la CARTA del FUTURO influenza il GIOCO del Presente / Passato... e tu quale carta ti giochi?

domenica 6 novembre 2011
“…è la nostra sfiducia nel futuro che ci rende difficile il DISTACCO DAL PASSATO.  Non riusciamo ad abbandonare il concetto di quello che eravamo… La ragione per cui ogni volta che buttiamo via qualcosa ci assale la nostalgia è che ABBIAMO PAURA DI EVOLVERE. .. Di crescere, cambiare, PERDERE , REINVENTARE NOI STESSI ... 
- Chuck Palhaniuk




 


Qui da Alice, ma anche fuori dalla tana del bianconiglio, la linea del tempo non è irreversibile e unidirezionale (dal pass. al fut.), ma è reversibile e multidirezionale...  


Inoltre con un po' di allenamento si possono Pre-Vedere certi accadimenti e giocare d'anticipo nei momenti topici della propria esistenza... 


Intervenire nel presente conoscendo già il futuro è possibile, però in molti casi toglierebbe la suspense dell'imprevedibilità finale, come guardare un film di Hitchcock: se conosci già l'intreccio e sai che l'assassino è il maggiordomo sarebbe un film noiosissimo;  se invece conosci solo pochi particolari della trama, la storia diviene più avvincente e coinvolgente.   



Comunque trovo che la cosa più eccitante sia il ventaglio pressoché illmitato di possibilità future che è a nostra disposizione...  
Ti pigli quella migliore e in base allo SCENARIO della CARTA che ti sei scelto, agisci nel presente.  

In tal senso il futuro che hai immaginato determina il presente che stai vivendo...  Spesso questo processo avviene in modo incoscio:  
C'è chi INCONSAPEVOLMENTE ha già scelto un futuro nero, chi uno rosa, chi grigio, chi CONSAPEVOLMENTE ha SCELTO l'arcobaleno...  
Il primo vivrà un presente nero, il secondo rosa, il terzo grigio e il quarto tutti gli incantevoli colori dell'esistenza     


e tu che carta hai scelto ?



(by Zewale Rovesta)



;

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails
CLICK E TORNA SU