LEGAMI CHE SLEGANO

giovedì 30 agosto 2018

SE TI PIACE, CONDIVIDILO



-
Come fa un legame a slegarmi?

Semplice, non produce attaccamento né dipendenza… e per giunta ti porta dei benefici!

Esempio pratico:



Immagina di trovarti in difficoltà, in una situazione da cui vorresti liberarti il prima possibile. Ora immagina che qualcuno (una presenza liberatoria) ti ponga una mano – stringa un legame con te – e ti consenta di uscire da quella situazione. Poi immagina che una volta fuori da quella situazione la tua mano sia di nuovo libera – senza legami con quella presenza liberatoria. Ecco, questo è un legame liberatorio.

La presenza liberatoria può indicare qualsiasi cosa: per alcuni può essere il Padre, per altri un amico, per altri lo Spirito Santo, per altri un Maestro, per altri la propria Coscienza, per altri la Grazia, per altri ancora Dio…

Non importa chi o cosa sia la presenza liberatoria, quel che conta è la tua disponibilità a legarti a lei, anzi a lasciare che Lei si leghi momentaneamente a te, giusto il tempo necessario per apportare quei benefici e quegli insegnamenti che da solo (in stato di identificazione con la mente ordinaria, condizionata) non sei in grado di cogliere.

Legarsi significa accettare la sua mano e concederle di aiutarci a rialzarci… tutto qui!
-

cadut

Attento alle interferenze dell’intelletto.

L’ego infatti – la parte di te presuntuosa, quella che pretende di poter fare tutto da sola – può servirsi di qualunque mezzo per stravolgere alcuni messaggi. Questa parte di te è addirittura in grado di utilizzare i messaggio della non-dualità per fomentare la dualità: basta che dica ‘ Tutto è già unito, a cosa mi serve legarmi alla presenza liberatoria? Tanto la separazione non c’è!

Ecco che allora ti ha già fregato.

Se gli dai corda e utilizzi – a vanvera – concetti come la non-separazione allora stai fomentando la separazione, per giunta senza accorgertene.

Se c’è da dare una mano a qualcuno non ha senso dire che la separazione non c’è!

La mano gliela dai, come è stata data a te quando ne avevi bisogno, quando eri caduto e qualcosa/qualcuno si è preso cura di te!

Poi, una volta che anche l’altra persona ha preso coscienza del livello profondo (non duale), puoi pure raccontargli tutte le ‘verità non-duali’ che vuoi, ma non prima o comunque non in quella maniera (sparando a zero su tutto ciò che è ‘duale’, come fosse il male in terra).

Un vero saggio sa quando è il caso di utilizzare un linguaggio e quando utilizzarne un altro; sa quando dare una mano, e quando mollare la presa; quando parlare di separazione e quando parlare di Unione… sempre nella consapevolezza che le parole sono soltanto parole.
-

non-dualità, Raphael Advaita Vedanta, Andreas Muller, shakti caterina maggi, Tony Parsons Lisa Cairns, Naho Owada, Ella May, Richard Sylvester, Jim Newman, bodhi Avasa, Karl Renz, Adyashanti, Brendan Paul Smith, David Carse, Sailor Bob Adamson, Jeff Foster, Rupert Spira, Bernadette Roberts, Alan Watts, D.T. Suzuki, Jean Klein, Nathan Gill, H.W.L. Poonja papaji Satya sai baba, , Ramesh Balsekar, Sri Nisargadatta Maharaj Ranjit, U.G. Krishnamurti, Robert Adams, Ramana Maharshi, shankara, upanishad, Wei Wu Wei, zen, Eric Baret, shivaismo, Abhinavagupta Padmasambhava, Nagarjuna, tilopa, naropa, milarepa, Gaudapada, Adi Da Samraj, Patanjali, Atman Brahman, liberazione, illuminazione, nirvana, samsara, Bhagavad Gita, Maya, Aurobindo Madre Mère, Siddhi, dzogchen (grande perfezione), Chogyal Namkhai Norbu.  Conversazioni con Dio Neale Donald Walsch, Kahlil Gibran, Tagore, Osho Rajneesh, Ram Dass, Adyashanti, Eckhart Meister Tolle, lao tzu tze, confucio, seneca, cicerone, Buddha, buddhismo, dharma, tao te ching taoismo, magia, alchimia, tantra, Mahayana, Jed McKenna, vajrayana, cristo, Gesù, vangeli apocrifi, cinque tibetani, George Gurdjieff, Salvatore Brizzi,  italo Pentimalli, J.L. Marshall, Andrea Magrin Zurlini Panatta. Sogni lucidi, viaggi proiezioni astrali, un corso in miracoli, ucim,  spirito santo, anima, coscienza, fisica quantistica, sciamanesimo, spirituale, Yogananda, chakra, vangeli esseni apocrifi, karma, kundalini, Il potere di adesso, Meditazione Trascendentale, dualismo, dualistica, sutra del cuore, Rumi, bruce lee, carlos castaneda, don juan, Bhakti, corpo causale, turiya, sat-cit-ananda, Gianfranco Bertagni, isabella soragna, sufismo, shambala.Conte di Saint Germain, Patrizia Terreno, Isabelle von Fallois, Thomas Torelli, Igor Sibaldi, Claudia Rainville, Claudio Trupiano, Maria Gabriella Bardelli, Giorgio Mambretti, Andrea Zurlini, Kryon, Angelo Picco Barilari,  Vadim Zeland, Davide Francesco Sada, Enrico Garzotto, Salvatore Brizzi, italo Pentimalli, J.L. Marshall, Ventuno Giorni per Rinascere -Il percorso che ringiovanisce corpo e mente, Il Potere del Cervello Quantico, Come far esplodere il potenziale nascosto del tuo cervello, Metamedicina 2.0, Smettila di incasinarti la vita, Roberto Re, tony robbins, Smettila di Reprimere tuo Figli, Roberta Cavallo. Gratitudine, transurfing, ego, illusione, esercizi, pratica, percezione.

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails
CLICK E TORNA SU