegato l'ordine dell'universo solo ipotizzando l'esistenza di un creatore la cui sapienza e il cui ordine non si sa spiegare in alcun modo." (Anonimo)


    ▪    Mia moglie mi ha convertito alla religione: non credevo nell'inferno prima di sposarla. Hal Roach.


    ▪    "Un ultimo favore, se e' possibile: quando moriro', risparmiatemi i funerali in chiesa e i discorsi del prete, non potrei difendermi..." (Giovanni Soriano)


    ▪    Non credo che questo sia il momento migliore per farsi nuovi nemici**Risposta di N. Machiavelli, in punto di morte, al prete che lo esortava a rinnegare il diavolo


    ▪    Il prete è l’assassino dell’anima poiché in tutti i tempi egli ha fomentato l’ignoranza, e perseguito la scienza.**Giuseppe Garibaldi


    ▪    Se sorgesse una società del demonio, che combattesse despoti e preti, mi arruolerei nelle sue file.**Giuseppe Garibaldi


    ▪    Preti alla vanga!**Giuseppe Garibaldi


    ▪    «Roma papale e Vaticano? Covile di superstizione e d’ignoranza. Letamaio di letteratura, di opinioni e di costumi.» Leopardi


    ▪     Viziosa è ogni specie di contronatura. La più viziosa specie d'uomo è il prete: egli insegna la contronatura. Contro il prete non si hanno ragioni, si ha il carcere.**Friedrich Nietzsche


    ▪    "Lo studente di storia attento scoprira' che il Cristianesimo ha fatto poco per far avanzare la civilta', ma ha fatto moltissimo per ritardarla." (Matilda Joslyn Gage)


    ▪    "Ogniqualvolta sento i cristiani parlare di morale, mi sento quasi rivoltare lo stomaco." (Karlheinz Deschner)


    ▪    "Dio e' l'unico essere che, per regnare, non ha nemmeno bisogno di esistere." (Charles Baudelaire)


    ▪    Desiderare l'immortalità è desiderare la perpetuazione eterna di un grande errore**A. Schopenhauer


    ▪    «le tre religioni monoteistiche esortano a rinunciare a vivere qui e ora col pretesto che un giorno bisognerà rassegnarvisi: magnificano un aldilà (fittizio) per impedire il pieno godimento dell'aldiquà (reale)...  detestano donne, desideri, pulsioni, passioni, sensualità e libertà, ogni libertà... I tre monoteismi, animati da una stessa pulsione di morte genealogica, condividono una serie di disprezzi identici: odio della ragione e dell'intelligenza, della libertà, di tutti i libri in nome di uno solo, della vita, della sessualità, delle donne e del piacere, del femminile, del corpo, dei desideri, delle pulsioni. Al posto di tutto ciò, ebraismo, cristianesimo e islam difendono la fede e la credenza, l'ubbidienza e la sottomissione, l'inclinazione per la morte e la passione per l'aldilà, l'angelo assessuato e la castità, la verginità e la monogamia, la sposa e la madre, l'anima e lo spirito. La vita crocefissa ed la celebrazione del non essere...».”»**Michel Onfray.



    ▪    Un mito è una religione in cui nessuno crede più.”**James Feibleman.


    ▪    "Non si diventa atei per adottare delle nuove credenze, ma per diventare liberi." (Mathieu Delarue)


    ▪    Il Mammona terrestre e il Dio celeste richiedono entrambi nello stesso modo e nella stessa misura che uno rinneghi se stesso.   Max Stirner


    ▪    "Non combattere mai con la religione, ne' con le cose che pare dependino da Dio; perche' questo obietto ha troppa forza nella mente degli sciocchi." (Francesco Guicciardini)


    ▪    In principio era il Sesso**A. Gramsci


    ▪    Il Libro dei Libri inizia con un uomo ed una donna in paradiso, e finisce con l'Apocalisse.**Oscar Wilde ·


    ▪    Dopo essere venuto a contatto con un uomo religioso, sento sempre il bisogno di lavarmi le mani. Friedrich Nietzsche


    ▪    La religione, il lusso dei poveri.**Alice Parizeau,


    ▪       Non esitiamo a dire che un bambino è cristiano o che è musulmano, quando in realtà sono troppo piccoli per comprendere argomenti del genere. Eppure non ci sogneremmo mai di dire che un bambino è keynesiano o marxista. Con la religione, invece, si fa un'eccezione.  ** Richard Dawkins 


    ▪    Se la famiglia e' cosi' importante, cosi' nobile, perche' i preti non si sposano? E se sono cosi' competenti in materia come avranno fatto a fare esperienza?"


    ▪    La Chiesa è una sposa sbandata che, in mezzo alla piazza, scopa con banchieri e diplomatici, avvelenando al tempo stesso la vita ai ragazzini che si fanno una sega**— Vladimir Senakowsky 


    ▪    Di tutte le religioni, la cristiana è senza dubbio quella che deve ispirare maggior tolleranza, sebbene finora i cristiani siano stati i più intolleranti fra tutti gli uomini    Voltaire


    ▪    Un confessore si recò da un moribondo e gli disse: «Vengo a esortarvi a morire in pace». L'altro rispose: «E io vi esorto a lasciarmi morire in pace».**N Chamfort


    ▪    La religione va bene negli ospedali. Dio gode di una certa popolarità in posti del genere. (Charles Bukowski)


    ▪    Di fronte al sacro perdiamo ogni potenza e intrepidezza: nei suoi confronti siamo impotenti e trepidi. E tuttavia nessuna cosa è sacra in virtù di se stessa, ma invece perché io la dichiaro sacra, cioè in virtù della mia sentenza, del mio giudizio, delle mie genuflessioni, insomma della mia**coscienza.**M. Stirner


    ▪    La religione non è altro che l’ombra gettata dall’universo sull’intelligenza umana. **Victor Hugo


    ▪    L'uomo è per costituzione un animale religioso.**Edmund Burke


    ▪    La Religione è la più alta forma di oppressione Spirituale.**N. Lenin


    ▪     L'intero carattere religioso del mondo moderno è dovuto alla mancanza di un manicomio a Gerusalemme.**Henry Havelock Ellis 


    ▪    ho sempre sentìo dir fin da ragazzo/ che amor senza chiavar non val un cazzo. (Giorgio Baffo)


    ▪    Le inibizioni e i divieti religiosi recano più danno che l'anarchia.**Gibran


    ▪       Morire per le proprie convinzioni teologiche è l'uso peggiore che si possa fare della vita.  ** Oscar Wilde


-

    ▪    Quando una religione ha la pretesa di imporre la sua dottrina all'umanità intera, si degrada a tirannia e diventa una forma d'imperialismo.   Rabindranath Tagore



    ▪     Tutti i giorni, nei paesi cattolici, si vedono preti e monaci che, uscendo da un letto incestuoso senza neppure essersi lavati le mani insozzate d'impurità, vanno a produrre dei a centinaia, a mangiare e bere il loro dio, a cacare e pisciare il loro dio.**Voltaire


    ▪    Il Papa dice che il dolore avvicina a Dio: per questo vorrei torturarlo!**Carl William Brown
    ▪    

    ▪    Dio in realtà non è che un altro artista. Egli ha inventato la giraffa, l'elefante e il gatto. Non ha un vero stile: non fa altro che provare cose diverse**Picasso


    ▪    La fede solleva le montagne, è vero: delle montagne di assurdità**A. Gide


    ▪    Dubitare di tutto o credere a tutto sono due soluzioni ugualmente comode che ci dispensano, l'una come l'altra, dal riflettere.   Jules Henri Poincaré


    ▪    Incurabilmente religioso, questo è il modo migliore di descrivere la condizione mentale di così tanta gente.**Thomas Edison


    ▪    Dio non è grande:  « La fede religiosa è inestirpabile, appunto perché siamo creature ancora in evoluzione. Non si estinguerà mai, o almeno non si estinguerà finché non vinceremo la paura della morte, del buio, dell'ignoranza e degli altri. »**     Christopher Hitchens


    ▪    I teologi sotto la loro pelliccia di pecora sono dei lupi feroci.**Goethe


    ▪    Dio creò il mondo, e poi si mise a giocarci**K. Irzykowski


    ▪    Dottrine fantastiche (come il cristianesimo, l'islamismo o il marxismo) richiedono la fede unanime. Ma se qualcuno lancia dei dubbi sul credo di milioni, ecco che compaiono paura e odio, camere a gas e di tortura, la forca, i lavori forzati e i reparti di psichiatria.**Edward Abbey


    ▪    Dio non è che una parola inventata  per spiegare il mondo**A. de Lamartine


    ▪    l'idea che Dio è amore... è così astratta che in fondo equivale allo scetticismo**i Søren Kierkegaard.


    ▪    "Dobbiamo mettere in discussione la logica distorta di avere un dio onnisciente ed onnipotente, che crea degli umani difettosi, e poi dà loro la colpa dei suoi stessi errori"   Gene Roddenberry


    ▪    Se l'ignoranza della natura diede vita agli dei, la sua conoscenza li distruggerà**P.H. D. d'Holbach


    ▪    «La religione, nel migliore dei casi, sta alla filosofia come una gamba di legno sta a una gamba vera; ma siccome la gente è, di regola, intellettualmente zoppa, per non dire sciancata, la gamba di legno prende molto spesso il posto di quella vera [...] se quella gamba di legno pretende di essere essa la gamba vera, e chi la usa minaccia di azzoppare anche quelli che zoppi non sono, allora bisogna reagire, e senza masticare le parole»**Anacleto Verecchia


    ▪    Ogni volta che la religione tocca la scienza, rimane scottata. Nel 16° secolo l’astronomia, nel 17° la microbiologia, nel 18° la geologia e la paleontologia, nel 19° la biologia darwiniana, tutte hanno fantasticamente esteso le dimensioni del mondo, facendo correre gli uomini di chiesa in cerca di riparo in angolini sempre più piccoli e sempre più nell’ombra, piccole oscure ambigue grotte nella psiche dove ancora oggi la neurologia li tormenta crudelmente, stanandoli fuori dal cervello multipieghettato come insetti da sotto una catasta di legna. Barth aveva ragione: totaliter aliter. Solo mettendo Dio completamente dall’altra parte dell’umanamente comprensibile, ogni salvezza finale per Lui può essere assicurata.** John Updike,


    ▪    Dio è il solo essere che, per esistere, non abbia neppure bisogno di esistere**Charles Pierre Baudelaire


    ▪    Abbiamo religioni a sufficienza per farci odiare, ma non a sufficienza per farci amare l'un l'altro. „. Jonathan Swift


    ▪    Il vero guaio non è l'esistenza di dio, è che non riusciamo a liberarcene. Carl William Brown


    ▪    La verità non richiede fede. Gli scienziati non uniscono le mani ogni domenica salmodiando: «Sì, la gravità è vera! Io avrò fede! Io sarò forte! Amen!». Se lo facessero, potremmo pensare che siano poco sicuri della verità gravitazionali. (da Perdendo fede nella fede da predicatore ad ateo)**Dan Barker


    ▪    Il credente è felice; il dubbioso è intelligente.**Proverbio ungherese


    ▪    I devoti, incapaci di accusare Dio di malvagità, si abituano a considerare i più duri colpi della sorte come prove indubbie della bontà celeste. Se sono immersi nel dolore, si ordina loro di credere che Dio li ama, che Dio li protegge, che Dio vuol metterli alla prova. Così la religione è arrivata a mutare il male in bene! Un incredulo diceva giustamente: «Se il buon Dio tratta così quelli che ama, lo prego con tutto il cuore di non pensare a me».**Paul Henri Thiry d'Holbach


    ▪    Dio è il verso che fa la gente quando è troppo stanca per pensare**E. Abbey


    ▪    Se Dio esiste, chi è?
Se non esiste, chi siamo?**Gesualdo Bufalino
[Dio, gigantesco eufemismo**G. Bufalino]


    ▪    Caso è forse lo pseudonimo di Dio quando non voleva firmare**A. France


    ▪    Non vedo alcun Dio quassù**J. Gagarin, primo uomo nello spazio


    ▪    Non c'è in fondo che una definizione valida: l'ateo è un credente divenuto adulto. Thomas Cleaners


    ▪    Il pensiero della non esistenza di Dio non ha mai spaventato nessuno, ma è terrorizzante invece pensare che ne esista uno come quello che mi hanno descritto**D. Diderot
[che esista o meno, Dio fa ormai parte delle verità più sublimi e più inutili**D. Diderot]


    ▪    Credo non dio che ha creato gli uomini, non nel Dio che gli uomini hanno creato**A. Glucksmann


    ▪    Credo nell'incomprensibilità di Dio**Balzac
    ▪    


    ▪    Non credo: So!**C. Jung


    ▪    L'abolizione della religione, come illusoria felicità dell'uomo, è un requisito della loro reale felicità**K. Marx


    ▪    Una cosa mi ha sempre profondamente stupito: che i credenti di tutti i tempi abbiano cercato e fornito prove dell’esistenza di Dio. E, naturalmente, tutte queste prove sono irrefutabili per coloro che le utilizzano. Disgraziatamente sono tali soltanto per loro: provano che essi credono in Dio, e niente più.**Félix Le Dantec


    ▪    “Nelle epoche buie la miglior guida dell’uomo è la religione, così in una notte nera come la pece la migliore guida è un cieco: costui riconosce strade e sentieri meglio di chi vede. Quando arriva il giorno, però, è da sciocchi usare per guida un vecchio cieco.”  Heinrich Heine


    ▪    «...Sigmund Freud senza dubbio considerava la credenza in Dio come un'illusione che uomini e donne maturi devono abbandonare. Per Freud l'idea
di Dio non è una menzogna, ma non prodotto dell'inconscio che deve essere interpretato psicologicamente. Un dio concepito come una persona non è altro che una figura paterna ingrandita; il desiderio di una divinità ha origine nel bisogno di giustizia e nell'aspirazione all'immortalità. Dio è solo una
proiezione di questi desideri, ed è temuto e adorato dagli esseri umani a causa dell'insicurezza di cui essi non sanno liberarsi. Secondo Freud, la
religione appartiene propriamente all'infanzia della razza umana, è stata una fase necessaria della transizione dall'infanzia alla maturità, e ha
promosso valori etici che erano indispensabili alla vita sociale. Ora che l'umanità è matura, però, la religione deve essere abbandonata...»**Karen Armstrong


    ▪    Se Dio ha fatto questo mondo, non vorrei essere quel dio: la miseria del mondo mi spezzerebbe il cuore**A. Schopenhauer


    ▪    La religione è un' illusione , e deriva la sua forza dal fatto che corrisponde ai nostri desideri instintuali. S.Freud


    ▪    Non cerco di immaginarmi un Dio personale: mi basta contemplare ammirato quel poco di leggi di natura che i nostri sensi inadeguati possono comprendere**A. Einstein


    ▪    Puoi chiamare Dio in mille modi, Allah, Buddha, Geova, Yahvé, Ernesto... tanto non ti risponde**C. Guzzanti


    ▪    Dio è uno scandalo, uno scandalo che rende bene**C. Baudelaire


    ▪    Da quando le persone non credono più in Dio, non è che non credano a nulla: credono in tutto" **G. Keith


    ▪    Non v'e' nulla, senza dubbio, che calmi lo spirito come un rhum e la vera religione. (George Byron)


    ▪    La nevrosi ossessiva si può considerare un equivalente patologico del rituale religioso... perciò forse la nevrosi si può trattare come una religione privata, e la religione come una nevrosi ossessiva universale.  ** Sigmund Freud


    ▪    La scienza senza la religione è zoppa. La religione senza la scienza è cieca**A. Einstein


    ▪    Fede è credere a ciò che sai non è così**M. Twain


    ▪    Tutti i ragionamenti sulla divinità non sono che vuote chiacchere**Teodoro detto l'Ateo


    ▪    Radio vaticana si propaga in onde tumorali**Machete Empire


    ▪    Come mai nessuna delle principali religioni ha mai esaminato la scienza e concluso:  «È meglio di quanto pensavo. L'universo è molto più vasto di quanto hanno detto i nostri profeti e molto più sottile, maestoso ed elegante»? Perchè, al contrario, tutte dicono: «No, no, no, il mio è un piccolo dio e voglio che tale resti»? Una religione, vecchia o nuova, che esaltasse lo splendore dell'universo quale c'è stato rivelato dalla scienza moderna susciterebbe un senso di reverenza ben superiore a quello indotto finora dalle religioni tradizionali."
Carl Sagan,


    ▪    Dio è il principio di tutte le cose create, ed è il fine a cui tutte tendono per riposare in lui immutabilmente ed eternamente**S. Eriugena


    ▪    Chi insegna che non la ragione, ma l'amore sentimentale deve governare, apre la strada a coloro che governano con l'odio.**K. Popper


    ▪    Grazie a Dio sono ateo**L. Bunuel


    ▪    Il timore di cose invisibili è il seme naturale di ciò che ognuno in sé chiama religione"**T. Hobbes


    ▪    La fede è una corda alla quale si rimane appesi, quando non ci si impicca.**S. Kierkegaard


    ▪    Le verità della religione non sono mai capite così bene come da quelli che hanno perso la capacità di ragionare. (Voltaire)


    ▪    L'ateismo fu essenzialmente una dichiarazione di indipendenza dal principio del legislatore supremo, non una risposta al problema spirituale dell'uomo**E. Fromm


    ▪    La ragione è la meretrice del diavolo, e non sa fare nulla se non calunniare e guastare qualsiasi cosa Dio faccia o dica**M. Lutero


    ▪    Ho dovuto eliminare il sapere, per far posto alla fede**Kant


    ▪    La società rispettabile credeva in Dio per evitare di doverne parlare**Sartre
[Dio è il Silenzio, Dio è l'Assenza, Dio è la Solitudine degli uomini.**Sartre]


    ▪    Dio è l'invisibile evidente**Victor Hugo


    ▪    Dio non è altro che un padre potenziato**S. Freud


    ▪    Non è che abbiamo perso la fede: l'abbiamo semplicemente trasferita da Dio alla professione medica.**George Bernard Shaw


    ▪    La scienza non ha fatto progressi che dopo aver eliminato Dio**P. Proudhon


    ▪    Se Dio esiste dobbiamo riconoscerlo nella natura immobile e indipendente. „. Aristotele ·



    ▪    Tutto ha una spiegazione naturale. La luna non è una dea, bensì un grande globo roccioso, e il Sole non è un dio, ma un immenso mondo infuocato**Anassagora


    ▪    Egli fu, è, e sarà
sempre risplenderà: Egli è l'Uno...
Non comincia né finisce**Avicebron


    ▪    Io non so se Dio esiste, ma se non esiste ci fa una figura migliore.


    ▪    Dio è la causa morale del mondo**Kant


    ▪    una religione senza dio può essere migliore di un'altra senza dio**friedrich Schleiermacher


    ▪    Perché dio vedere? Ha forse fatto qualcosa di cui si vergogna?**M. Montanari


    ▪    L'onnipresenza di Dio è un segno evidente della sua indiscrezione. Wilhelm Mühs


    ▪    Dio è coscienza morale. E' persino l'ateismo dell'ateo**Gandhi


    ▪    Se i triangoli facessero un Dio, gli darebbero tre lati**C. Secondat


    ▪    Dio è un'ipotesi di cui la scienza può fare a meno**P. de Laplace


    ▪    Dio è troppo perfetto per poter pensare ad altro che a se stesso**Aristotele


    ▪    Dio era una soluzione e ... non ne troveremo mai una altrettanto soddisfacente**E. Cioran


    ▪    Dio è ovunque, peccato che in ogni luogo si fermi soltanto per qualche istante.**Carl William Brown


    ▪    Tutti pensano che Dio sia dalla loro parte. I ricchi e potenti sanno che è così**J. Anouinlh


    ▪    Il silenzio di Dio permette le chiacchere dei suoi ministri**M. Onfray


    ▪    Lei era atea e io agnostico. Non sapevamo senza quale religione educare i figli.   Woody Allen.


    ▪    Dio è un'immagine, un principio, una forza, uno spirito, una volontà che non possiamo né concepire né nominare**R. Barjavel


    ▪    La fede che non dubita non è fede**M. Unamuno



 

    ▪    Due dei molti aspetti della religione sono un grande amore concentrato su un essere soprannaturale, Dio, e la venerazione di icone che lo rappresentano. Il motore della vita umana è dato in gran parte dai geni egoisti e dai processi di rinforzo. Notevole è il rinforzo positivo che deriva dalla religione: il calore e il conforto dell'essere amati e protetti in un mondo pericoloso; la scomparsa della paura della morte; l'aiuto dall'alto in risposta a preghiere nei momenti difficili ecc. L'amore romantico per una persona reale (di solito del sesso opposto) presenta la stessa intensa concentrazione sull'altro e lo stesso rinforzo positivo. Tali sentimenti sono innescati da icone dell'altro, come lettere, fotografie e perfino, nell'800, ciocche di capelli. Lo stato di innamoramento è accompagnato da molti fenomeni fisici, come grandi sospiri**John Smythies

    ▪    

    ▪    Se Cristo vedesse!**caustica traduzione delle targhe automobilistiche "SCV", Sacra Città del Vaticano


    ▪    Secondo l'Inside Fraud Bulletin, nell'elenco delle località in cui si pratica maggiormente il riciclaggio di denaro, la Città del Vaticano si trova alla decima posizione. E' stato stimato che 55 miliardi di dollari in denaro sporco passano attraverso lo IOR ogni anno


    ▪     Un cacciatore Inuit chiese al prete missionario locale: "Se non so niente di Dio e del peccato, andrò all'inferno?" "No, disse il prete**no, se non lo sai" "Allora perché me lo ha detto?" chiese serio l'Inuit.**A. Dillard


    ▪    Schiacciate l'infame. Espressione con cui Voltaire invitava a lottare con tutte le forze della propria ragione e della propria morale contro il fanatismo intollerante tipico della religione


    ▪     Il mio migliore consiglio per tutti quelli che vogliono crescere un figlio felice e sano di mente è: tenetelo più lontano che potete dalle chiese.**F. Zappa


    ▪    "Con riti solenni e altre cerimonie, come si addice a perfetti imbonitori, i chierici riescono non solo a far presa sul pubblico, ma anche ad accreditarsi come unici depositari della verita'." (Anacleto Verrecchia)


    ▪    "Non voglio e non possono figurarmi un individuo che sopravviva alla sua morte corporale: quante anime deboli, per paura e per egoismo ridicolo, si nutrono di simili idee!" (Albert Einstein)


    ▪    "La nevrosi ossessiva si puo' considerare un equivalente patologico del rituale religioso [...] percio' forse la nevrosi si puo' trattare come una religione privata, e la religione come una nevrosi ossessiva universale." (Sigmund Freud)


    ▪    "E se tu vuoi conoscere i sciaurati uomacci tristi e, senza discrizione, basta che tu conosca i preti e i frati, che son tutti bontà e divozione" (Galileo Galilei) 


    ▪    "Dio non esiste, gli uomini non hanno altra scelta che prendere in mano il loro destino, tramite le condizioni politiche e sociali che li circondano." (J.P.Sartre)


    ▪    Il 66% dei cattolici fa sesso una volta a settimana. Il numero sarebbe stato più basso, ma hanno contato anche i preti. Dennis Miller.


    ▪    "Se io combatto le religioni non e' perche' esse sostengono l'idea di un Dio inesistente, ma perche' esse fondano su questa chimera una morale basata sulla stagnazione e sul regresso." (Luigi Cascioli)


    ▪    Qui non c’è niente di sacro tranne l’osso dove si prendono i calci. Marcello Marchesi 


    ▪     Se i malvagi prosperano e i più adatti sopravvivono, la natura è il dio dei mascalzoni. George Bernard Shaw 


    ▪     L'umanità non sarà mai libera finché l'ultimo re non sarà strangolato con le budella dell'ultimo prete.  Anonimo (attribuito a Denis Diderot)


    ▪    Fondamentalmente la religione ha paura della vita. È un modo di fuggire dalla vita. Scredita la vita qui e ora, perché è un semplice preliminare a una vita più piena, ancora da venire.**Alexander Neill


    ▪    « Quanto più l'uomo è religioso, tanto più crede; quanto più crede, tanto meno sa; quanto meno sa, tanto è più ignorante; quanto è più ignorante, tanto è più governabile. **Johann Most


    ▪    Il monoteismo è una schifezza, come tutti i dispotismi. La specie è, per natura, democraticamente politeista, a parte quell'élite, frutto della evoluzione, che ha potuto liberarsi interamente dal bisogno del divino (Salman Rushdie).


    ▪    “Di tutte le tirannie che affliggono l’umanità, quella religiosa è la peggiore. Tutte le altre forme di tirannie sono limitate al mondo in cui viviamo, mentre questa cerca di estendersi nell’oltretomba e di perseguitarci per l’eternità”. (T. Paine)


    ▪     La religione come fonte di consolazione è un ostacolo alla vera fede, e in questo senso l'ateismo è una purificazione.**Simone Weil


    ▪    "Colui al quale in un santuario venivano mostrati quadri appesi come voto da gente scampata ad un naufragio, a chi lo incalzava di domande se non riconoscesse la potenza degli dei, chiese a sua volta:**Dov'e' il ritratto di coloro che pur avendo fatto il voto, sono morti ugualmente? " (Bacone)


    ▪     Diffida del bue davanti, della mula dietro, del monaco da tutte le parti.   Miguel De Cervantes



-

https://fbcdn-sphotos-f-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/46019_492627297425480_1587708027_n.jpg --------

CREDENTI:
   •    «Meglio l'Aids del preservativo!» - Cardinale Esilio Tonini, nel 2000
•    "Affermare che la terra gira intorno al sole è un errore come affermare che Gesù non è nato da una vergine"(cardinale Bellarmino, processo a Galileo).
•    Signore dammi la castità e la costanza, ma non subito . - Sant'Agostino, Confessioni
•    Io, Papa della Chiesa di Roma, chiedo perdono a nome di tutti i cattolici, dei torti inflitti ai non cattolici nel corso della storia. - Papa Giovanni Paolo II
•    [commento personale: a chieder perdono son capaci tutti e comunque un po' troppo tardi per scusarsi di atrocità che si compiono tutt'oggi in nome del Signore]    •    ... la chiesa di Roma,  per confondere in sé due reggimenti,  cade nel fango e sé brutta e la soma (Dante, Purg. XVI, 127-129). -
•    Se non ci fossero le malvagità delle donne, anche senza parlare di streghe o stregoneria, il mondo rimarrebbe immune da numerosi pericoli - H. Kramer (Malleus Maleficarum)
•    La schiavitù in quanto tale, considerata nella sua natura fondamentale, non è del tutto contraria alla legge naturale e divina. Possono esserci molti giusti titoli alla schiavitù e sia i teologi che i commentatori dei canoni sacri vi hanno fatto riferimento. Non è contrario alla legge divina che uno schiavo possa essere venduto, acquistato, scambiato o regalato.  -- Istruzione del Santo Uffizio, 20 giugno 1866, al potere temporale Pio IX
•    "Si deve avere somma premura per far battezzare i bambini, perche' essi per la loro tenera eta' sono esposti a molti pericoli di morire, e non possono salvarsi senza il Battesimo." (affermazioni clamorose dal Catechismo di San Pio X)
•    Extra Ecclesiam nulla salus ("Al di fuori della Chiesa non v'è salvezza")  - san Cipriano
•    Islam significa "Sottomissione"
•    La donna? Solo il diavolo sa cos'è. Fëdor Dostoevskij
•    Il rapporto sessuale è una cosa sporca - S. Girolamo
•    Dio fa soffrire coloro che ama - Talmud
•    Non c'è nulla di più salutare nella Chiesa cattolica del primato dell'autorità sulla ragione. - S. Agostino
•    La giornata che è passata senza qualche mortificazione è giornata persa - Santa Maria Maddalena de Pazzi
•    La strada al paradiso più breve, più netta e più sicura è la religione. - Maria Maddalena de' Pazzi
•    Nulla può trovarsi in questo mondo di più elevato dei sacerdoti o più sublime dei vescovi - S. Ambrogio
•    Il prete non prende decime dal prete - Corpus Iuris Canonici
•    Gli eretici si debbono convincere con la Scrittura e non col fuoco .....se gli eretici s'avessero da convincere col fuoco, i carnefici sarebbero i dottori piu' eruditi della Terra - Lutero
•    La Chiesa è contro l’uso del preservativo. I rapporti sessuali tra uomo e donna devono essere naturali. Non ho mai visto un cane usare un preservativo in un rapporto sessuale con un altro cane.Rafael Llano Cifuentes, vescovo ausiliario di Rio de Janeiro-




---------
https://fbcdn-sphotos-c-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/936725_627771437251160_905431378_n.jpg
--

PAUL HENRI THIRY D'OLBACH::

    •    È assolutamente impossibile far accettare i migliori argomenti a uomini fortemente interessati all'errore, prevenuti, non disposti a riflettere; ma è più che mai necessario che la verità disinganni le anime oneste che la cercano in buona fede. - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Chi combatte la religione e i suoi fantasmi con le armi della ragione somiglia a uno che si serva d'una spada per uccidere dei moscerini; subito dopo che il fendente è stato vibrato, i moscerini e le chimere ricominciano a volteggiare, e riprendono nelle menti il posto da cui si credeva di averli eliminati. - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Per la sua stessa essenza, la religione è la nemica della gioia e del benessere degli uomini. «Beati i poveri! Beati quelli che piangono! Beati quelli che soffrono!». E maledetti quelli coloro che si trovano nell'agiatezza e nella gioia! Tali sono le singolari scoperte annunciate dal cristianesimo! - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    L'idea di un Dio terribile, raffigurato come un despota, ha dovuto rendere inevitabilmente malvagi i suoi sudditi. La paura non crea che schiavi [...] che credono che tutto divenga lecito quando si tratta o di guadagnarsi la benevolenza del loro Signore, o di sottrarsi ai suoi temuti castighi. La nozione di un Dio-tiranno non può produrre che schiavi meschini, infelici, rissosi, intolleranti. - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Il popolo, diciamo la verità, non capisce nulla della propria religione. Ciò che esso chiama religione è soltanto un cieco attaccamento a credenze oscure e a pratiche misteriose. In realtà, togliere la religione al popolo significa non togliergli nulla.- Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Lo spirito si confonde e la ragione rimane interdetta alla vista delle pratiche ridicole e dei riti avvilenti che i ministri degli dèi hanno inventato nei vari paesi per purificare le anime e per rendere il Cielo favorevole ai popoli. - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Gli adepti dei diversi culti si accusano reciprocamente di superstizione e di empietà. I cristiani hanno orrore della superstizione pagana, cinese, maomettana. I cattolici romani trattano da empi i cristiani protestanti; questi a loro volta declamano senza posa contro la superstizione cattolica. Hanno tutti ragione. Essere empio significa avere opinioni ingiuriose verso il proprio dio; essere superstizioso significa averne idee errate. Accusandosi volta a volta di superstizione, i diversi religionisti somigliano a dei gobbi che si rinfacciano l'un l'altro la loro deformità. - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Dio non è mai così in collera come quando si attenta ai diritti divini, ai privilegi, alle proprietà, alle immunità dei suoi preti. - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    È sempre il carattere dell'uomo che stabilisce il carattere del suo Dio; ciascuno si forgia un Dio per suo uso e in base a se stesso. - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Tra i più funesti doni che la religione abbia fatto al mondo bisogna soprattutto annoverare questi monarchi devoti e bigotti, i quali, illudendosi di affaccendarsi per la salvezza dei loro sudditi, si sono fatti un sacrosanto dovere di tormentare, perseguitare, mandare a morte quelli che, in coscienza, la pensavano diversamente da loro. - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Per mettere in chiaro i veri princìpi della morale, gli uomini non hanno bisogno né di teologia, né di rivelazione, né di divinità: hanno bisogno solamente del buon senso - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Le credenze religiose degli uomini di ogni paese sono antichi e durevoli relitti dell'ignoranza, della crudeltà, dei terrori e della ferocia dei loro antenati. - Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    In verità, adorare Dio significa adorare le finzioni del proprio cervello, o, meglio ancora, non adorare nulla.- Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    La devozione è una malattia dell'immaginazione, contratta fin dall'infanzia; il devoto è un ipocondriaco che, a forza di medicine, non fa che aggravare il suo male.- Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Se Dio è dappertutto, è anche in me, agisce con me, sbaglia con me, offende Dio con me, combatte con me l'esistenza di Dio.- Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    La religione, in ogni epoca, non ha fatto che riempire lo spirito umano di tenebre, e mantenerlo nell'ignoranza dei suoi veri rapporti, dei suoi veri doveri, dei suoi veri interessi. Solo mettendo in fuga le sue nebbie e i suoi fantasmi scopriremo le fonti della verità, della ragione, della morale, e i motivi reali che devono condurci alla virtù.- Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    Non c'è dunque alcuna vera differenza tra la religione naturale e la superstizione più cupa e servile. Se il teista non vede Dio che dal lato buono, il superstizioso lo vede dal lato più ripugnante. La follia dell'uno è lieta, la follia dell'altro è lugubre, ma tutti e due sono egualmente deliranti.- Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    In breve, chiunque accetterà di consultare il buon senso sulle credenze religiose, si accorgerà facilmente che tali credenze non hanno alcun solido fondamento; che ogni religione è un castello in aria; che la teologia non è che l'ignoranza delle cause naturali ridotta a sistema, nient'altro che un vasto tessuto di chimere e di contraddizioni.- Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    La superstizione assorbe quasi sempre le attenzioni, l'ammirazione e le finanze dei popoli. Essi hanno una religione molto costosa; ma non hanno denaro, né istruzione, né virtù, né felicità.- Paul Henri Thiry d'Holbach
-

    •    La natura non è una creazione; essa è sempre esistita; tutto accade nel suo seno; essa è un immenso laboratorio fornito di materiali, e fabbrica gli strumenti dei quali essa si serve per agire - Paul Henri Thiry d'Holbach

-

    •    Preti. In tutte le religioni del mondo sono uomini divini che Dio stesso ha collocato in terra ad esercitare un mestiere utilissimo, consistente nella distribuizione gratuita di paure, onde avere poi il piacere di distribuire successivamente speranze in cambio di danaro. - Paul Henri Thiry d'Holbach-

-

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails

Google+ Followers

Parole Chiave

abitudine (63) Accettazione (82) Acqua (7) Advaita (9) affermazioni (24) Aforismi (129) Agire (65) Aivanhov (4) Alchimia (58) Aldilà (5) AMORE (125) Aneddoto (100) angeli (11) Anima (121) archetipi (2) Armonia (29) arte (12) Astrale (39) attaccamento (49) attenzione (33) Audiolibri mp3 (23) Bambini (27) Bellezza (54) Bene (18) Buddhismo (60) C. Cisco (3) calma (13) cambiamento (82) Carte illustrative (24) Castaneda (33) chakra (4) Co-Creazione (34) compassione (30) comprensione (76) concentrazione (29) condizionamento (137) conoscenza (86) Consapevolezza (157) Coraggio (132) corpo (81) Coscienza (66) creatività (36) credenze/convinzioni (93) Cuore (90) desideri (33) destino (20) Dialogo Interiore (16) Dio (133) Disordine (5) distacco (85) Dna (11) domande (72) Donna (3) Dzogchen (23) Ego (40) Egregor (28) emozioni (59) Energia (47) energia vitale (38) entusiasmo (10) Equilibrio (32) Esercizi (198) Esperienza (74) Essere (113) Estasi (5) Eternità (18) Evoluzione (29) fare (14) fede (19) Felicità (95) Fiducia (7) film (39) flusso della vita (58) focus (17) follia (8) forme pensiero (49) fortuna (10) Forza Interiore (73) fotogallery (17) Fuoco Sacro (19) futuro (33) gioia (31) gratitudine (21) Gruppo Ur (18) Gurdjieff (40) idea (8) identificazione (47) idiota zen (50) il potere di Adesso (68) illuminazione (36) illusioni (148) Immaginazione (70) importanza (26) Impressione (14) inconscio (20) inferno (9) iniziative (53) iniziazione (56) intento/volontà (72) Intuizione (21) Invocazioni (11) Lanza del Vasto (5) Legge Attrazione (89) Lezioni di Vita (52) Libertà (149) libri gratuiti (119) linea della vita (17) Luce (36) MadMacX (71) Magia (58) Mahamudra (1) medi (1) meditazione (63) Mente (126) Metafisica (8) Metafore (47) MIGLIORI POST (45) Mistero / ignoto (23) mondo (122) morte (79) musica (35) Nascita (6) natura (24) Non Agire (Wu Wei) (46) Nulla (26) obiettivi (29) odio (6) Osservazione (37) ostacoli (9) Ottimismo (15) Pace (28) Paradossi (3) passato (28) paura (57) Pendoli (46) Pensieri (73) Percezione (31) Perdono (13) Personaggi (38) PNL (25) poesia (92) Possibilità (5) Preghiera (15) Presente (31) presenza (43) Principi (33) Psicosintesi (11) Qabbalah (2) quarta via (23) reagire (8) Realtà (56) relax (5) Respiro (20) ricordo (22) riepilogo (34) riflessione (48) rilassamento (29) Rinuncia (3) risonanza (6) risorse (7) Risveglio (107) Rituali (44) Rivista (5) Rocco Bruno (16) saggezza (189) Scelta (40) schiavitù (69) sciamano (33) seghe mentali (125) segnali (3) semplicità (28) sensazioni (19) sentimenti (22) serenità (14) Sesso (1) significati (8) Silenzio Interiore (16) Simboli (11) Sincronicità (19) sofferenza (35) sogni (99) Sole (6) solitudine (3) SONDAGGI (8) Sorgente (3) Sorriso (3) Specchio (14) sperimentare (19) spirito (97) spirito critico (8) Spontaneità (22) stress (9) suggerimenti (120) svago (35) tantra (5) TAO (33) tempo (73) Teurgia (1) Transurfing (54) Trasformazione (14) Tutto (11) Umorismo (120) Unione (46) Universo (77) Vampiri energetici (18) Verità (80) Vibrazioni (19) video (263) VIGNETTE SPIRITUALI (204) Visionari (9) Vista Interiore (61) Visualizzazione (52) Vita (63) Vuoto (33) yoga (21) zen (28) Zewale (323)
___________________________________________________________
______________________________________________________________________
CLICK E TORNA SU