IL MEGLIO DI MARZO 2010

mercoledì 31 marzo 2010

Prima di introdurre i migliori post di Marzo vi passo il link per scaricare un ebook in cui ho raccolto i miglior post dei primi 6 mesi di animalibera.net
[Iscrivetevi alla newsletter per ricevere i successivi aggiornamenti]

LEZIONI DI VITA - LEO BUSCAGLIA (1° parte)

martedì 30 marzo 2010

Come mettere in pratica Il potere di adesso (12° Lezione)

lunedì 29 marzo 2010

L'impermanenza dell'IO - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (8° parte)






QUESTE SONO LE ALTRE PARTI ---> 
  1. Evadere dalla prigione - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (2° parte)
  2. Il corpo Astrale - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (3° parte)
  3. La conoscenza è accessibile a pochi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (4° parte)
  4. I quattro corpi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (5° parte)
  5. Sull'immortlità - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (6° parte)
  6. La quarta via - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (7° parte)
  7. L'impermanenza dell'IO - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (8° parte) 
  8. Comprendere l'evoluzione... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (9° parte)
  9. L'Io individuale- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (10° parte)
  10. I Mondi...- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (11° parte)
  11. I CONCETTI PRINCIPALI DI GURDJIEFF (1° PARTE




http://nadali.blogs.com/photos/uncategorized/2008/03/10/coriandoli.jpg
(O.)

" ...avevo già afferrato alcuni punti fondamentali dell'insegnamento psicologico di GURDJIEFF.
Il primo, quello sul quale insisteva maggiormente, era l’assenza di unità nell'uomo".

(G.)
"Il più grande errore, egli diceva, è credere che l'uomo abbia un'unità permanente. Un uomo non è mai uno. Continuamente egli cambia. Raramente rimane identico, anche per una sola mezz'ora. Noi pensiamo che un uomo chiamato Ivan sia sempre Ivan. Ma non è così. Ora è Ivan, in un altro momento è Pietro, e un minuto più tardi Nicola, Sergio, Matteo, Simone, anche se tutti pensiamo che sia sempre Ivan. Sapete che Ivan non può commettere certe azioni, mentire per esempio, ed ora scoprite che Ivan ha mentito e siete tutti sorpresi che lui, Ivan, abbia potuto fare questo. Infatti, Ivan non può mentire, è Nicola che ha mentito ed a ogni occasione Nicola mentirà nuovamente, perché Nicola non può fare a meno di mentire. Rimarrete stupiti rendendovi conto della moltitudine di questi Ivan e Nicola che vivono in un solo uomo. Se imparerete ad osservarvi non avrete più bisogno di andare al cinema".

I PROFESSIONISTI DELLA LAMENTELA

domenica 28 marzo 2010

"Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita" - Definizioni

sabato 27 marzo 2010

i miei nuovi blog:
1) https://trilogiazero.wordpress.com/

2) http://www.risvegliodalsognoplanetario.wordpress.com/






A partire da questo post riporterò qualche stralcio tratto dal libro "Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita". Questo libro di Giulio Cesare Giacobbe spiega in maniera ironica come noi reiteriamo compulsivamente pensieri benefici e soprattutto malefici (in entrambi i casi si parla delle cosiddette seghe mentali) che spostano la nostra percezione del mondo, deformando la realtà dei fatti e riducendo la nostra consapevolezza. Eliminando i pensieri nevrotici, e ritornando a quella realtà da cui essi ci allontanano, noi impariamo a godere della vita e delle cose che ci stanno intorno e che non vediamo quasi più. Il primo passo per avvicinarsi alla realtà è ridere e questa è la ragione del linguaggio umoristico e provocatorio con cui l'autore illustra le sue teorie.
__________________________________________________________________


[...]
Definizioni

Cominciamo con il chiarire una cosa: farsi le seghe mentali è una cosa del tutto naturale. Non sei un/a mostro/a o un/a deficiente, se te le fai. Se le fanno tutti.
Gli scienziati hanno la convinzione che per conoscere una cosa bisogna definirla (ma come se la cavano con mia cugina Caterina?). 
Al lettore colto (ma i lettori colti, lo leggeranno questo libro?) non dispiacerà quindi una definizione scientifica della sega mentale.

Dicesi «sega mentale» il pensare a cose che non hanno attinenza con la realtà.
A te sembrerà da questa definizione che allora le seghe mentali tu non te le fai mai.
Questo tuo pensiero è un esempio tipico di sega mentale.
Tutto sta nella definizione di realtà, naturalmente. La mia definizione di realtà è l'unica reale, come può confermarti un qualsiasi contadino della bassa padana.
La realtà è il nostro corpo e l'ambiente fisico che ci circonda.
La trovi un po' materialista? Ebbene, sì. Ma che c'è di male nel materialismo, visto che è reale?
...
Le persone normali (ad esempio io e un idraulico di Busalla che ho conosciuto l'altra domenica quando sono andato per funghi) sanno benissimo che le cose stanno così.
I nevrotici (isterici, nevrastenici, ansiosi, depressi, schizoidi, paranoidi, ecc), ossia tutti gli altri, sono irrecuperabilmente convinti che la realtà stia dentro la loro testa.
C'è di che spararsi. E infatti molti lo fanno. Ma questo non basta a pareggiare le due categorie. I nevrotici, purtroppo, sono sempre la stragrande maggioranza.

[...]
La sega mentale benefica

Non tutte le seghe mentali sono malefiche: vi sono anche seghe mentali benefiche.
La sega mentale che da piacere è benefica.
Un tipo particolare di sega mentale benefica è il pensiero creativo.
L'arte, la scienza, la filosofia sono tutte seghe mentali benefiche.

Il mondo reale non ti piace?
Te ne inventi uno nel quale ci stai da papa.
Certo, inutile negarcelo, sono tutte fughe dalla realtà.
Ma sono bellissime.
Ci fanno godere, ci fanno stare bene, ci danno sollievo.
E quindi sono, per noi, benefiche.

Attenzione, però. Le seghe mentali sono come i funghi: quelli velenosi uccidono; quelli non velenosi se ingeriti in grande quantità fanno venire mal di pancia.

Che dire di uno che si perde nella sua fantasia (sia essa bellissima arte, ingegnosa scienza o profonda filosofia) e si estrania dal mondo che lo circonda? Che differenza c'è con un drogato? 
Certo, è bellissimo. Ma poi non ti stupire se un bel giorno ti ritrovi separato, con i figli che devi andare con la loro fotografia in tasca per ricordarti come sono fatti, senza uno straccio di amico, con l'alito cattivo, una vita sessuale da fare schifo, e per giunta stitico.
Certo, qualcuno deve pur sacrificarsi, per mandare avanti il patrimonio conoscitivo dell'umanità, ma il risultato è socialmente disastroso.
Quindi attento: fai pure arte, scienza e filosofia, ma non perdere mai il contatto con la realtà. Tra l'altro pare che vengano meglio, in questo modo.

L'arte, la scienza e la filosofia sono un raro esempio di seghe mentali riuscite bene. Ma sono un'eccezione. Le altre sono una schifezza. Sono malefiche.

La sega mentale malefica

Banalmente, possiamo definire la sega mentale malefica in contrapposizione alla sega mentale benefica. 
La sega mentale che da sofferenza è malefica.
Ma quale è, in dettaglio, il processo che costituisce la sega mentale malefica?
Quando l'essere umano si è civilizzato, ha eliminato i pericoli fisici dell'ambiente ma ha creato dei nemici ben più pericolosi dentro il suo cervello.
Il suo Io si è esteso dal suo corpo (sua unica realtà) a una serie enorme di ruoli e immagini, cioè di simboli, non reali.
Noi entriamo in allarme quando ci vengono minacciate le seguenti cose: la moglie, i figli, la casa, il conto in banca, l'automobile, il televisore, l'impiego, gli amici, il riposino del pomeriggio, il cane, i genitori, la reputazione, la salute, l'onore, il programma televisivo preferito, la prestanza (specialmente sessuale: per i maschietti), la morigeranza (specialmente sessuale: per le femminucce), l'onestà, l'intelligenza, l'importanza' sociale ecc. ecc.

Il nostro Io è diventato ipertrofico, enorme, come un rampicante che ha invaso tutto il mondo a noi circostante.

Più uno possiede cose e relazioni, più uno è ricco e potente, più il suo Io simbolico è esteso.

È evidente che più è esteso il nostro Io, più esso è vulnerabile: è più facile colpire un soldato quando ne abbiamo davanti un reggimento che quando ne abbiamo davanti uno solo.

Il risultato è che noi ci sentiamo continuamente aggrediti in qualche parte simbolica del nostro Io.
Le aggressioni reali, quelle fisiche, sono ormai relativamente rare.
Ma il nostro sistema d'allarme non distingue fra aggressioni fisiche reali e aggressioni simboliche pensate.
Perché l'impulso alla sua attivazione proviene dal cervello, non dal mondo esterno.
E il nostro cervello decide invariabilmente che le aggressioni simboliche sono aggressioni, a tutti gli effetti.
Per cui noi entriamo continuamente in tensione.
E la tensione è vissuta da noi come sofferenza.
Di conseguenza noi soffriamo continuamente e siamo infelici.
La sofferenza, disse il Buddha, sottende la nostra vita al punto da costituire la « condizione umana »: la sua causa è appunto la nostra identificazione con i simboli dell'Io.

Questo, è il meccanismo della sega mentale.
O più esattamente, della sega mentale malefica.
Che a questo punto siamo in grado di vedere dall'interno nella sua struttura e quindi di definire più compiutamente.
La sega mentale malefica consiste nell'identificazione dell'Io con un suo simbolo e nella creazione di sofferenza in seguito alla supposizione di minaccia a tale simbolo estesa all'intero Io.


----------------------------
e ---> I BENEFICI DI QUANDO SMETTI DI FARTI LE SEGHE MENTALI...




Se ti interessa questo sito puoi SOTTOSCRIVERNE I FEED RSS

--> QUI <--  c'è la sezione SEGHE MENTALI  
 svelato il segreto, the secret the power di Ronda Rhonda byrne, La Scienza del Diventare Ricchi, Macro Edizioni, macrolibrarsi,  tony robbins, roberto re, esercizi, testimonianze, matrix divina, denaro, soldi, ricchezza, come usare applicare la legge di attrazione lda loa , bufala, ebook, libro, video, scarica, gratis gratuito free download, emule, rapidshare, prosperità, desideri, immaginazione creativa, pensiero positivo gratuito gratuiti  risorse, lotteria visualizzazione, realizzare sogni, obiettivi, vibrazioni, guida, cervello,  mettere in pratica manifesting manifestare ricchezza manifestazione il Segreto dietro il Segreto , Esther e Jerry Hicks, relazione d'amore, felicità, concentrazione, corsi seminari, corso formazione, pnl emozioni convinzioni Theta Healing psych plus channeling attrarre mente milionaria coscienza fisica quantistica energia positiva new age salute Ho-Oponopono louise hay eft jack canfield coaching dio, transurfing italia vadim zeland Il Fruscio delle Stelle del Mattino Avanti nel Passato Lo Spazio delle Varianti The Space of Variations A Rustle of Morning Stars Forward to the Past aikido forum scribd torrent bruce lipton gregg braden richard bandler law attraction successo success self empowerment automiglioramento sviluppo personale intuizione El Secreto cómo utilizar Ley de Atraccion abundancia vibración ejercicio prosperidad atención fuerza mental creencia dinero riqueza atrae Das Geheimnis visualization imagination the Science of Getting rich abundance exposed affirmation tool mp3 optimist quotes desire change happiness magic soul, Alchimia, Advaita Vedanta, trasmutazione, cambiamento vibrazionale, 2012, Gesù Cristo, Chaos magick, Nisargadatta Maharaj, Timothy Leary, Legge di Attrazione, Lapis Philosophorum, Law of Attraction, Nazismo esoterico, Corrado Malanga, monaco guerriero, Joe Vitale, Ho'oponopono, Aleister Crowley, Fight Club, Ken Wilber, interferenze aliene, Vril, Gurdjieff, Ouspensky, Uppaluri Gopala, Il Tredicesimo piano, Nirvana, E.J. Gold, rettiliani, culto draconiano, magia sexualis, Rasputin, Julius Evola, Magick, Eckhart Tolle, Salvatore Brizzi, Agni Yoga, wicca, stregoneria, cospirazionismo, Officina Alkemica, Damanhur, Miguel Serrano, tantra, Cabala Draconiana, Tommaso Palamidessi, PNL, Gregg Braden, cyberpunk, Permutation City, Terence McKenna, Giuseppe Calligaris, Genesi del mondialismo, corrente ofidiana, infobusiness, Mindfucking, Ram Tzu, Mindfullness, Aghora alla sinistra di Dio, La porta del Mago, Vampiro, La cosmogonia dei Rosacroce, Don Miguel Ruiz, Daniel Goleman, Bram Stoker, Dracula, Douglas Baker, Sole Nero, Anne Givaudan, Vril Gesellschaft, Il mattino dei maghi, spermatoterapia, Hunab Ku, Robert Anton Wilson, Lovecraft, psiconauta, Zecharia Sitchin, Peter Kolosimo, Ramana Maharshi, goa trance, minimal, Paul Kalkbrenner, Nosferatu, Rivolta contro il mondo moderno, mago, maghi, sciamanesimo, spiriti guida 'saggi'  'consiglieri'  'manifestazioni archetipiche.' 'sé superiore', 'Divin Maestro', 'Guida interiore', 'Saggezza Interiore', 'self Transpersonale,' 'alleato', 'Dottore immaginario'  anche 'Angelo Custode' intelligenze del mondo eterico ,enti ESSERI spirituali, sentinelle

MODIFICARE LA REALTA': la Volontà dell'Anima in atto dal piano mentale a quello fisico attraverso l'astrale...

mercoledì 24 marzo 2010

TU SEI IL TUO DESTINO

martedì 23 marzo 2010

Reality Transurfing ,Vol. 1 - Estratti del 3° Capitolo (L'onda della Fortuna- parte seconda)

domenica 21 marzo 2010

Reality Transurfing Vol. 1 - Estratti del 3° Capitolo (L'onda della Fortuna)

sabato 20 marzo 2010

La quarta via - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (7° parte)

venerdì 19 marzo 2010





QUESTE SONO LE ALTRE PARTI ---> 
  1. Evadere dalla prigione - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (2° parte)
  2. Il corpo Astrale - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (3° parte)
  3. La conoscenza è accessibile a pochi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (4° parte)
  4. I quattro corpi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (5° parte)
  5. Sull'immortlità - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (6° parte)
  6. La quarta via - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (7° parte)
  7. L'impermanenza dell'IO - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (8° parte) 
  8. Comprendere l'evoluzione... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (9° parte)
  9. L'Io individuale- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (10° parte)
  10. I Mondi...- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (11° parte)
  11. I CONCETTI PRINCIPALI DI GURDJIEFF (1° PARTE

Non perdetevi questo --> TRIBUTO A GURDJIEFF  


(G.)
 È indispensabile persuadersene profondamente per comprendere ciò che sto per dire.
"Nelle condizioni ordinarie della vita civilizzata, la situazione di un uomo, anche intelligente, che cerca la conoscenza, è senza speranza, poiché egli non ha la minima possibilità di trovare attorno a sé qualcosa che somigli ad una scuola di fachiri o ad una scuola di yogi; quanto alle religioni dell'occidente, esse sono degenerate a tal punto che da molto tempo non vi è più nulla di vivente in esse. Infine dall'occultismo o dallo spiritismo non c'è altro da aspettarsi che qualche  ingenua esperienza.
E la situazione sarebbe veramente disperata se non esistesse un'altra possibilità, quella di una quarta via. 
La quarta via non richiede che ci si ritiri dal mondo, non esige la rinuncia a tutto ciò che formava la nostra vita.

L'osservazione Distaccata è la Chiave d'Oro...

martedì 16 marzo 2010

TESTIMONI DELL'ESISTENZA...

VITA!!! Io ti prometto questo...








Dedico questa poesia di Sergio Bambaren a tutte le Anima che amano la VITA!

Esiste il Libero Arbitrio?

giovedì 11 marzo 2010

Meditazione del Cuore

martedì 9 marzo 2010

Sull'immortlità - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (6° parte)





QUESTE SONO LE ALTRE PARTI ---> 
  1. Evadere dalla prigione - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (2° parte)
  2. Il corpo Astrale - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (3° parte)
  3. La conoscenza è accessibile a pochi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (4° parte)
  4. I quattro corpi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (5° parte)
  5. Sull'immortlità - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (6° parte)
  6. La quarta via - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (7° parte)
  7. L'impermanenza dell'IO - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (8° parte) 
  8. Comprendere l'evoluzione... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (9° parte)
  9. L'Io individuale- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (10° parte)
  10. I Mondi...- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (11° parte)
  11. I CONCETTI PRINCIPALI DI GURDJIEFF (1° PARTE




(O.)
"Si può dire che l'uomo possiede l'immortalità?"

I quattro corpi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (5° parte)






QUESTE SONO LE ALTRE PARTI ---> 
  1. Evadere dalla prigione - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (2° parte)
  2. Il corpo Astrale - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (3° parte)
  3. La conoscenza è accessibile a pochi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (4° parte)
  4. I quattro corpi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (5° parte)
  5. Sull'immortlità - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (6° parte)
  6. La quarta via - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (7° parte)
  7. L'impermanenza dell'IO - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (8° parte) 
  8. Comprendere l'evoluzione... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (9° parte)
  9. L'Io individuale- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (10° parte)
  10. I Mondi...- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (11° parte)
  11. I CONCETTI PRINCIPALI DI GURDJIEFF (1° PARTE

(G.)
"Secondo un insegnamento antico, del quale sussistono tracce in molti sistemi di ieri e di oggi, l'uomo che abbia raggiunto il completo sviluppo possibile, un uomo nel pieno senso della parola è composto di quattro corpi. Questi quattro corpi sono costituiti da sostanze che diventano sempre più sottili, si compenetrano e formano quattro organismi indipendenti aventi tra loro una relazione ben definita, ma capaci di azione indipendente. Ciò che permette l'esistenza di quattro corpi è il fatto che l'organismo umano, ossia il corpo fisico, ha una organizzazione così complessa che in certe condizioni può svilupparsi in esso un organismo nuovo e indipendente che offra all'attività della coscienza uno strumento molto più adeguato e più sensibile del corpo fisico. La coscienza manifestata in questo nuovo corpo è in grado di governarlo, ed ha pieno potere e pieno controllo sul corpo fisico. In questo secondo corpo, in certe condizioni, un terzo corpo può formarsi, avente anch'esso le proprie caratteristiche. La coscienza manifestata in questo terzo corpo ha pieno potere e pieno controllo sui primi due; e il terzo corpo può acquistare conoscenze inaccessibili sia al secondo che al primo. Nel terzo corpo, in certe condizioni ne può crescere un quarto che differisce dal terzo quanto il terzo dal secondo ed il secondo dal primo. La coscienza manifestata nel quarto corpo ha pieno controllo sui primi tre corpi e su di sé

Teopneutica

domenica 7 marzo 2010

Reality Transurfing, Vol. 1 - Estratti del 2° Capitolo (I Pendoli - parte quarta)

sabato 6 marzo 2010





Se l'emissione dell'energia mentale di un individuo si fissa su una determinata frequenza, costui si sposta sulla linea della vita corrispondente
... Se il desiderio di evitare una determinata circostanza è molto forte, esiste una forte probabilità che l'indesiderata circostanza si verifichi. Lottare con tutte le proprie forze contro qualcosa che non volete equivale a investire energia affinché ciò si produca nella vostra vita. Affinché lo spostamento su linee indesiderate della vita si realizzi, non occorre necessariamente intraprendere delle azioni. Sono sufficienti i pensieri negativi, ben conditi da equivalenti emozioni. 

Non avere fretta: Dio è vicino a te, è con te, è dentro di te!

venerdì 5 marzo 2010



 Riporto due testi di Seneca: il primo è tratto dal "De brevitate vitae" e il secondo è una lettere di Seneca, indirizzata a Lucilio:

Reality Transurfing, Vol. 1 - Estratti del 2° Capitolo (I Pendoli - parte terza)


La conoscenza è accessibile a pochi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (4° parte)

giovedì 4 marzo 2010




QUESTE SONO LE ALTRE PARTI ---> 
  1. Evadere dalla prigione - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (2° parte)
  2. Il corpo Astrale - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (3° parte)
  3. La conoscenza è accessibile a pochi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (4° parte)
  4. I quattro corpi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (5° parte)
  5. Sull'immortlità - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (6° parte)
  6. La quarta via - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (7° parte)
  7. L'impermanenza dell'IO - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (8° parte) 
  8. Comprendere l'evoluzione... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (9° parte)
  9. L'Io individuale- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (10° parte)
  10. I Mondi...- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (11° parte)
  11. I CONCETTI PRINCIPALI DI GURDJIEFF (1° PARTE




LEGGI ANCHE --->  SCINTILLE DI CONSAPEVOLEZZA

 (O.)
«Perché la conoscenza è tenuta così accuratamente segreta? Se l'antica conoscenza è stata preservata e se, parlando in generale, esiste una conoscenza distinta dalla nostra scienza e dalla nostra filosofia, o ad esse anche superiore, perché non diventa proprietà comune? Perché i suoi detentori si rifiutano di lasciarla entrare nel circuito generale della vita, in vista di una lotta migliore o più decisiva contro la menzogna, il male e l'ignoranza?».

IL MEGLIO DI FEBBRAIO 2010

mercoledì 3 marzo 2010

IMPARATE A LASCIAR CADERE IL TEMPO PSICOLOGICO

tempo psicologico = passato e futuro.

Imparate a usare il tempo negli aspetti pratici della vita (possiamo chiamarlo tempo orario) ma ritornate immediatamente alla consapevolezza del momento presente quando si sono risolte tali questioni pratiche. In questo modo non vi sarà accumulo di «tempo psicologico» , che è l'identificazione con il passato e la proiezione continua e compulsiva verso il futuro.

Reality Transurfing, Vol. 1 - Estratti del 2° Capitolo (I Pendoli - parte seconda)


Pensieri Positivi per Marzo

lunedì 1 marzo 2010




 
Prima di iniziare con le affermazioni di Marzo, leggete questa formula:
Se c'è agitazione, litigio o rabbia: Io sono la pace.
Se c'è paura e delusione: Io sono l'amore.
Se c'è depressione o malinconia: Io sono felice.
Se mi sento piccolo: Io sono l'Universo o io sono la Divinità.
Se le cose non vanno come voglio: Io sono il Creatore.
Se c'è distanza tra me e qualcun altro: Io sono Unico.
----------------------------------
Related Posts with Thumbnails
CLICK E TORNA SU