RITUALI ESTERNI E PROCESSI INTERNI

venerdì 31 gennaio 2014

;



I rituali esteriori ("pillole rosse", simboli, mantra, mudra, asana, preghiere, invocazioni, sacrifici, etc.) non sono di alcun vantaggio se il loro significato intimo non viene compreso in profondità e se la loro funzione simbolica non corrisponde a un'attività interiore della coscienza individuale.
I processi (inconsci) interni che corrispondono all'atto cerimoniale (rito esteriore) devono essere compresi e padroneggiati dal puro soggetto, non devono essere reiterati in automatico per offrire servigi alle brame egoiche. Di per sé non fa alcuna differenza l'esecuzione di un gesto (rituale esteriore) in un modo piuttosto che in un altro; a dire il vero tutte le attività della vita quotidiana sono parte del grande rito cosmico che la coscienza esegue per se stessa, dentro se stessa in quanto autentico luogo sacro di adorazione. Il mestolo cerimoniale è l'autoconsapevolezza, l'oggetto di contemplazione o venerazione è la realtà, la verità, la vita.


(Rivisitazione di un intervento di Mark S.G. Dyczkowski - La dottrina della vibrazione)

29.01.2014 - S.Donato Mil se, R. Bruno - E' ora di "rivoluzione"!


;

MAYA, un'invisibile siero estremamente persistente, invasivo e (spesso) dannoso.

martedì 28 gennaio 2014




Sebbene non la vedete, questa droga occulta si insinua nella vostra mente e nel corpo, vi fa vedere una realtà fittizia, distorta, illusoria. 

Volete un semplice es. ?
Pensate all'ultima volta in cui avete creduto di vedere qualcosa che invece non c'era o che non era così come ve lo eravate immaginti per anni, di ascoltare delle parole che non corrispondevano a quelle reali, di conoscere qualcosa che poi si è rivelato essere completamente diverso, se non l'opposto ciò che vi aspettavate.


Se ci riflettete bene vi accorgerete che queste "sviste" sono piuttosto frequenti, quotidiane, onnipresenti... si verificano A VOSTRA INSAPUTA, istante dopo istante: paradossalmente siete voi stessi che le generate ma non ve ne potete rendere conto, talmente infinitesimali sono i meccanismi che soggiaciono a queste deformazioni sensoriali. Questi meccanismi sono molto più profondi dei grossolani filtri pnllistici, plasmano aspetti della vostra esistenza di cui non siete e forse non sarete mai a conoscenza, operano non solo di giorno ma anche (e soprattutto)  di notte sul piano onirico.
Venite letteralmente drogati da sostanze endogene, prodotte da voi stessi: voi siete degli spacciatori di allucinazioni, siete vittime di voi stessi, della vostra droga mentale.

THE CHINA STUDY. Lo studio più completo sull'alimentazione mai condotto finora

lunedì 27 gennaio 2014




 

IL POTERE DELLE IMMAGINI SACRE




Qual è il potere delle immagini sacre? Dinanzi alle statue o alle icone, non soloi fedeli pregano, cantano, s'inginocchiano e accendono dei ceri, ma le abbracciano, le cingono di fiori e le portano anche in processione. L'immagine è là, fatta digesso, di legno, di tessuto oppure di marmo; è muta, immobile, e i credenti le chiedono di salvarli. Hanno fede in essa, ed è vero che ottengono dei risultati. Perché? È l'immagine ad agire? No. È l'intensità delle energie psichiche proiettate dai fedeli. Quelle energie si accumulano sull'immagine facendola così diventare un conduttore: essa trasmette cioè le loro preghiere e le loro suppliche; attraverso l'immagine, che è solo un intermediario, le loro suppliche salgono fino al Cielo, grazieall'intensità della loro fede. Sono loro stessi che fanno tutto, non l'immagine.Questa può qualcosa per loro, soltanto perché essi hanno fede.

- Aivanhov

Omraam Mikhaël Aïvanhov : PENSIERI QUOTIDIANI (mese di gennaio)


;


Omraam Mikhaël Aïvanhov
1 gennaio
Come potrà il nuovo anno essere veramente nuovo, se gli esseri umani che lo accolgono continuano a ristagnare negli stessi pensieri, negli stessi sentimenti e nelle stesse deplorevoli abitudini? Il nuovo anno è come un’acqua fresca e pura, e se volete che mantenga la sua freschezza e la sua purezza, dovete preoccuparvi dello stato dei recipienti in cui l’accoglierete. Non è quello che fate ogni giorno nella vostra cucina? Quando dovete versare dell’acqua pulita in una pentola, prima verificate lo stato di quella pentola, e se è sporca la pulite. Ebbene, quando si tratta di ricevere in quei recipienti, che sono la vostra anima, la vostra mente e il vostro cuore le acque pure del nuovo anno, dovete applicare le stesse regole che adottate nella vostra cucina, e dunque intraprendere tutto un lavoro di pulizia interiore.
2 gennaio
Tutti gli esseri umani sentono confusamente che da qualche parte esiste un posto a loro destinato e che là essi saranno felici. Ma pochissimi hanno trovato quel posto.
Quando un seme viene piantato in terra germoglia, cresce e dà frutto. Il seme dice allora: «Ho trovato il mio posto!» Infatti, il suo vero posto non era nel granaio dove, mischiato ad una gran quantità di altri semi, si sarebbe seccato e avrebbe rischiato di essere divorato dai topi e dai vermi. Il suo posto era nella terra. La maggioranza degli esseri umani assomiglia a dei semi che aspettano nel granaio che qualcuno venga a seminarli: non hanno trovato il loro posto e non sono pronti a germogliare. Tuttavia, tutti sono chiamati a trovare il proprio posto, e nessuno può togliere ad un essere umano il posto che Dio gli ha riservato.
3 gennaio

Omraam Mikhaël Aïvanhov - PENSIERI QUOTIDIANI

domenica 26 gennaio 2014



 "Ogni mattina, prima di intraprendere qualsiasi attività, raccoglietevi un attimo per infondere in voi pace e armonia e per unirvi al Creatore consacrandogli la giornata che inizia mediante la preghiera e la meditazione".

L'essenziale è l'inizio, ed è proprio nella prima fase di ogni cosa che le forze si mettono in moto e si orientano. Per agire correttamente si deve sempre cominciare nella luce. Quando fa notte, non vi precipitate nell'oscurità a cercare un oggetto o ad avviare un lavoro ma, prima di tutto, accendete una lampada per vedere e  poi agite. Ebbene, in qualsiasi caso nella vita avete bisogno anzitutto di acce
ndere una lampada, vale a dire di concentrarvi e fare un attimo di raccoglimento  per capire meglio come procedere. Senza luce, andrete urtando a dritta e a manca contro porte e mobili e non combinerete nulla di buono.
Tutta la vostra giornata si impronta nella direzione che date ai vostri pensieri sin dal primo mattino. A seconda che prestiate attenzione o meno, liberate il cammino oppure lo ingombrate di ogni genere di cose inutili o perfino nocive. Il discepolo della Scienza iniziatica sa come deve cominciare la giornata se vuole che essa sia fruttuosa e colma di grazia divina, per poter diffondere tale grazia attorno a sé e su tutte le creature. Egli sa che deve nutrire sin dal mattino un  pensiero fondamentale, attorno al quale, durante il giorno, graviteranno tutti gli altri pensieri.
Se ogni giorno avete uno scopo preciso cui mirare, un chiaro orientamento da seguire o un ideale da portare avanti, tutte le vostre attività troveranno a poco a poco il loro ordine normale, si organizzeranno e contribuiranno alla realizzazione di tale ideale. Perfino quando pensieri e sentimenti estranei o negativi tentano di invadervi, questi verranno fatti dirottare e messi al servizio del mondo divino, obbligati ad andare anch'essi nella direzione che avete scelto per voi stessi. È così che, grazie al pensiero fondamentale che avrete posto sin dal mattino nella vostra mente e nel vostro cuore, potrete inscrivere quella giornata nel grande Libro della Vita.
 

Cercate di vivere bene anche solo una giornata, poiché sarà quella a influenzare le  altre raccomandando loro di essere egualmente equilibrate, ordinate e  armoniose".

APOLLONIO DI TIANA


;
 


“Morire per la libertà, infatti, è prescritto dalle leggi; per i parenti, per i figli, per il proprio amore è imposto dalla natura: e tutti gli uomini obbediscono alla natura e alla legge, alla natura di loro volontà, alla legge per forza. Ma ai sapienti s’addice piuttosto di morire per gli ideali, a cui si sono dedicati. Questi non li istituì la legge, né li generò innati la natura, bensì furono essi a praticarli grazie alla loro forza d’animo e al loro coraggio. In difesa di questi principi, se vengono violati, il sapiente affronti il fuoco, affronti la scure, poiché nulla di tutto ciò potrà vincerlo, né avvolgerlo nelle spire della menzogna: ma egli si terrà stretto a tutto il suo sapere non diversamente che se fosse iniziato ai misteri”




“...Nessuno muore se non in apparenza, come nessuno nasce che in apparenza. In effetti il passaggio dall’essenza alla sostanza, ecco ciò che da alcuni è stato chiamato nascere; e così ciò che è stato chiamato morire, non è altro invece che il passaggio dalla sostanza all’essenza. Nulla nasce e nulla muore in realtà. Il visibile diventa invisibile: il visibile è prodotto dalla densità della materia, l’invisibile dalla sottilità dell’essenza. L’essere è sempre il medesimo, egli è talvolta attività e tal altra riposo: L’essere possiede questa essenziale particolarità, che il suo cambiamento non è per nulla provocato da qualche cosa che sia al di fuori di lui medesimo: l’intiero diventa parti e le parti diventano l’intiero, nell’unità del tutto”.

" L’anima è immortale e non possessotuo, bensì della provvidenza, e dopo che il corpo si è estinto, come veloce cavallo dalla gabbia, levandosi con facile balzo si unisceall’aria leggera, aborrendo la tremenda e penosa servitù; ma a te che vale tutto ciò? Quando non esisterai più allora crederai"




[Informazioni su Apollonio:

BY (JERICHO) GENESIS SUNFIRE


;



I'm NOT a breatharian, I have not believed in it, been living it or considered myself as breatharian for some years now. I dont sustain myself because I have specific knowledge of how to do this, I cannot and will not take that credit. My only involvement in this is to create a space for my body to take back its role of self sustaining itself which in turn sustains me, it does this by creating what it needs and calaborating with the elements of nature and the earths frequency , therefore the credit goes to my body and the elements. I'm simply an observer and space creater in this process. Breatharianism doesn't exist, it is an incorrect definition created by skeptics to discredit the practise not validate it, this definition has been promoted by new age fake breatharians in the new age movement, I have travelled this path personally and know this to be the sad truth, the new age movement has stolen an already incorrect term and made it their own. There needs to be a new term and definition, I propose that the term human being be that new term as we do not need to be defined by what we ingest instead we need to be defined by who we are and what we do. We ARE HUMAN and we are BEING. So I am NOT a breatharian, I AM a HUMAN BEING.

22.01.2014 - S. Donato Mil.se, R. Bruno - Contatto con la realtà, i quadrati magici

sabato 25 gennaio 2014

;

La dottrina della Segnatura


;



Fonte:  http://www.dionidream.com/la-dottrina-della-segnatura/




La Signatura Rerorum (Firma delle Cose) è un’antica e profonda saggezza che afferma che tutti i tipi di frutta e verdura seguono un modello che rispecchia gli organi del corpo umano: a seconda dell’organo, la frutta/verdura corrispondente apporterà significativi benefici. La scienza moderna conferma che l’antica dottrina della “Firma delle Cose” è sorprendentemente accurata.
Guardate a fondo. La forma della noce non richiama forse la struttura della corteccia cerebrale? E quindi la noce fa bene al cervello? Ebbene sì, analogia morfologica, concetto caro a Egiziani, Cinesi, Indiani, alchimisti Medioevali, fino alla Teoriia delle Segnature di Paracelso e più tardi in Jakob Böhme.

Storia
Nasce come filosofia spirituale secondo la quale tutto ciò che è presente in natura fosse ad uso e consumo dell’uomo e, per farne capire l’utilizzo, il Creatore aveva posto un segno sulle piante che ha creato, che per questo possono servire a curare le malattie, con uno sguardo all’astronomia, che era considerata una superstizione dalla medicina scientifica ma che nella storia rappresenta un importante aspetto del pensare medico.
Quando ancora la farmacologia moderna non esisteva, i medici antichi si servivano delle piante e dei loro estratti per curare o mantenere il corpo in salute, utilizzando la Teoria delle Segnature. Questa dottrina permetteva agli uomini di individuare le piante e associarle agli organi, che avevano bisogno di un intervento terapeutico.
Le piante della Segnatura erano probabilmente già state riconosciute nell’antica Cina, dove la classificazione correlava le caratteristiche con gli organi:
  • Giallo e dolce = milza
  • Rosso e amaro = cuore
  • Verde e acido = fegato
  • Nero e salato = polmoni
Il presupposto teorico alla base di questa dottrina lo ritroviamo negli scritti di Plotino, fondatore del neoplatonismo. Il filosofo affermava, infatti, che“ogni essere che si trova nell’universo, secondo la sua natura e costituzione, contribuisce alla formazione dell’universo stesso, col suo agire e con il suo patire, nella stessa maniera in cui ciascuna parte del singolo animale, in ragione della sua naturale costituzione, coopera con l’organismo nel suo intero, rendendo quel servizio che compete al suo ruolo e alla sua funzione. Ogni parte, inoltre, dà del suo e riceve dalle altre, per quanto la sua natura recettiva lo consenta”.
Da queste parole possiamo capire come concepivano gli antichi il mondo: esiste una corrispondenza tra tutte le cose, perché la Natura è un unico organismo vivente, costituito da più parti, così com’è il corpo umano. La diversità che possiamo riscontrare è data dal fatto che queste parti svolgono funzioni diverse.

IL LAVORO RENDE LIBERI E LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI... PAROLA DEL SIGNORE IDDIO

giovedì 23 gennaio 2014

;

Arbeit macht frei (che in tedesco significa: "Il lavoro rende liberi") era il motto posto all'ingresso di numerosi campi di concentramento nazisti durante la seconda guerra mondiale.

La scritta assunse nel tempo un forte significato simbolico, sintetizzando in modo beffardo le menzogne dei campi di concentramento, nei quali i lavori forzati, la condizione disumana di privazione dei prigionieri e sovente il destino finale di morte, contrastavano con il significato opposto del motto stesso.


(Wikip.) 

LAVATRICE COSMICA

mercoledì 22 gennaio 2014

;

Visto che in un modo o nell’altro, ci ritroviamo nel bel mezzo della ruota del criceto, del tapis roulant, delle esperienze”nella forma” a pedalare come forsennati, sarebbe sicuramente meglio farlo senza pesi superflui addosso. La ruota gira lo stesso e il “percorso” o pseudo-percorso” , viene percorso comunque malgrado le nostre zavorre. La lavatrice cosmica, se ne frega se dentro il calzino c’è una pietra, Lei, continua a lavare. Milione d’anni piu’ o milione d’anni meno, hanno poco senso rispetto al senza tempo. La “lunga marcia” fatta con la chitarra in mano è una piacevole gita, una splendida avventura, cosa piu’ sensata ai miei occhi che fare tutto il tragitto tirando l’aratro o portandosi addosso la propria croce. Chissà perché abbiamo la tragica abitudine di considerarci compagni di sventura anzichè compagni di giochi.

(Babba Lucio)


Zion Project - UPGRADE 2.0


;



What Would You Do? (by Genesis Sunfire)



 

So I ask...

WHAT...


1) If you found out that you didn't really need meat to live and that all the protien was actually killing you instead of making you healthy and strong, would you stop eating meat?
2) If you found out that smoking was bad for your health and those around you, would you stop smoking?
3) If you found out that alcohol was bad for your health, would you stop drinking alcohol?
4) If you found out fast food was addictive and unhealthy would you still take your children to eat burgers, fries and milk shake?
5) If you found out that milk wasn't so healthy after all and full of growth hormones and steroids, would you still drink it?
6) If you found out that cooked/processed foods are as addictive as hard drugs would you still eat it/feed it to your children?
7) If you found out that the food you eat makes you sick, would you still eat it/feed it to your children?
8) If you found out that the same companies that make vegan food are the same companies that produce meat products with the same machines, would you still eat the vegan products?
9) If you found out that Your water supply was being poisoned would you still drink from it?
10) If you found out that you actually could live without food and liquid, would you do it?

So what would you do, we all know someone who's been in one of these situations and you may say that you have a relative that lived to be 180 and all they ate was corn chips, bread and drank coke everyday, so cooked food ain't that bad, well c'mon how many times does that ever happen and how many times do you ever hear of the 22 year old getting cancer or of children going into puberty earlier and getting obese at earlier ages...

Why aren't people able to make better decisions when it comes to diet?
Why aren't we taught about our divinity, how to maintain our auras and cleanse our bodies at school instead of being taught junk about the past?

So...What are you going to do?












RUN WITH LION

martedì 21 gennaio 2014

;

Meditazione di purificazione


;

di Lama Michel Rinpoche

Le spalle rilassate, bocca rilassata, gli occhi leggermente chiusi guardando verso il basso.
La consapevolezza sul respiro, inspiro, espiro, ogni volta che inspiriamo ed espiriamo ci rilassiamo sempre di più lasciando che gradualmente la nostra respirazione diventi sempre più profonda.
Seguiamo una respirazione addominale lasciando che l’aria che entra dalle narici vada nel capo e poi scenda giù fina a quattro dita sotto l’ombelico dove la tratteniamo un po’ e poi espiriamo profondamente lasciando che l’espirazione sia più lunga dell’inspirazione
Inspiro, eeeeeeespiro.

PLANTS WITH FEELINGS, CONSCIOUSNESS, INTELLIGENT LANGUAGE


;

SIEDITI LUNGO LA RIVA DEL FIUME DEL DIVENIRE E OSSERVA CON CALMA LO SCORRERE DELLA TUA VITA


;

Chiudi gli occhi e osserva il fiume di pensieri, emozioni, sensazioni, ricordi




Lezioni di Vita, Dicembre 2013

lunedì 20 gennaio 2014




Siamo fatti della stessa sostanza di cui sono fatti i sogni... E' il risveglio che ci fotte

 La cosa principale è COMINCIARE!

Sprigiona l'Energia Liberatrice, svincolandola dagli insidiosi dettami comportamentali

 C'è dentro di noi un'istanza più alta, che ci guida verso la risposta desiderata e da lì ci conduce alla meta.

“Tu non sei mai solo o senza aiuto, la forza che guida le stelle guida anche te.” Shrii Shrii Anandamurti.

 L'ispirazione [quindi il miglioramento di se tessi] può arrivare nel cercare una via per "aiutare gli altri"... AIUTANDO GLI ALTRI AIUTO ME STESSO, e viceversa.

 Se non riesci a voltare pagina, cambia libro

 le parole CONGELANO la realtà della Coscienza... Meno parli più fluidifichi la coscienza

 I folli aprono le vie che poi percorrono i savi

 SENZA CALARSI NON C'E' CATARSI

 Molti vedenti sono più ciechi dei non vedenti

Il guerriero è tale perchè muore alla sua importanza personale.

Il modo migliore di uscirne è passarci attraverso - H. Keller

Non sono un fallimento se non ce la faccio... sono un successo perché ci ho provato 

La LUCIDITA' ININTERROTTA TRAMUTA l'esperienza profana in esperienza SACRA, porta lo straordinario nell'ordinario, espande la presenza del trascendente nell'immanente!

Universo Dammi la forza non per primeggiare ma per combattere contro il mio peggior nemico, me stesso e per riconciliarmi con il mio miglior amico, sempre me stesso


 Accogli l'attimo presente con un sorriso. Sciogli il nodo paralizzante e lascia fluire ciò che soffocava e ostruiva la tua vita. Solo così le corde dell'anima torneranno a vibrare.

Come un uomo pensa nel suo cuore, così lui è - (bibbia)  

Eterno Ritorno = Il Tutto muta incessantemente pur rimanendo sempre se stesso

L'amore è il collante, il cemento dei miei sentimenti e dei miei pensieri che me li rende all'altezza di viverli - P. Bancale

ciò di cui NON si può parlare, è meglio tentare di dire...”

Siamo della stessa sostanza di cui e' fatta la "Coscienza Universale" ... Molto prima di comprenderla razionalmente,  "questa coscienza" sa' i segreti del nostro cuore"; a noi resta il compito di scoprirli, capirli, accettarli e realizzarli. Questa è l'unica via per sentirsi un tutt'uno con l'anima. (Romina)

Tieniti all'interno del compasso e sarai al sicuro, evitando le difficoltà che gli altri patiscono (Motto Massonico)

”Ho sofferto un sacco di guai, la maggior parte dei quali non si sono mai verificati” –  Mark Twain

L'uovo ha forma perfetta benché sia fatto col culo (B. Munari)

PROPORREI A CARNEVALE DI INDOSSARE LA NOSTRA VERA IDENTITA', VISTO CHE DURANTE L'ANNO INDOSSIAMO MILLE MASCHERE - Robyn

Ci sono molti segnali interiori che ti indicano quando sei fuori rotta e che ti aiutano a capire è il momento di apportare la correzione. Si tratta di aggiustare continuamente la rotta, muovendosi il più vicino possibile alla traiettoria che conduce verso la destinazione desiderata.



«Ecco che cos’è il tempo, ecco che cos’è la storia: soltanto un sogno ad occhi aperti, una distrazione. In realtà esiste un solo istante, ed è quello di adesso, ed è l’eternità. Ed è un istante in cui Dio sta ponendo una domanda, e quella domanda in pratica è: tu vorresti essere tutt’uno con l’eternità, vorresti vivere in paradiso? E noi diciamo “no, no, grazie, non ancora”; quindi il tempo in realtà non è altro che il continuo rifiuto a questo invito di Dio, ecco che cos’è il tempo... non c’è altro che un solo istante, e noi ci siamo sempre dentro. In realtà questo è il resoconto della vita di tutti noi; al di là delle straordinarie differenze, c’è soltanto una storia: ed è la storia del passaggio dal no al sì. Tutta la vita è un “no grazie, no grazie, no grazie”, poi solo alla fine è “sì, mi arrendo; sì, accetto; sì, comprendo”. Insomma, questo è il percorso; cioè, alla fine arriviamo tutti al sì...» - Waking life



ELEVA LE TUE VIBRAZIONI ! 
Quando la vibrazione del tuo corpo energetico sale d'intensità, ecco che tutto ciò che si trova al di sotto NON PUO' TOCCARLO MINIMAMENTE, poiché non può entrare in similitudine/affinità vibrazionale con il tuo campo di forza, troppo potente e rapido per quelle pesanti scorie che resteranno ancorate ai bassifondi.  
E' come se un'utilitaria volesse affrontare un testa a testa con un bolide di formula uno; per quante elaborazioni possa avere, l'utilitaria non sfiorerà nemmeno un terzo della della velocità del bolide. Quindi che aspetti? Ingrana la marcia più alta e punta al massimo delle tue Vibrazioni!



DARE = RICEVERE


;


Svegliarsi e chiedersi: Cosa posso dare al mondo oggi?

Se quella è la mia attitudine, se ti poni nella posizione di "cosa io posso dare" allora le cose migliorano e le azioni negative diminuiscono. Riconosco le mie qualità, le mie forze, so di avere perciò posso dare... mi accorgo che dando ricevo.

Se invece costantemente mi chiedo "Cosa io devo prendere dal mondo", rimarrò nella posizione di vittima perché il mondo non mi da mai abbastanza.

12 ANELLI INTERDIPENDENZA


;

VIA VERSO LIBERTA'... !!! No grazie, preferisco uniformarmi alla schiavitù, come fanno tutti:


;


Due pazzi decidono di evadere dal manicomio, solo che li separava dalla libertà ben 100 cancelli. I due cominciano a scavalcarli, ne saltano 60 e tutto va bene ... arrivano a 80 ... 90 si trovano di fronte al novantanovesimo ormai col fiatone il primo al secondo: 
"Noooo un altro cancello ... non ce la faccio più sono troppo stanco ... " 
"Hai ragione torniamo indietro!" -


SVINCOLATI DAL CONTRATTO SOCIO-ECONOMICO

domenica 19 gennaio 2014




Liberamente ispirato al video "il contratto" - Mason Massy James e Chiara Lyn

http://www.youtube.com/watch?v=8QLivwe7idE

Il sistema vigente si basa sulla tacita accettazione di un contratto che lega ciascuno di noi e che a grandi linee espongo.


IO ACCETTO:


    1.    - la competitività come struttura cardine del sistema in cui vivo
    2.    - limitare la mia vita a un giorno della settimana e gli altri sei al lavoro, annichilendo un'intera esistenza
    3.    - di essere umiliato e sfruttato a condizione che mi sia permesso di umiliare un altro che si trova sotto di me nella piramie sociale
    4.    - che gli indigenti, i malati vengano esclusi e messi a margine della società e gli vengano negate cure ed assistenza, perché il loro costo sociale non può incidere sul benessere dei facoltosi fortunati
    5.    - di pagare istituti privati affinché gestiscano il mio reddito secondo la loro convenienza, che non mi diano alcun dividendo dei loro giganteschi guadagni che serviranno per aggredire stati deboli, creando spirali infinite di debito, fatto che accetto implicitamente
    6.    - mi si applicchi un alto tasso di interesse per prestarmi denaro creato dal nulla
    7.    - di pagare dei tributi obbligatori, prelevandoli dai mio reddito anche se questi non vengono usati per migliorare il servizio ai cittadini ma per saldare debito che i governi hanno con banche private
    8.    - mi impegno a non pretendere mai che le mie tasse siano usate per investimenti massivi nella sanità, ricerca scientifica, cultura
    9.    - si legalizzi l'omicidio quando la vittima sia indicata dal mio governo come il nemico; non chiederò prove di colpevolezza ed eliminerò il bersaglio senza remore
    10.    - che il debito sia la principale forma di trattativa tra Stati e verso i cittadini, anche quando questo porti a una palese forma di schiavitù e sia economicamente insostenibile
    11.    - che la morte possa essere indotta dai governi
    12.    - che la morte possa essere indotta lentamente con l'avvelenamento di intere popolazioni tramite l'inalazione e l'ingestione di sostanze tossiche autorizzate
    13.    - che si faccia la guerra per avere la pace, che la principale voce di spesa dello Stato sia per la difesa,
    14.    - che i conflitti siano creati artificialmente per alimentare il mercato delle armi e la crescita dell'economia mondiale
    15.     - l'egemonia del petrolio , che ogni forma di energia gratuita, non inquinante e libera venga soppressa e insabbiata, lo accetto perché altrimenti sarebbe la fine del mondo per come lo conosciamo
    16.    - che si divida l'opinione pubbllica , purché mi permetta di focalizzare la rabbia su nemici scelti dall'alto nel momento in cui mi sbandiereranno le foto davanti agli occhi
    17.    - che si riuniscano senza consultarci per prendere decisioni sulla nostra vita e il futuro del pianeta
    18.    - la verità ufficiale
    19.    - ... so che mantenere la paura nei nostri spiriti può essere solo un beneficio per noi
    20.    - che l'idea della felicità si riduca alla comodità, l'amore al sesso, la libertà alla soddisfazione di tutti i desideri, perché è quello che la pubblicità ripete tutti i gironi
    21.    - di essere infelice, perché più infelice sono, più consumo
    22.    - che il valore di una persona sia proporzionale a ciò che possiede e che si apprezzi la sua utilità in funzione della sua produttività e non delle sue qualità, e che sia escluso dal sistema se non produce sufficientemente
    23.    - di pagare per essere intrattenuto nel poco tempo che mi resta, attraverso la visione di varietà vuoti di contenuti e che generano movimenti abnormi di denaro, lo accetterò perché la cultura è vuota e noiosa mentre sapersi divertire con spensieratezza è la chiave di una vita felice
    24.    - che il nozionismo scolastico sia l'unica forma legittima e riconosciuta di formazione e non di appiattimento del senso critico e delle coscienze
    25.    - la ricerca del profitto come fine supremo dell'umanità e l'accumulo di ricchezza come realizzazione della vita umana
    26.    - la ricerca del profitto come fine supremo dell'umanità e l'accumulo di ricchezza come realizzazione della vita umana
    27.    - di sprecare e distruggere tonnellate di cibo al fine di tenere sotto controllo i prezzi delle multinazionali in borsa piuttosto che permettere una equa distribuzione delle risorse del pianeta ed evitare la morte per fame e sete di milioni di persone ogni anno
    28.    - l'aumento dell'inquinamento industriale e la dispersione di veleni chimici ed elementi radioattivi nella natura
    29.    - ogni tipo di additivo chimico nella mia alimentazione perché sono convinto che se vengono aggiunti siano utili ed innoqui
    30.    - che i laboratori farmaceutici e le industrie agroalimentari vendano nei paesi del terzo mondo prodotti scaduti o utilizzino sostanze cancerogene vietate in occidente
    31.    - la deforestazione selvaggia di terre grandi come nazioni - che sia possibile espropiare la terra ad interi popoli con la violenza
    32.    - che gli animali vengano abusati e torturati e nel migliore dei casi fatti estinguere perché accetto di non riconoscere loro un posto come legittimi abitanti di questo pianeta al pari degli esseri umani
    33.    - di credere che gli animali non provino emozioni, non abbiano coscienza né forma di empatia
    34.    - che le multinazionali derubino le risorse dei paesi impoveriti e schiavizzati dalla politica mondiale del debito in nome del progresso economico
    35.    - che esistano leggi che permettono di sfruttare bambini in condizioni disumane... non abbiamo nessun diritto di intrometterci soprattutto se questo ci permette di comprare merce sottocosto
    36.    - che siamo all'apice della nostra evoluzione e le regole che governano il mondo sono la ricerca della felicità e la libertà per tutti i popoli
    37.    - di credere di non poter far nulla per cambiare lo stato attuale delle cose
    38.    - di non fare nessuna domanda, di chiudere gli occhi su tutto questo e di non fare vera opposizione perché sono troppo impegnato con la mia vita e con le mie preoccupazioni
    39.    - di difendere con la vita le clausule accettate in questo contratto
    40.    - Accetto quindi definitivamente nella mia anima e coscienza questa triste matrice che viene posta di fronte ai miei occhi, mi impegno ad astenermi di vedere la realtà delle cose e mi rifiuto di credere che un altro modo di intendere l'esistenza sia possibile
    41.    - di credere che tutti voi agiate per il mio bene e quello di tutti e per questo vi ringrazio
 

AFORISMI DI GESU' CRISTO SECONDO IL VANGELO DI MATTEO

venerdì 17 gennaio 2014






Non di pane soltanto vivrà l'uomo, ma di ogni parola che proviene dalla bocca di Dio

Il sermone sul monte, 5-7
Le beatitudini

3 «Beati i poveri in spirito, perché di loro è il regno dei cieli.
4 Beati quelli che sono afflitti, perché saranno consolati.
5 Beati i mansueti, perché erediteranno la terra.
6 Beati quelli che sono affamati e assetati di giustizia, perché saranno saziati.
7 Beati i misericordiosi, perché a loro misericordia sarà fatta.
8 Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio.
9 Beati quelli che si adoperano per la pace, perché saranno chiamati figli di Dio.
10 Beati i perseguitati per motivo di giustizia, perché di loro è il regno dei cieli.
11 Beati voi, quando vi insulteranno e vi perseguiteranno e, mentendo, diranno contro di voi ogni sorta di male per causa mia. 12 Rallegratevi e giubilate, perché il vostro premio è grande nei cieli; poiché così hanno perseguitato i profeti che sono stati prima di voi.


---


amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano
---


Condanna del formalismo religioso:
Guardatevi dal praticare la vostra giustizia davanti agli uomini, per essere osservati da loro; altrimenti non ne avrete premio presso il Padre vostro che è nei cieli.
... quando tu fai l'elemosina, non sappia la tua sinistra quel che fa la destra... affinché la tua elemosina sia fatta in segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, te ne darà la ricompensa.


Istruzioni di Gesù sulla preghiera:

Lama Michel Rinpoche - Albagnano 19-032011


;




Quarta via E.J. GOLD

giovedì 16 gennaio 2014

;



GIOCO DELLA VITA, PIRAMIDE DEL SE'


;




DIETRO OGNI COMPORTAMENTO C’E’ UN’INTENZIONE POSITIVA, DIREZIONATA DA IGNORANZA (MIOPIA) O DA CONOSCENZA (CHIARA VISIONE)





Alla radice della rabbia, della sofferenza, della violenza c'è l'ignoranza. Se qualcuno ti offende non te la prendi con le parole in sé, neppure con la bocca che ha inviato quelle brutte parole e nemmeno con la persona, poiché ciò che ha causato il suo delirio verbale è soltanto la sua ignoranza, così com'è l'ignoranza che muove il comportamento di molte gente. Prendendo atto di tutto ciò, sai che per intervenire nel vivo del problema non devi prendertela con l'individuo in sé ma con il suo pernicioso (miope) orientamento mentale, devi operare con gentilezza per far capire al soggetto che la direzione che lui sta inconsciamente prendendo (in buona fede cioè con intenzione positiva) nuocerà - oltre che agli altri - anche a se stesso.

Lama Michel Rinpoche - 2011-03-20


;


- -

SE VUOI FARCELA DEVI SPOSTARE IL FOCUS VERSO L'ALTO... Più fissi l'abisso più rischi di caderci dentro!

mercoledì 15 gennaio 2014

;

SE NON DIVENTATE COME I BAMBINI, NON ENTRERETE NEL REGNO DEI CIELI

martedì 14 gennaio 2014

;

«In verità vi dico: se non cambiate e non diventate come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. 4 Chi pertanto si farà piccolo come questo bambino, sarà lui il più grande nel regno dei cieli. 5 E chiunque riceve un bambino come questo nel nome mio, riceve me.
Matteo 18,10 - -

per cui siate realistici: ASPETTATEVI L'IMPOSSIBILE


;

LA PERFEZIONE SPONTANEA E' INERENTE


;

 "Gli uomini pensano che se non teniamo tutto sotto controllo il mondo diventerà un caos. Questo non è proprio vero. Che cosa fa sì che una cellula diventi un cuore e un'altra diventi un polmone? Non c'è nessuno seduto dietro le quinte, al cinquantesimo piano. La pianificazione di tutte le cose è dovuta alla intelligenza naturale che è intrinseca, la PERFEZIONE SPONTANEA E' INERENTE. La questione è accedere a questo in noi stessi " -Tenzin Rinpoche Wangyal



W I RIBELLI


;



ONORA LA FORZA INTERIORE


;



la forza che cresce dentro di voi è una forza di espansione, ed essa chiede di essere onorata ogni giorno, proprio perché solo quando viene onorata lei può continuare ad espandersi.
la gratitudine, dire grazie a inizio o fine giornata, cantare un mantra, fare una sincera preghiera, visualizzare, pensare, scrivere o parlare con passione, agire con dedizione... sono tutti modi di onorare questa forza e di favorire la sua espansione nella vostra vita: se vi aprite a lei , lei si aprirà a voi. 

LA TUA VITA URGE UN CAMBIO DI ROTTA RADICALE

lunedì 13 gennaio 2014



URGE un serio intervento, prima si interviene meglio è, altrimenti a pagarne le conseguenze sarà la tua intera esistenza, la vita nella sua globalità diventerà un vero e proprio inferno e a quel punto non potrai farci più niente, la disfatta sarà imminente, proprio dietro l'angolo. Alle normali difficoltà personali si sommeranno ossessioni psicologiche, emotive, relazionali, sociali, culturali, lavorative.
Purtroppo se partiamo troppo tardi difficilmente vedremo miglioramenti e sebbene la speranza sia l'ultima a morire, c'è in punto di non ritorno a partire dal quale non possiamo più esigere nulla di buono, soprattutto se abbiamo bruciato tutte le carte che ci sono state offerte: l'educazione ricevuto influenza moltissimo tale processo, come lo influenza l'età, l'ambiente in cui ci troviamo, lo stile di vita e l'alimentazione che seguiamo, le persone che frequentiamo, etc... Sono tantissimi i fattori che entrano in gioco ed amplificano le nostre fissazioni ( forme pensiero ed emozioni ricorrenti).
Questo non significa che occorre tassativamente cominciare dall'infanzia, anzi ben vengano le trasformazioni in fase di età avanzata (il numero degli anni è relativo); il punto nevralgico è la purezza di intento, la volontà inflessibile nello smuovere i blocchi interiori.
Devi sapere con sicurezza se in te c'è oppure no tale intenzione, devi sentire quanto è intensa la tua volontà. Tutto deve partire da lì. Se ti manca questo ardore non hai alcuna possibilità di riuscita.
Naturalmente poi non è così facile come si crede, c'è dietro tutta una lavorazione di de- e ri-condizionamento mentale, emozionale, corporea, seguendo determinate istruzioni, precisi insegnamenti, ripetere certi rituali, utilizzare certe visualizzazioni, sfruttare alcuni momenti della giornata in maniera strategica, confrontarci con qualcuno che abbia una chiara visione dei fenomeni e che di conseguenza contribuisca alla dissoluzione di molte problematiche, dubbi, inibizioni che ci ostacolano a livello inconscio.
C'è prima di tutto un lavoro catartico (purificatorio).
In barba a tutto ciò, si è diffusa in po' in tutto il mondo la convinzione che la pratica spirituale sia come fare una passeggiata su un lussureggiante prato fiorito: e invece è una discesa allucinante nel mondo infero, governato da demoni, spiriti, ossessioni, sofferenze, fatiche...
Quel quadro tutto rosa e fiori che si vede in certi ashram è - dal mio punto di vista - solamente un miraggio, simile alle dosi di endorfina somministrate per rasserenarsi, esorcizzare il dolore e lo stress, come quell'ora d'aria che ci allontana dai veri problemi, i quali non vengono affrontati ma solo accantonati con il melodioso suono di qualche mantra o di qualche seduta di reiki... Ci si affida a tali palliativi principalmente per il timore di percorrere una strada per lo più ignota e misteriosa; ci si affida a tali supporti perché è piacevole essere consolati, circodati da persone "belle dentro" ed è spiacevole tirarsi su le maniche e scavare  il sentiero che si andrà a percorrere (anche - ma non solo - in solitudine); è più comodo seguire le orme (verità dottrinali) dei Guru, che diventare il Guru di se stessi.
E questo non è tutto: le ragioni per cui arranchiamo spiritualmente sono anche altre e non dipendono sempre dal soggetto in questione, però quelle che ho elencato hanno sicuramente il loro peso nel determinare la buona o cattiva strada su cui ci stiamo muovendo. 


P.s.
una considerazione ulteriore è questa:
L'unica alternativa risolutiva ai meccanismi coercitivi (interni ed esterni) è la disciplina!
Disciplina, cioè determinazione nell'affrontare chiunque o qualunque evento senza mai vacillare!
Una volta raggiunto questo (faticoso) livello le ossessioni limitanti si dissolveranno automaticamente.
Prima di allora si può (e si deve) solo stringere i denti e puntare in alto.
Questa è via del guerriero: prendere o lasciare, lottare o soccombere... come scriveva Castaneda, cogliere il proprio centimetro cubo di possibilità o subire gli affondi dei tiratori scelti dal fato.
Si tratta di prove iniziatiche, dove non è concesso vacillare, in questi percorsi ogni tentennamento è un rischio mortale, poiché i predatori appena fiutano la tua paura di fondo, approfittano della tua insicurezza per assalirti senza pietà. Le ossessioni mentali e le emozioni corrosive sono una metafora (o meglio un veicolo) di questi predatori...
Siate Guerrieri


ZERBINI UMANI O TAPPETI VOLANTI?




-

Noto con rammarico che alcune persone tendono a mantenere la loro autostima sotto i piedi, anzi sotto lo zerbino... scordandosi del tappeto volante.

Si considerano [senza saperlo] degli zerbini "ben edutati", però sempre zerbini rimangono.
Si propongono come zerbini modello, "ben decorati", però sempre zerbini rimangono.
Si atteggiano da zerbini "pieni di dignità e valore", però sempre di valori da zerbino si tratta.
Non vedono l'incongruenza tra il loro pensiero frammentario e il loro agire sconclusionato, il loro difendere ideali universali contro il loro uniformarsi quotidianamente a scelte di vita che contraddicono tali ideali.
Di fronte a queste e molte altre dissonanze cognitive lo zerbino muore interiormente istante dopo istante, soffocando l'unica cosa che poteva salvaguardarlo: il tappeto volante, cioè il suo essere autentico.
Per volare era sufficiente smettere di farsi calpestare (in maniera abitudinaria) da piedi insopportabili e lasciarsci sollevare e trasportare dal vento della libertà.
Tu come ti stai comportando?
Da zerbino o da tappeto volante?
... Riflettici sempre!


GLI ORACOLI CALDAICI (TESTO INTEGRALE E COMMENTO)


;

 
1) c'è un intuibile che devi cogliere con il fiore dell'intuire, perché se inclini verso di esso il tuo intuire, e lo concepisci come se intuissi qualcosa di determinato, non lo coglierai. E' il potere di una forza irradiante, che abbaglia per fendenti intuitivi. Non si deve coglierlo con veemenza, quell'intuibile,, ma con la fiamma sottile di un sottile intuire che tutto sottopone a misura, fuorché quell'intuibile; e non devi intuirlo con intensità, ma - recando il puro sguardo della tua anima distolto - tendere verso l'intuibile, per intenderlo, un vuoto intuire, ché al di fuori dell'intuire esso dimora.
Consideriamo il termine "intuire". Cosa significa?

TEMPIO INTERIORE




-
Considera te stesso come un Tempio Sacro.
Chiediti:
Perché dovrei imbrattare il mio Tempio con pensieri, azioni scellerate?
Perché sto permettendo che qualcun altro sporchi il mio Tempio?
Come posso mantere pulito il mio Tempio, a partire da ora?

Le Tre Trasformazioni

domenica 12 gennaio 2014

;

Basandosi sul Tantra di Guyasamaja, Lama Michel Rinpoche spiega la base delle tre trasformazioni, ovvero, come trasformare la morte, il bardo e la rinascita nei tre corpi di un Buddha. Questi insegnamenti, condivisi in italiano ad Albagnano Healing Meditation Centre in 2011, sono essenziali per capire la base della pratica del tantra.





A proposito di BASTARDGGINE




Vi narro l'esperienza di alcuni partecipanti OSS (operatori socio-sanitari).
Stamattina ho fatto docenza di psicologia (40 ore io e 90 un altro docente - manco dovessero diventare psichiatri... ) e ho chiesto come è andato l'ultimo esame: ne hanno bocciati la metà, 9 su 18.
Dove sta la bastardaggine?

1- nel fatto che fino al 2006 venivano tutti promossi, mentre casualmente ora la maggiorparte viene bocciata senza alcuna valutazione obiettiva e ciliegina sulla torta, se vogliono avere una seconda chance, devono RIPAGARE l'intero corso (1700€). In provincia di Mantova fanno lo stesso corso a 3000€. L'unico scopo di questi corsi è rubare soldi a dei poveri cittadini che cercano di inserirsi in qualche struttra sanitaria per aiutare anziani, disabili, tossicodipendenti, etc...

2 - nel fatto che la commissione esaminatrice ha chiesto cose che non avevano alcuna attinenza con le competenze richieste a un operatore di quel tipo (domande tecniche di medicina che non ti fanno neppure all'università!?)

3 - nel test scritto c'erano 70 domande (3 domande del cazzo di psicologia di cui fanno ben 150 ore)

4 - Alcuni erano stati bocciati solo perché il loro tirocinio non era abbastanza soddisfacente... o meglio perché stavano antipatici alle operatrici o agli operatori incaricati del monitoraggio.

Ah già dimenticavo questo dettaglio: una volta conseguito l'attestato di OSS, qui a Mantova, ci sono strutture dove ti decurtano di 300 e ti riconsiderano (solo sulla busta paga) come un ASA, poiché non ci sono fondi a sufficienza per gli OSS. Che bastardi! Quei porci si aumentano lo stipendio quando gli tira il cazzo e poi decurtano senza una ragione effettiva al primo operatore che fa un lavoro che vale dieci volte quello del ciarlatano politicante!!!

La verità - obsoleta - è che l'intero corso è stato progettato per intascarsi le quote di questi partecipanti ed obbligarli subdolamente a rifare il corso per ottenere un pezzo di carta sudato con la fronte e il cuore, visto che molti partecipanti non sono studenti a tempo perso, ma lavoratori, genitori che hanno una famiglia da gestire e che non possono - e non devono - farsi prendere per il culo in maniera così meschina.
Poi ci sarebbero altre angherie che lascio alla vostra immaginazione...
Alla fine il gobbo di montecitorio qualcosa di vero l'ha detta: " A pensar male degli altri si fa peccato ma spesso ci si indovina..."



Pseudo Campanella - La Prattica dell'Estasi Filosofica

venerdì 10 gennaio 2014



Bisogna eleggere un luogo, nel quale non si senti strepito d'alcuna maniera, all'oscuro, o al barlume d'un piccolo lume così dietro che non percuota né gli occhi, o con occhi serrati.
In un tempo quieto et quando l'uomo si sente spogliato d'ogni passione tanto del corpo quanto dell'animo.
In quanto al corpo non senta né freddo, né caldo, non senta in alcuna parte dolore, la testa scarica del catarro et da fumi del cibo et da qualsivoglia umore; il corpo non sia gravato di cibo, né abbia appetito né di mangiare né di bere, né di purgarsi, né di qualsivoglia cosa; stia in luogo posato a sedere agiatamente appoggiando la testa alla man sinistra o in altra maniera più comoda... l'animo sia spogliato d'ogni minima passione o pensiero, non sia occupato né da mestizia, o dolore, o allegrezza, o timore, o speranza, non pensieri amorosi o di cure familiari o di cose proprie o d'altri, non di memoria di cose passate, o d'oggetti presenti; ma essendosi accomodato il corpo come sopra, deve mettersi là, e scacciar dalla mente di mano in mano tutti i pensieri che gli cominciano a girar per la testa et quando viene uno subito scacciarlo, et quando ne viene un altro, subito anco lui scacciare insino che non ne venendo più, non si pensi a niente al tutto, et che si resta del tutto insensato interiormente et esteriormente, e diventi immobile come se fussi una pianta o una pietra naturale; et così l'anima, non essendo occupata in alcuna azione è vegetabile né animale, si ritira in se stessa, et servendosi solamente degli instrumenti intellettuali, purgata da tutte le cose sensibili, non intende le cose più per discorso, come faceva prima, ma senza argomenti e conseguenze: fatta Angelo, vede intuitivamente l'essenzia delle cose nella lor semplice natura, et però vede una verità pura, schietta, non adombrata, di quello che si propone speculare: perciocché avanti che si metta all'opra, bisogna stabilire quello di che si vuole speculare o investigare et intendere, et quando l'anima si trova depurata proporselo davanti, et allora gli parrà d'avere un chiarissimo e risplendente lume, mediante il quale non se gli nasconde verità nessuna.
Et allora si sente tal piacere e tanta dolcezza che non ci è piacere a questo mondo che a quello si possa paragonare: ne anco il godimento di cosa amatissima e desideratissima non ci arriva a un gran pezzo. In tal maniera che l'anima pensando d'avere a ritornare nel corpo per impiegarsi nelle vil'opere del senso, grandemente si duole et senz'altro non ritornerebbe mai se non dubitasse che per la lunga dimora in tal estasi si spiccherebbe al tutto del corpo, percioché quelli sottilissimi spiriti né quali ella dimora se ne sagliano al capo, et però alcuni sentono un dolcissimo prurito nel capo, dove son gli strumenti intellettuali: et a poco a poco svaporano, i quali se tutti svaporassero, senz'altro l'uomo morirebbe. Et però sono più atti a questa estasi quelli che hanno il craneo aperto per la cui fessura possino exalare alquanto gli spiriti; altrimenti se ne raduna tanti nella testa che l'ingombrano tutta, et gli organi per così gran concorso si rendono inabili. Questa credo che sia l'estasi Platonica, della quale fa menzione Porfirio che da questa Plotino sette volte fu rapito, et egli una volta, essendo che di raro si trovan tante circostanze in un uomo. Con tutto ciò in duoi o tre anni potrebbe anco succedere tre o quattro volte; et quelle cose che allora s'intendono bisogna subito scriverle et diffusamente, altrimente ve le scorderesti, o rileggendole poi non l'intenderesti. 


LEGGE DELL'ATTRAZIONE - Mappa Mentale

giovedì 2 gennaio 2014

;



LINK :  http://www.biggerplate.com/mindmaps/r32YxmuB/legge-dell-39-attrazione

 LEGGE DELL'ATTRAZIONE
Related Posts with Thumbnails

Google+ Followers

Parole Chiave

abitudine (63) Accettazione (82) Acqua (7) Advaita (9) affermazioni (24) Aforismi (129) Agire (65) Aivanhov (4) Alchimia (58) Aldilà (5) AMORE (125) Aneddoto (100) angeli (11) Anima (121) archetipi (2) Armonia (29) arte (12) Astrale (39) attaccamento (49) attenzione (33) Audiolibri mp3 (23) Bambini (27) Bellezza (54) Bene (18) Buddhismo (60) C. Cisco (3) calma (13) cambiamento (82) Carte illustrative (24) Castaneda (33) chakra (4) Co-Creazione (34) compassione (30) comprensione (76) concentrazione (29) condizionamento (137) conoscenza (86) Consapevolezza (157) Coraggio (132) corpo (81) Coscienza (66) creatività (36) credenze/convinzioni (93) Cuore (90) desideri (33) destino (20) Dialogo Interiore (16) Dio (133) Disordine (5) distacco (85) Dna (11) domande (72) Donna (3) Dzogchen (23) Ego (40) Egregor (28) emozioni (59) Energia (47) energia vitale (38) entusiasmo (10) Equilibrio (32) Esercizi (198) Esperienza (74) Essere (113) Estasi (5) Eternità (18) Evoluzione (29) fare (14) fede (19) Felicità (95) Fiducia (7) film (39) flusso della vita (58) focus (17) follia (8) forme pensiero (49) fortuna (10) Forza Interiore (73) fotogallery (17) Fuoco Sacro (19) futuro (33) gioia (31) gratitudine (21) Gruppo Ur (18) Gurdjieff (40) idea (8) identificazione (47) idiota zen (50) il potere di Adesso (68) illuminazione (36) illusioni (148) Immaginazione (70) importanza (26) Impressione (14) inconscio (20) inferno (9) iniziative (53) iniziazione (56) intento/volontà (72) Intuizione (21) Invocazioni (11) Lanza del Vasto (5) Legge Attrazione (89) Lezioni di Vita (52) Libertà (149) libri gratuiti (119) linea della vita (17) Luce (36) MadMacX (71) Magia (58) Mahamudra (1) medi (1) meditazione (63) Mente (126) Metafisica (8) Metafore (47) MIGLIORI POST (45) Mistero / ignoto (23) mondo (122) morte (79) musica (35) Nascita (6) natura (24) Non Agire (Wu Wei) (46) Nulla (26) obiettivi (29) odio (6) Osservazione (37) ostacoli (9) Ottimismo (15) Pace (28) Paradossi (3) passato (28) paura (57) Pendoli (46) Pensieri (73) Percezione (31) Perdono (13) Personaggi (38) PNL (25) poesia (92) Possibilità (5) Preghiera (15) Presente (31) presenza (43) Principi (33) Psicosintesi (11) Qabbalah (2) quarta via (23) reagire (8) Realtà (56) relax (5) Respiro (20) ricordo (22) riepilogo (34) riflessione (48) rilassamento (29) Rinuncia (3) risonanza (6) risorse (7) Risveglio (107) Rituali (44) Rivista (5) Rocco Bruno (16) saggezza (189) Scelta (40) schiavitù (69) sciamano (33) seghe mentali (125) segnali (3) semplicità (28) sensazioni (19) sentimenti (22) serenità (14) Sesso (1) significati (8) Silenzio Interiore (16) Simboli (11) Sincronicità (19) sofferenza (35) sogni (99) Sole (6) solitudine (3) SONDAGGI (8) Sorgente (3) Sorriso (3) Specchio (14) sperimentare (19) spirito (97) spirito critico (8) Spontaneità (22) stress (9) suggerimenti (120) svago (35) tantra (5) TAO (33) tempo (73) Teurgia (1) Transurfing (54) Trasformazione (14) Tutto (11) Umorismo (120) Unione (46) Universo (77) Vampiri energetici (18) Verità (80) Vibrazioni (19) video (263) VIGNETTE SPIRITUALI (204) Visionari (9) Vista Interiore (61) Visualizzazione (52) Vita (63) Vuoto (33) yoga (21) zen (28) Zewale (323)
___________________________________________________________
______________________________________________________________________
CLICK E TORNA SU