FELICITA' ORGANICA

domenica 28 agosto 2016

;

Vi è una felicità organica di cui raramente siamo consapevoli.
Se vuoi farla dipendere da qualcosa supponi dipenda semplicemente dall'ossigeno che respiri: al tuo organismo più sottile basta respirare la giusta quantità di aria pura per sentirsi bene; gli basta poco per sentirsi vitale e quindi felice .
Quando ne diventi consapevole ti accorgi che la felicità è più vicina di quanto credessi, ti rendi conto che la condizione naturale del corpo non è il disagio ma l'agio, non è lo stress ma il benessere. Non un benessere passeggero, bensì costante: un organismo sano è immerso nella felicità, il suo benessere non viene mai interrotto da niente e da nessuno. Non è una condizione mistica riservata a pochi individui (anche se per l'attuale società può sembrare così).
E' (o dovrebbe essere) la tua condizione diurna e notturna, il tuo spontaneo modo di sentirti in qualunque ambiente, in ogni momento. Se così non è (cioè se non avverti quotidianamente questo benessere e questo senso di abbondanza-pienezza-quiete presente sin dal giorno della tua nascita) significa che non sei in contatto con la tua innata natura.
In tal caso ritorna in contatto con essa e ricordati che il percepirla è mo lto più semplice di quanto si creda.

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails
CLICK E TORNA SU