Passa ai contenuti principali

RANJIT MAHARJ – Aforismi spirituali

 


Messaggi tratti dal libro “RANJIT MAHARJ – Brani scelti da ZeRo“.

Quello che non è vero non è mai esistito.

 

 

****

 

 

È sempre per qualcosa che non c’è, di finto o che non esiste, che dovete fare degli sforzi.

 

****

 

Il mondo è reale per tutti salvo che per l’essere realizzato.

 

 

 

****

 

Tutto era zero quando dormivi nel sonno profondo. Eri vicinissimo alla Realtà, eri la Realtà in quel momento ma non lo sapevi.

 

 

 

****

 

Gli occhi vedono solo quello che non è reale: quello che è reale non si può vedere.

Puoi certo chiamare quest’oggetto un tavolo ma sappi che non è vero.

 

 

****

 

 

Non preoccuparti per nessuno, nemmeno per il tuo corpo: è quando ti preoccupi che iniziano tutti i problemi.

 

 

****

 

 

Tutto quello che succede in questo mondo, succede in sogno: di che inquietarsi se non è reale?

Se ti preoccupi significa che prendi questo sogno per vero.

Quando ti svegli, tutto diventa zero, niente.

Il sogno e tutto quello che si svolge in esso non dura. Che valore può avere una cosa così effimera?

 

 

 

****

 

Quando dici: “Sono in pace” non lo sei, è solo un’idea che ti stai facendo.

Come può la pace essere la Realtà?

La Realtà è senza concetti, senza pensieri.

 

 

 

****

 

 

Questo stato di veglia è solo un lungo sogno. Cerca di capire questo punto. Capisci quello che sta alla base di tutto questo: lo zero.

Nello zero non c’è niente, né onestà, né disonestà. Le due cose sono identiche.

Tu dici che questo è un tavolo ed io ti rispondo che in un attimo può essere un mucchio di cenere. Hai ragione tu o io? Vai alla radice.

Che  cosa resta quando tutto è zero? Che cosa è vero?

È solo quando dici che questo è vero che sei in cateneLe nozioni di onestà e di disonestà si insegnano per soddisfare un cervello di bambino, ecco tutto!

Nota di ZeRo:

La conoscenza è incatenamento, prigionia, schiavitù e dunque ignoranza.

 

Accumulare conoscenza = Accumulare catene (nozioni, concetti, credenze, convinzioni) = Accumulare dati, programmi nella banca dati della macchina biologica (corpo)

 

Conoscenza = Rete di associazioni mentali = Ragnatela concettuale = Matrix, Matrice di codici (mentali, morali, sociali, spirituali)

 

 

****

 

 

Quando il pensiero sottile si oggettiva, vedi il sogno. A volte, al limite del risveglio, un pensiero sorge ma non si materializza,  non prende forma e ricadi nel sonno: se si materializza compare il sogno.

 

 

****

 

 

Non appena capisci che l’origine di tutto è zero lo trascendi; se non lo capisci rimani nel campo della conoscenza e il tuo desiderio sarà senza fine.

 

 

****

 

 

Dormi e fai un sogno; quando ti svegli dici: “Non era che un sogno”.

Infatti non è successo niente.

L’origine del mondo è lo zero, la sua fine è lo zero, e tutto quello che ottieni è lo zero!

Questa donna dice che ci sono tante cose da fare nel mondo. Ma a che scopo? Quando metti al mondo un figlio, questi deve morire presto o tardi. Essa domanda in seguito: “Potrò rivederlo?”

Questo pensiero non ha senso: dov’è lui adesso?

E’ diventato zero; il nome e la forma, cioè quello che non esiste, sono spariti.

Supponi che tu abbia un bambino in sogno, al tuo risveglio piangi forse perché è scomparso?

Guarda questo bel fiore, avrai forse voglia di guardarlo quando sarà diventato polvere?

****

 

 

Quando capisci la falsità del pensiero, sei la Realtà senza pensiero.




Kobo: https://www.kobo.com/it/it/ebook/ranjit-maharj-messaggi-selezionati-da-zero


Amazon: https://www.amazon.it/RANJIT-MAHARJ-Messaggi-selezionati-ZeRo-ebook/dp/B09C497T9K/ref=sr_1_1?dchild=1&qid=1628677861&refinements=p_27%3AZeRo+%28ZR%29&s=digital-text&sr=1-1&text=ZeRo+%28ZR%29



Streetlib: https://store.streetlib.com/it/zero-zr/ranjit-maharj-messaggi-selezionati-da-zero

Commenti

ALTRI ARTICOLI (clicca qui per aprire o richiudere il menù a discesa))

Mostra di più
  • I MIEI LIBRI