Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2013

IN PRINCIPIO ERA IL... CINGUETTIO

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; "La forza bruta schiaccia molte piante. Eppure le piante si risollevano. Le Piramidi non durano un momento in paragone alle margherite. E, prima che Budda o Gesu' parlassero, l'usignolo gia' cantava, e molto dopo che le parole di Gesu' e Budda saranno svanite nell'oblio, l'usignolo cantera' ancora, poiche' il suo canto non e' ne' predica, ne' comando, ne' esortazione. E' solo canto, e in principio non c'era il Verbo, ma il cinguettio ."  - David Herbert Lawrence

LA VITA E' UN SOGNO - PEDRO CALDERON DE LA BARCA

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ;  Sogniamo anima, sogniamo un'altra volta; ma adesso sarà con prudenza e senno, con la consapevolezza che il risveglio può privarci della gioia sul più bello; perché, se lo si prevede, il disinganno è minore; ci si beffa del dolore prevedendolo col senno. E tenendo a mente che quand'anche fosse vero, il potere è solo un prestito e va reso al creditore, OSIAMO SENZA RISERVE ! ... ANCHE IN SOGNO IL FAR BENE e agire per il meglio NON VA PERSO Ho avuto per maestro un sogno ... qualsiasi gioia umana trascorre via come un sogno, e oggi voglio approfittarne per il tempo che durerà. E' contro il natural difetto umano il voler vivere giorno per giorno Se ho sognato la grandezza che mi è toccata, come può ora (questa donna) fornirmi evidenze simili? Sicché fu realtà, non sogno; e se fu realtà, - ed è una nuova difficoltà, e non certo minore - come può la mia vita chiamarla sogno? Tanto simile è la copia all'originale, da dover

OSHO: La meditazione è un fenomeno semplicissimo

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; Quando non stai facendo assolutamente nulla: con il corpo, con la mente… a nessun livello! Quando ogni attività si è acquietata e tu esisti semplicemente, il semplice essere… quello è meditazione. Non la puoi fare, non la puoi praticare; devi semplicemente comprenderla. E ogniqualvolta puoi trovare il tempo per essere semplicemente, e lasciar perdere qualsiasi fare… anche pensare è un fare, anche concentrarsi è un fare, anche contemplare è un fare; se anche per un solo istante non fai nulla, e sei semplicemente nel tuo centro, assolutamente rilassato, quello è meditazione. E quando ne hai colto il trucco, puoi restare in quello spazio tutto il tempo che vuoi, alla fine puoi restare in quello spazio per ventiquattr’ore: una volta che sei diventato consapevole di come l’essere può restare indisturbato, piano piano puoi iniziare ad agire, stando attento al fatto che l’essere non venga disturbato; quella è la seconda p

LEONARDO DA VINCI

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ;  Chi poco pensa molto erra Sì come una  giornata ben spesa dà lieto dormire, così una vita bene usata dà lieto morire O studianti, non edificate senza fondamenti (meglio una piccola certezza che una grande bugia) Tristo è quel discepolo che non supera il suo maestro la idea, ovvero l'immaginazione, è il timone ela briglia dei sensi, giacché la cosa immaginata muove  i sensi.

OSHO: Il sesso e la morte - I due grandi tabù

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; Ogni animale nato da un atto sessuale morirà, non può essere immortale nel corpo. Ebbene, queste due cose sono state tabù nel mondo: il sesso e la morte. Entrambe sono state tenute segrete. Nessuno parla del sesso, io sono stato condannato in tutto il mondo, semplicemente perché ho parlato di qualsiasi tabù, senza alcuna inibizione, perché ho voluto conoscere ogni cosa della vita, dal sesso alla morte. Solo così puoi elevarti oltre il sesso e la morte: nella tua comprensione puoi iniziare ad avvicinare qualcosa che è oltre il sesso e oltre la morte. Questa è la tua eternità, questa è la tua energia vitale, pura energia. Attraverso il sesso il tuo corpo è nato, non tu. Con la morte il tuo corpo muore, non tu. Quindi è del tutto inutile creare questi tabù.

LA SPIRITUALITA' NORMALIZZATA

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ;  Di  Eros  Poeta  --> fonte:   http://erospoeta.blogspot.it Il termine "normalizzare" è utilizzato in gergo informatico dagli utilizzatori e programmatori di database. Nei database, è essenziale che i dati inseriti siano organizzati in modo da essere reperibili e incrociabili tra loro, allo scopo di poter essere estratti mediante le query. http://it.wikipedia.org/wiki/Query Per normalizzare un DATO inserito in un database, è necessario che questo sia "etichettato", ovvero interpretato per sapere se si tratta di una data, di un nome di persona, di un nome di prodotto, di un intervallo di tempo, eccetera. Se quindi inserisco il dato "2012=si", questo assume un significato differente a seconda se nel database esso compare come "numero di giorni prima del quale inviare un sollecito", oppure "anno di nascita non ammesso", oppure "risposta da dare a clienti anziani

OSHO: Io vivo spontaneamente

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; Estratti da un’intervista con Ken Kashiwahara Di “Good Morning America” ABC Network, USA D.: Ti ringrazio molto per il colloquio di questa sera. Anni fa hai deciso di entrare in silenzio. Di recente hai deciso di parlare con i tuoi discepoli e oggi con noi. Perché adesso hai deciso di parlare? R: Io vivo spontaneamente. Non decido mai niente in anticipo, tengo il domani aperto: se sento di parlare, parlo; se sento di stare in silenzio, ebbene posso soltanto stare in silenzio. E non chiedo mai a me stesso il perché, dato che non esiste domanda a cui si possa rispondere: tutte le risposte sarebbero arbitrarie. Ragion per cui mi accompagno e scorro semplicemente con il fiume: non chiedo mai dove va, perché si muove, dove sfocerà. E questo è il mio approccio fondamentale alla vita: un totale rilassamento, un abbandonarmi. D.: Esisteva una ragione di fondo nel tuo aver deciso di entrare in silenzio, o non c’era alc

INTIMO IDEALE

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; Dedica la tua vita non a delle persone o a delle cose materiali ma ad un INTIMO IDEALE, a un obiettivo virtuoso, a un grande scopo: nella vita le persone e le cose vanno e vengono, mentre l'intento che realizzi resta comunque, l'dea da invisibile diventa visibile, si propaga, col sentimento si espande e perdura per un tempo indefinito ...

OSHO: La sensibilità può essere condivisa

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; Ogni bambino nasce sensibile, assolutamente sensibile. Ma la società non vuole che al mondo ci siano così tante persone sensibili: vuole gente con la pelle dura! Ha bisogno di operai, richiede soldati, necessita di ogni tipo di persona coriacea, che ha messo da parte il proprio cuore. Ha bisogno di professori, di intellettuali; necessita di scienziati: sono persone che non pensano ai propri cuori, alla propria sensibilità. -- - -- - - La sensibilità può essere condivisa in mille e un modo. La cosa fondamentale è l’amorevolezza, non una relazione amorosa! Semplice amorevolezza, senza alcuna condizione, senza chiedere in cambio nulla; riversare il proprio cuore sugli altri, perché straripa di sensibilità, anche su estranei. Adesso gli scienziati affermano che è possibile dare la mano a un albero e, se sei amichevole, sentirai un’incredibile sensibilità nell’albero stesso. Si tramandano antiche storie, incredibili

OSHO: Come mai divento così sensibile?

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; Questo DVD è stato pubblicato all’interno della “OSHO Emotional Wellness Library” da Planeta De Agostini, in Spagna. D.: Come mai divento così sensibile? Da dove nasce? Inoltre, è possibile condividere la sensibilità? R.: Prem Anugita, ogni bambino nasce sensibile, assolutamente sensibile. Ma la società non vuole che al mondo ci siano così tante persone sensibili: vuole gente con la pelle dura! Ha bisogno di operai, richiede soldati, necessita di ogni tipo di persona coriacea, che ha messo da parte il proprio cuore. Ha bisogno di professori, di intellettuali; necessita di scienziati: sono persone che non sanno nulla dei propri cuori, della propria sensibilità. È qualcosa di assolutamente meraviglioso il tuo sentirti sensibile. Forse una donna è più capace di essere sensibile di un uomo, perché non dovrà essere un soldato, non ci si aspetta che uccida la gente. Una donna è più sensibile di un uomo, perché la socie

OSHO: Matrimonio e bambini

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; Estratti da un’intervista con Howard Sattler di “6PR Radio”, Australia. “La libertà per me è il valore supremo: non esiste nulla di più elevato della libertà.” Osho - -- D.: Ti sei mai trovato sul punto di sposarti? R.: No, mai. Fin dall’inizio sono stato contrario al matrimonio. Perché vorrebbe dire limitare la propria libertà. Legarsi legalmente a una donna o a un uomo, no! Per me la libertà è il valore supremo: non esiste nulla di più elevato della libertà. È stato difficile, perché ho dovuto lottare fin dall’inizio: i miei genitori erano perplessi, la mia famiglia era allibita, ma io dissi loro con estrema chiarezza che non mi sarei mai sposato. Sarebbero stati felicissimi se fossi diventato un monaco celibe; ma dissi: “No, non sarò neppure un monaco votato al celibato!” Quello per loro era il guaio: se fossi stato un monaco celibe, sarebbero stati felici. Sarebbero stati orgogliosi del loro fi

OSHO: Strane conseguenze del cazzo

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; Nota all’ascoltatore: in italiano “fuck” e le sue declinazioni hanno il significato di “fottere”, “fottuto”, “fottiti” ma anche “vai a fare in culo” e “cazzo”. In questa versione della disamina di Osho sulla parola, abbiamo cercato di avvicinarci alla logica che accompagna l’uso del vocabolo in inglese… come si può notare, in alcuni casi si intercala inevitabilmente e inesorabilmente con il termine diventato da noi il vero comune denominatore nei nostri dialoghi: cazzo! - - - - - - Quando Friedrich Nietzsche ha dichiarato: “Dio è morto”,  Fuck è diventata la parola più importante della lingua inglese e… Il problema è questo: se Dio è morto, si perde la parola più importante della vostra lingua e si avrà bisogno di un sostituto. Dio era un culmine, un estremo, e quando un estremo scompare dalla tua prospettiva mentale, diventa necessario ed è inevitabile cadere all’altro estremo. Ebbene, questo è ciò

LA FEDE SOLARE - conferenza di Gnosi del Fuoco

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ;

Alchimia e Viaggio Astrale - la visione di Carl Gustav Jung

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ;

SERIAL EXPERIMENT LAIN

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; All'interno di una società in bilico tra mondo fisico e digitale, questo psichedelico anime è incentrato sulle distorsioni psichiche "della rete" (Wired) e sulle peripezie della protagonista Lain che sarà alle prese con i capricci di uno pseudo "Dio" virtuale intento a plasmare l'inconscio collettivo dell'umanità. http://www.youtube.com/playlist?list=PL3414534EB95B44D9

OSHO: I sogni sono la tua vita non vissuta

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; D.: Una cosa di te mi incuriosisce. Ho sentito dire che non sogni, e mi chiedo se questo sia vero. Come mai, come mai non sogni? Perché pensi di non sognare? R.: È vero, si deve comprendere perché si sogna. Si sogna perché ci sono alcuni momenti incompiuti, desideri repressi; cose che vuoi fare, ma non puoi fare a causa della società, a causa della cultura, a causa della religione. Gli animali non sognano. I popoli primitivi non sognano. Ho incontrato in India delle tribù aborigene che, vivendo ancora come cinquemila anni fa, non sognano. Più un uomo viene represso, civilizzato, inizia a reprimere la sua natura e a proiettare una determinata personalità che è rispettabile, allora ecco che ci sono i sogni. I sogni semplicemente ti aiutano: ciò che non puoi fare nelle tue ore di veglia, puoi farlo quando dormi: sono una forma di surrogato. Per questo Sigmund Freud e la sua scuola di psicoanalisi erano tanto inter

Tensegrity

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; - - - - -- f- - Playlist tensegrità: http://www.youtube.com/user/anon9786/videos?view=1&flow=grid

L’uomo che piantava gli alberi

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ;

ONE - documentario

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ;

OSHO: La coazione che spinge alla conquista di potere e prestigio

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; Primo: tu non sei mai stato accettato così come sei dai tuoi genitori, dagli insegnanti, dai vicini, dalla società: tutti hanno cercato di perfezionarti, di renderti migliore. Un continuo condizionamento negativo, ha generato in te questa idea: «Così come sono non vado bene, manca qualcosa. E devo essere altrove, non qui: questo non è il posto in cui dovrei essere, mi aspetta qualcosa di superiore, di più potente, di più dominante, un maggior rispetto, una fama più grande». Questa è solo la metà di questa brutta storia, che sarebbe meglio non accadesse: si potrebbe facilmente evitare se le persone fossero un po’ più intelligenti nel loro essere madri, padri, insegnanti. Non si deve plagiare il bambino: dovete aiutare lo sviluppo del rispetto per se stesso, dell’accettazione di sé. Ma la seconda parte è di un’importanza immensa. Anche se tutti questi condizionamenti fossero eliminati – vieni deprogrammato e tutte

TU PROVACI !!! NON SI SA MAI...

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ;   - -  

Gergo dell'anima (poesie di Simona Scudeller)

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; ->  http://simonascudeller.wordpress.com/ anime di vita Non ti credo vita menti a questo gene impazzito elargendo sogni aggrovigliati gramigna infame su speranze maltrattate -è solo amore il motore del tempo?- Menzogna dei nostri avi livido domani di sopravvivenza Ti osservo vita affaccendata ad ordinare il caos fonte dinamica dell’evoluzione Di luci e ombre nutro il pensiero Peccato e redenzione margini di un equilibrio distorto Ho memoria del tuo idillio fatuo ambigua euforia delle emozioni ammali cuori in erba Ai miei occhi sei il viaggio agognato e voluto vivere di me appartenendo ad esistenze di anime familiari Morte di miele Diamantini riflessi come porpora fluida ricamano margini sfibrati soggiogati al pensiero Volontà di fede in rovina al fluire venoso di Eros dove uteri violati divengon dimora d’estasi Lo sguardo si perde su lag

Nemmeno una mosca

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ;  Poesia  di Marilena  ---->   http://quellochenonhodetto.wordpress.com/ Quanti giorni perderà il gabbiano sorvolando la sardina? Certamente più di quelli che l’appetito gli restituirà. Svolazza la farfalla nata solo per un giorno e stropicciate le bianche ali non rinfaccerà domani al vento d’averla tanto a lungo cullata. E se poi volessi domandare alla cicala di tutto il tempo perso a cantar cri, risponderebbe - non perche non ha parola - ancora cri. Ricorda, nelle ore che non sai darmi, che nemmeno una mosca sollazzante sulle feci s’è mai chiesta del tempo.

In vino veritas, in vodka figuriamocis, in cannabis lasciaperdes

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; Amo i solitari, i diversi, quelli che non incontri mai. Quelli persi, andati, spiritati, fottuti. Quelli con l’anima in fiamme. Charles Bukowski   - -     - -

OSHO: Innamorarsi dell'amore

♥ ♥ CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO ♥ ♥ | ; - -- - - Nell’essere egoista troverai tutto l’altruismo che hai cercato e ricercato, senza mai trovarlo; perché l’intero contesto era ribaltato: ti viene detto di amare il vicino, ma non hai mai amato te stesso! E una persona che non ha amato se stessa, come potrà amare il vicino? Da dove potrà ottenere l’amore: come prima cosa lo devi avere! Tu ami il tuo vicino, senza saper nulla dell’amore, perché non hai mai amato te stesso. Il vicino ama te, senza aver mai amato se stesso: nel mondo sta esplodendo una follia sconvolgente. La gente si ama a vicenda, senza saper nulla dell’amore: é come se dei mendicanti chiedessero l’elemosina tra di loro, pensando che l’altro sia un imperatore. Entrambi pensano la stessa cosa: l’altro è un imperatore. Ma entrambi sono mendicanti, prima o poi la realtà si manifesterà e allora ci sarà infelicità e sofferenza. Allora penserai di essere stato ingannato: “Questo mendicante ha c

ALTRI ARTICOLI (clicca qui per aprire o richiudere il menù a discesa))

Mostra di più
  • I MIEI LIBRI