L'uomo ordinario non ha né anima né volontà...

sabato 12 febbraio 2011
QUESTE SONO LE ALTRE PARTI ---> 
  1. Evadere dalla prigione - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (2° parte)
  2. Il corpo Astrale - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (3° parte)
  3. La conoscenza è accessibile a pochi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (4° parte)
  4. I quattro corpi... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (5° parte)
  5. Sull'immortlità - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (6° parte)
  6. La quarta via - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (7° parte)
  7. L'impermanenza dell'IO - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (8° parte) 
  8. Comprendere l'evoluzione... - Frammenti di un insegnamento sconosciuto (9° parte)
  9. L'Io individuale- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (10° parte)
  10. I Mondi...- Frammenti di un insegnamento sconosciuto (11° parte)
  11. I CONCETTI PRINCIPALI DI GURDJIEFF (1° PARTE



Ciò che normalmente si chiama "volontà" non è che la risultante dei desideri. Se un uomo prova un certo desiderio, e contempo­ raneamente gli spunta un desiderio opposto, più forte del primo, il secondo inghiotte il primo, facendolo sparire. Ecco
ciò che si definisce volontà nel linguaggio ordinario.



L'anima è come un seme che deve germogliare e  svilupparsi...

Può essere acquisita soltanto nel corso della vita; non solo, ma è un gran lusso, riservato a pochissimi uomini. 
La maggior parte della gente trascorre tutta la vita senz'anima, senza padrone interiore. 
Per la vita ordinaria, l'anima non è affatto necessaria.

( Gurdjieff )

----
Potrebbe interessare anche -->
) La VERA ANIMA LIBERA non lotta contro i mulini a vento
) ANIMA LIBERA, ricorda che c'è sempre qualcos'altro...



;







Se ti piace questo sito puoi SOTTOSCRIVERNE I FEED RSS

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails
CLICK E TORNA SU