FILM SPIRITUALI (in streaming) selezionati da ZeRo

lunedì 25 gennaio 2021

CONDIVIDI L'ARTICOLO: 


 

-

La lista verrà aggiornata

-

 

LEI (her) [HD] (2014, Joaquin Phoenix, Scarlett Johansson) – ita, streaming |

 

WAKING LIFE (2001) – streaming ita | RISVEGLIO DAL SOGNO PLANETARIO

 

ENTER THE VOID (2009) streaming

 

MATRIX 1, 2, 3 + Animatrix [HD] (1999) streaming, ita

 

DARK CITY [HD] (1998) – streaming, ita 

 

INCEPTION [HD] (2010) – ita, streaming

 

LUCY [HD] (2014) – streaming, ita

 

TENET [HD] (2020) – Film in streaming 

 

THE BUTTERFLY EFFECT – film ita streaming

IL MIO NUOVO SITO

domenica 17 gennaio 2021

 


Dateci un'occhiata e se vi piace iscrivetevi alla mailing-list del nuovo sito per ricevere aggiornamenti sulle prossime uscite di ZeRo.


 

Risveglio Dal Sogno Planetario

 

 

da ZeRo conosci Tutto

sabato 16 gennaio 2021

 




 

Richard Rose diceva che per conoscere qualcosa - una qualsiasi cosa - occorre prima conoscere tutto.
I latini invece dicevano il contrario - ab uno disce omnes - cioè "da uno conosci Tutto" – oppure “dall’Uno conosci il Tutto”..

Chi aveva ragione?
Entrambi... ma la formulazione di Rose è più intrigante perché in pratica ti dice che se prima non sai tutto allora non sai nulla.
La conoscenza parziale - quella dell'uomo comune - è conoscenza insignificante, cioè non è conoscenza.
La conoscenza della mente ordinaria non ha alcun valore.
Perché non ha valore?
Perché ignora il contesto della sua conoscenza.
Ignora la sua ignoranza...
E tu cosa sai?
Sai soltanto qualcosa oppure sai tutto?



P.S.

"dal nulla conosci tutto"
L'autorealizzato conosce tutto da ZeRo.

 

 

I migliori articoli del 2020

giovedì 14 gennaio 2021

 


...---...---   CONDIVIDI L’ARTICOLO








...---...---   ZERO CONFRONTI

...---...---   IL PRIMO PASSO VERSO LA TUA FINE

...---...---   Il mondo dei sogni diurni e notturni è l’unico posto dove ‘tu’ puoi vivere

...---...---   I DIECI SUGGERIMENTI di Jed McKenna

...---...---   PROBABILITA’ DI RISVEGLIO: Zero!

...---...---   NON SEI TU A MORIRE – NON SEI TU A RINASCERE

...---...---   RISVEGLIO SPIRITUALE (descritto da ZeRo)

...---...---   IO NON SONO IO (estratto da “Senz’io si vive da Dio”)

...---...---   PULIZIE DI PASQUA… COSA RIMUOVERE DALLA PROPRIA VITA?

 

...---...---   LA TUA UNICA COLPA È CREDERTI COLPEVOLE

...---...---   LASCIARSI DIVORARE DAI SENTIMENTI

 

...---...---   FUTILE = PERDIBILE (CAP. ESTRATTO DALLA TERZA TRILOGIA DI ZERO)

...---...---   INIZIA SENZA DI TE…. INIZIA SENZ’IO!

...---...---   HITLER E LA NON-DUALITÀ (video parodia)

...---...---   DIGIUNO MENTALE

...---...---   ESERCITARE IL PERDONO (suggerimenti di ZeRo)

...---...---   IL CANTO DEL NON-NATO di Pradeep Apte

...---...---   DISTINGUERE L’INSEGNAMENTO DALL’INSEGNANTE

...---...---   IL MONDO CHE CONOSCI STA PER AZZERARSI

...---...---   LE MOSSE DEL SISTEMA – PARTE 2

Freddure spirituali per discePOLLI - 1° Parte

venerdì 8 gennaio 2021


 


Dedicato a tuti gli Alchimisti Anonimi, gli Scemani e i Fulminati New Age



....   ...  Scarica le vignette in pdf --- LE PIU’ BELLE FRASI (COMICHE) DEI PIU' GRANDI MAESTRI SPIRITUALI



-- --

Le Piu’ Belle Frasi (Comich... by Ze Ro

 



--




DiscePOLLO: uno che, non avendo sale nella zucca, lo cerca disperatamente in un’altra vita.


--


La fede del ricercatore spiritual-complottista ha il potere di convincerlo che:

 

- ciò che è scritto sulla settimana enigmistica, è iniziatico

- ciò che vede nella prova del cuoco, è alchemico

- ciò che è pronunciato, è dimostrato

- chi che è logorroico, è sapiente

- ciò che è dice Adam Kadmon, è autentico e scientifico

 

- ciò che sogna, è reale 

 

- ciò che è emotivo, è spirituale

- ciò che è personale e relativo, è anche assoluto

- ciò che è automatico, è volontario

- ciò che scrive su facebook, è sacrosanto

- ciò che è impenetrabile, è (solo a lui) facilmente accessibile

- ciò che è non-duale (la non-mente) non-pensa, ma parla

- ciò che vola senza esser riconosciuto, è chiaramente un ufo

- ciò che è morto, è resuscitato

- ciò che è legge su topolino, è storico

- ciò che è matematico, è opinabile

- ciò che è ignoto, è illustre

- ciò che è ambiguo, è auto-evidente

- ciò che è appariscente, è autentico

- ciò che è chiaro, è oscuro

- ciò che è irrazionale, è logico

- ciò che è filosofico, è cabalistico

- ciò che è elementare, è geniale

- ciò che è ovvio, è criptico

- ciò che è contraddittorio, è coerente

- ciò che è luminoso, è tenebroso

- ciò che è semplice, è contorto

- ciò che è evidente, è occultato

- ciò che è sommerso nel recondito inconscio si trova in superficie

- ciò che è ben esposto, è celato

- ciò che è palesato, è dissimulato

- ciò che è impercettibile, è percettibile

- ciò che è implicito, è esplicito

- ciò che è involontario, è spontaneo

 

 


----------------------------------------------




Dopo un'assidua frequentazione di centri olistici, salotti spirituali, scuole esoteriche e corsi triennali di tecniche evolutive ho raggiunto una sola e semplice certezza: parlare di spiritualità è come scoreggiare in ascensore.

In entrambi i casi ci sono modi migliori per rompere l'imbarazzante Silenzio. 





PROSSIME BOMBE DI ZERO

giovedì 7 gennaio 2021

 


Ciao pigroni.

Sbrigatevi a finire le mie precedenti opere (almeno quelle gratuite), perché sto già sganciando altre bombe, ancora più letali:


  • Zen azzerato, micidiali koan di ZeRo (messaggi brutalmente illuminanti)
  • Vignette illuminanti (non-dualità, autorealizzazione e compagnia bella)
  • Non-dualità in pillole rosse (ebook gratuito)

  • Il mondo delle apparenze
  • Mente vuota, Cuor Leggero
  • Quarta via - appunti di zero (gratuito)

LODE ALLA STUPIDITA’




– dal libro di Giovanni Soriano

 

Malomondo: In lode della stupidità eBook: Soriano, Giovanni: Amazon.it: Kindle Store



Ci si è mai chiesti cos’è che vivifica e rende così rigogliose le società umane più avanzate?

L’ambizione? la creatività? il desiderio? l’ingegno?

Ognuno di questi fattori – come altri che potrebbero essere citati – ha senza dubbio la sua importanza, ma la vera inesauribile fonte di energia psichica, senza la quale le nostre società, così come le conosciamo, neppure esisterebbero, e quelle esistenti imploderebbero in breve tempo, è la comunissima genuina stupidità.

Non è uno scherzo.
Se, per assurdo, dovesse verificarsi un improvviso e planetario blackout della stupidità, le conseguenze sarebbero davvero catastrofiche.
Milioni di operai, tanto per cominciare, non sprecherebbero più la loro esistenza per mandare avanti una deprimente catena di montaggio, e migliaia di fabbriche in tutto il mondo andrebbero presto in malora.
Le chiese si svuoterebbero, e senza fedeli né sovvenzioni economiche, chiuderebbero i battenti. Tutte le religioni, senza distinzione alcuna, sarebbero relegate a mera superstizione, e insieme a monaci e sacerdoti scomparirebbero anche maghi, taumaturghi, pranoterapeuti, astrologi, santi, santoni e compagnia bella.
Migliaia di giovani, poi, non sarebbero più disposti ad arruolarsi nell’esercito per ammazzare – o farsi ammazzare – in paesi sperduti, tra l’altro, per motivi che neppure conoscono o che non li riguardano affatto; disertare diventerebbe un onore e il disertore una specie di eroe.
Riuscire a trovare anche un solo candidato per le elezioni politiche diverrebbe un’impresa, e il mondo rischierebbe di finire nell’anarchia. Milioni di libri, tra cui molti bestseller, finirebbero al macero per improvvisa mancanza di lettori; l’incasso al botteghino di tantissimi film sarebbe pari allo zero, mentre la maggior parte dei programmi televisivi perderebbero i loro più affezionati spettatori.
Nessuno darebbe più retta alla pubblicità, e una miriade di prodotti inutili, se non dannosi – a cominciare da quelli alimentari –, resterebbe pressoché invenduta, generando una crisi economica di portata epocale. In breve tempo, sparirebbero le sfilate di moda, i concorsi di bellezza, i festival di musica leggera, e pochi continuerebbero ad ascoltare le tante canzonette che allietano i nostri giorni senza arrossire dalla vergogna.
Gli stadi di calcio resterebbero semivuoti, sicuramente privi delle simpatiche orde di scalmanati che caratterizzano da sempre gli spalti; e semivuoti resterebbero anche i circuiti delle gare automobilistiche e motociclistiche – questi spassosissimi modi di sprecare petrolio –, per non parlare degli ippodromi e dei campi da baseball.
Finirebbero di esistere i circhi equestri, chiuderebbero i giardini zoologici, sarebbero abolite per sempre le corride e i combattimenti tra animali. La caccia, da sempre innocente hobby per amanti della natura, sarebbe presto catalogata come reato.
C’è da supporre che anche i matrimoni diminuirebbero sensibilmente, e fare figli diventerebbe un evento sempre piú raroaffidata a pochi saggi, l’umanità, nel giro di qualche secolo, rischierebbe persino l’estinzione.

Gli esempi potrebbero continuare a lungo, ma dovrebbe essere già evidente quanta parte abbia la stoltezza nel far girare il mondo. Sia lode, dunque, all’umana stupidità, e non temano filantropi e progressisti che un giorno possa verificarsi davvero lo scenario catastrofico sopra tratteggiato, perché se è vero che finché c’è stupidità c’è vita, è altrettanto vero che finché c’è vita ci sarà sempre stupidità.

 


TIENI LA LINGUA AL SUO POSTO (ben appoggiata al palato)

mercoledì 6 gennaio 2021



CONDIVIDI 


In questa area, Spot Palatino, poggia la lingua in condizioni di riposo.

Se vi piace meditare, mentre portate l'attenzione sul respiro, concentratevi sulla punta della lingua e ogni tanto premetela contro il palato.



Proper tongue position - TMJ exercises - how to stop clenching

Fonte articoli:

1) http://www2.radio24.ilsole24ore.com/blog2/carbone/?p=2683


Tenere la lingua al suo posto!

Non si tratta solo di  un modo di dire per cercare di far stare zitte le persone pettegole o petulanti, ma un vero e proprio invito a farlo dal punto di vista fisico!

Durante il periodo di riposo e l’atto deglutito rio stesso la lingua dovrebbe occupare una posizione ben precisa. Dico “dovrebbe “ proprio perché spesso non è così, e una postura linguale alterata sia a riposo che in fase dinamica può dare molto problemi a diversi livelli ,come vedremo in seguito.

A riposo, la lingua deve sfiorare quello che si chiama “ spot palatino”, dietro gli incisivi centrali, una zona dove emerge il nervo naso palatino( ramo del trigemino),ricca di recettori posturali La posizione di riposo della lingua rappresenta anche il momento in cui inizia e termina ogni suo ciclo funzionale; se questa è anomala, generalmente si sviluppa anche una funzione anomala, che sia a carico della deglutizione o della fonazione.

Come possiamo sapere se la lingua è al suo posto?

Pronunciate la lettera “L”




La lingua dovrebbe stare, a riposo in contatto sfiorante quel punto, e comprimerlo durante la deglutizione.
 

Per verificare se abitualmente tenete la lingua a posto fate questa esperienza: Lasciate la lingua morbida appoggiata agli incisivi inferiori e provate a piegarvi in giu’ verificando dove arrivate con le mani tenendo le ginocchia dritte. Poi provate a farlo con la lingua posizionata correttamente, sulle rughe palatine, nel punto delle “L”…. Se vi piegate di più, significa che abitualmente la tenete nel posto sbagliato.
A volte la postura linguale alterata può dare difetti di pronuncia, ma non sempre e la cosa non è per forza univoca.
Altri esercizi per allenare la lingua a stare al suo posto e per aumentare la sua propriocezione, cioè la consapevolezza di dove si trova,  sono
-Appoggiare il dito pollice sulle rughe palatali sentendo il punto della “L”, togliere il dito e appoggiare la lingua sulle rughe.






-Appoggiare la lingua sulle rughe e solleticarle muovendo la lingua a destra e sinistra facendo dei piccoli movimenti (senza muovere il mento).
-Schioccare la lingua come per imitare il trotto del cavallo, senza muovere il mento, rallentare la “corsa”, ossia il movimento, e “legare” la lingua al palato.
-Tirare fuori la lingua per toccare un bastoncino o il proprio dito senza appoggiarla ai denti o al labbro inferiore, quindi farla rientrare su richiesta e toccare con questa le rughe palatali.
-Appoggiare la lingua sulle rughe: apro e chiudo la bocca, prima i denti poi le labbra (senza staccare la lingua dalle rughe).


 

 

BUON ANNO ZERO

martedì 5 gennaio 2021

 


Al bando i propositi per l'anno nuovo, le minuziose pianificazioni, gli ambiziosi progetti a lungo termine.
Il futuro non esiste.
Esiste solo l'adesso.
Il mondo si modifica di istante in istante, quindi meglio un proposito per il presente... o al massimo per l'ora, il minuto o il secondo successivo.
Ancora meglio non avere alcun proposito, accettare qualunque evento e godersi gli imprevisti.
Dato che le mie opere riguardano il sogno planetario, il mio miglior proposito è che ciascuno di voi si risvegli il prima possibile dal proprio sogno personale (dalla falsa identità associata ad un corpo fisico).
Non vi auguro un buon 2021 ma una buona fine dall'illusione del tempo e un buon principio al di fuori di qualsiasi convenzione temporale (anniversari, età anagrafica, calendari, giorni feriali/festivi, scadenze, ricorrenze basate su finzioni come la nascita di un tizio leggendario nato chissà quando, etc).
Possiate liberare la vostra mente dalle sbarre immaginarie del tempo. Possiate disincantarvi dal mondo delle apparenze.

(ZeRo)

INCOMPATIBILITÀ CON I TUOI SIMILI (coscienze addormentate)

lunedì 4 gennaio 2021

 



Presto scoprirai un’incompatibilità tra ciò che sei e ciò che hai sempre creduto di essere.

Un’incompatibilità tra la tua essenza e il tuo ego, il ridicolo personaggio con cui sei identificato.

Un’incompatibilità tra te e il resto dei tuoi cosiddetti ‘simili’, gli umani.

Un’incompatibilità tra ciò che vedi chiaramente e ciò che gli altri ‘pensano di vedere’.

Un’incompatibilità tra ciò che percepisci direttamente e ciò che gli altri ‘proiettano’.

Un’incompatibilità tra ciò in cui non credi più e ciò in cui gli altri, il resto dell’umanità, crede ancora.

Un’incompatibilità tra la tua incredulità – il tuo non bisogno di credere – e la loro credulità – il loro bisogno di credere, di auto-convincersi o di essere creduti.

Un’incompatibilità tra la tua quiete e la loro inquietudine, tra la tua calma e la loro agitazione.

Un’incompatibilità tra la tua chiarezza e la loro confusione.

Un’incompatibilità tra il tuo sereno disinteresse alla farsa e il loro puerile coinvolgimento alle finzioni.

Un’incompatibilità tra ciò che hai riconosciuto e ciò che gli altri presumono di conoscere.

Un’incompatibilità tra la tua pace interiore e il baccano nelle cellule di chi ti sta vicino.

Un’incompatibilità tra il tuo silenzio interiore e l’incessante dialogo dentro la testa degli altri.   

   

Insomma…

Un’incompatibilità tra il tuo disincanto e il loro stato di incantamento, la loro suggestionabilità.

Un’incompatibilità tra la tua lucidità e la loro sonnolenza, la loro facile impressionabilità.

 

Un’incompatibilità tra il crollo dei miti e il loro tentativo di impedire il crollo dei loro idoli.

Un’incompatibilità tra il crollo delle illusioni e il loro disperato tentativo di non far crollare le illusioni.

Un’incompatibilità tra il crollo del sogno planetario e il vano tentativo di nascondere e sorreggere il mondo delle apparenze.

 

Sarà un'incompatibilità troppo evidente, talmente evidente che non potrai più ignorarla.

 

(testo tratto dal “Mondo delle apparenze” – ebook di ZeRo, in fase di stesura)






I migliori video del 2020

sabato 2 gennaio 2021

 



SEGUITE LA GIUSTA GUIDA... PECORONI

 



Il guru, o la guida, sarà necessaria fino a quando sarete vivi.

Senza di essa vagherete senza sosta, come ebeti rincoglioniti dal vostro stesso intelletto.

Ne avrete bisogno finché non avrete trasceso voi stessi.

La guida a cui mi riferisco ha trasceso la propria vita e per questo è in grado di guidare egregiamente, senza impedimenti personali.

Fino a quando non sarete morti dovrete affidarvi alla guida.

Volete fare a meno della guida?

Allora morite!



-

RESPIRO IN COERENZA CARDIACA (Meditazione cuore-mente)

venerdì 1 gennaio 2021


CONDIVIDI L’ARTICOLO:



Dedica almeno 5 oppure 10 minuti al giorno sincronizzando il respiro al battito cardiaco.

Inizia con due brevi sessioni al giorno: al mattino e alla sera.

Una volta presa dimestichezza con il giusto ritmo chiudi semplicemente gli occhi e affidati al flusso naturale.


-


Per ulteriori info vedi il seguente video.



Related Posts with Thumbnails
CLICK E TORNA SU