Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2021

IL MONDO CHE CONOSCI STA PER AZZERARSI – 2° Parte

  Come ho accennato l’anno scorso, nella 1° parte di questa riflessione ( IL MONDO CHE CONOSCI STA PER AZZERARSI ), il mondo delle apparenze sta per essere totalmente esposto alla luce del Sole. Sebbene agli occhi delle Coscienze in via di Risveglio il sogno planetario sia diventato piuttosto prevedibile, rimangono ancora molte coscienze addormentate che non si stanno accorgendo (o fingono di non accorgersi) di nulla. Se siete Coscienze in via di Risveglio non c’è nulla da spiegarvi. Nulla di ciò che sembra accadere là fuori ha davvero importanza per voi, cari esseri disincantati. Dovreste aver già rotto sufficienti incantesimi per sapere che qualsiasi manifestazione, anche la più tenebrosa e maligna, è soltanto una forma di puro intrattenimento. Se invece siete coscienze addormentate, cioè individui assuefatti ed emotivamente rapiti dal mondo delle apparenze esterne, allora preparatevi a qualche struggente colpo di scena. I prossimi mesi saranno orrendamente stupendi e dunque saranno

SE AMI LA FINZIONE UMANA PIÙ DELLA VERITÀ SOVRUMANA ALLORA TI MERITI TUTTA LA TRAGEDIA UMANA.

  Non solo è facile cadere nelle illusioni, ma addirittura ci piace! Ci piace troppo sognare, illuderci, sperare, fantasticare. Ci piace fingere e poi credere alle nostre finzioni. Quel che invece detestiamo è il Risveglio. Detestiamo smettere di sognare, smettere di illuderci, smettere di sperare, smettere di fantasticare. Siamo talmente infatuati delle finzioni da non riuscire più a smettere di fingere. Siamo infatuati del ridicolo personaggio umano che crediamo erroneamente di essere. Ma se ami la finzione umana più della Verità sovrumana allora ti meriti tutta la tragedia umana. Se preferisci la storia personale rispetto alla Realtà impersonale, ti meriti tutta la miseria del ridicolo personaggio con cui sei identificato. (ZeRo)

LA POSIZIONE DELLA NON-OPPOSIZIONE

  Estratto da “Mente Vuota a Cuor Leggero” Vol. Uno – La miglior posizione è la non posizione. Non posizione significa non-opposizione. Non opposizione a questo o quello, a lei o lui, al più o al meno, al legale o illegale, al lecito o illecito, al consentito o al proibito. In poche parole, non-opposizione alla dualità. Nella posizione di non-opposizione tutto fila liscio, tutto scorre, tutto fluisce, tutto viene e va nel migliore dei modi. Questa non-posizione è la posizione dell’autorealizzato, del liberato, del Risvegliato. Ora ti invito a fare un esercizio per comprendere questa non-posizione di non-opposizione. – Ripensa o elenca tutte le cose che non ti piacciono, le scelte che disapprovi, le situazioni che non gradisci, le relazioni che non apprezzi, le difficoltà che ti spaventano, i problemi che ti ostacolano, le persone che detesti, le ingiustizie che non accetti. In quale posizione ti trovi rispetto a quelle cose? Le accetti oppure ti opponi? Sei in posizione di non-opposizi

ALTRI ARTICOLI (clicca qui per aprire o richiudere il menù a discesa))

Mostra di più
  • I MIEI LIBRI