Passa ai contenuti principali

Rimani aggiornato

ALTRI ARTICOLI (clicca qui per aprire o richiudere il menù a discesa)

Mostra di più

Siete una Forza della natura

 

Se ti piace, Condividi

Come la fame vien mangiando (sollecitando le papille gustative), così la forza può essere sollecitata mediante piccoli sforzi quotidiani.
Ogni giorno potete attingere al vostro pieno potenziale e per farlo vi basta innescare la giusta spinta, premere il giusto bottone interiore, azionare il giusto catalizzatore, esercitare la giusta pressione (muscolare, chimica, neurale, mentale, emotiva, spirituale).

Dove dovreste premere di preciso?

Dovete premere nel profondo del vostro Essere.

Se non premete intensamente dentro di voi, il potenziale latente rimarrà apparentemente irraggiungibile.

Senza pressione interiore, il fuoco dal profondo non si accenderà e voi vi farete tiepidamente afflosciare dalle difficoltà della vita, verrete fiaccamente trascinati dalle avversità, vi farete energicamente spompare dai vampiri energetici.

Per non farvi sciupare dal mondo delle apparenze esterne dovete premere di più. Dovete premere dentro, sempre più a fondo; all’inizio dovete provare a premere tutti i tasti interiori fino a innescare definitivamente la vostra miccia.

L’innesco definitivo lo avvertirete da un mutamento inspiegabile nella totalità del vostro essere.

Vi sentirete un’altra persona, anzi avrete bruciato la vecchia personalità.

Alcuni vecchi tratti di personalità saranno ovviamente ancora lì, ma i tratti caratteristici più egoistici (quelli più narcisistici, infantili, immaturi) verranno inceneriti.

Per sapere se avete fatto un buon lavoro, dovete accertarvi che il fuoco interiore abbia incendiato i tratti di personalità più tossici: frenesia, nervosismo, agitazione, irritabilità, irascibilità, permalosità, suscettibilità, etc.

Accendete quel dannato fuoco e fate un bel falò interiore!

Fate un olocausto interiore. Incenerite il vostro maledetto ego.

Se siete qui, vuol dire che bruciare la vecchia e falsa personalità dovrebbe essere il vostro unico obiettivo o la vostra priorità.

Anche perché non avete molte opzioni:

– o bruciare la vecchia e falsa personalità.

– o farvi bruciare dai vostri stessi conflitti interiori.

Come ho accennato all’inizio, per compiere questa Opera serve molta forza e questa forza si accresce con il retto sforzo (interiore ed esteriore).

Il retto sforzo vi darà la forza sufficiente per bruciare tutti i blocchi della falsa personalità.

Questa forza vi consentirà di recidere gli attaccamenti psichici, emotivi, eterici. E visto che il problema non sta nella forza in sé, in quanto si tratta di un Potere Impersonale che si trova in noi, la vera domanda è:

Ma voi, volete davvero recidere gli attaccamenti psichici, emotivi, eterici?

Volete davvero attingere alla forza dal profondo del vostro Essere?

Oppure volete pigramente, egoisticamente, stupidamente pretendere di non avere abbastanza forza interiore per recidere gli attaccamenti interiori ed esteriori?

Un tizio una volta mi chiese di darmi una descrizione del suo essere. Voleva una descrizione motivazionale, qualcosa che gli ispirasse fiducia, coraggio, grinta, passione. Per infondergli fiducia gli risposi: Tu sei una forza della natura!

Se ci riflettete bene, quella mia risposta non si discosta molto da ciò che siete.  Questa espressione si addice perfettamente all’espressione del vostro Essere. Non è solo un modo di dire. Tra l’altro, siete una forza della natura anche in termini biologici, fisici, scientifici.

Se anziché considerarvi come impotenti manichini umani, provaste a considerarvi per quello che siete, cioè per delle forze della natura, come cambierebbe il rapporto con la vita?

Vi siete mai visti, considerati, definiti come una forza della natura?

Ne dubito, perché una forza della natura non si lamenterebbe ogni due per tre. Una forza della natura non si preoccuperebbe per i problemi dell’uomo comune. Una forza della natura non avvertirebbe la mortalità. Una forza della natura non si farebbe piegare psicologicamente dall’intelletto. Una forza della natura non si chinerebbe supinamente ai dettami del Sistema. Una forza della natura non si sentirebbe imprigionata, legata, attaccata a tutte le cazzate del vostro piccolo e impotente ego.

La forza della natura si muove in tutti noi, quindi volenti o nolenti, tutti noi siamo già delle forze naturali, siamo mossi dalla forza della natura e dunque siamo una forza della natura. Il sapere – con certezza assoluta – di essere una forza della natura dovrebbe infondere, appunto, una grande forza.

Cosa può fare una forza della natura?

Tutto!

La forza, per definizione, rappresenta una capacità qualsiasi.

Dire forza della natura è come dire capacità infinita, infinito potere creativo, illimitata creatività,  energia incontenibile. Questi sono sinonimi di ciò che siete, o di ciò che potete diventare.

Dire che siete una forza della natura è come dire che siete energia allo stato puro, siete la Potenza in azione, siete la Capacità dell’Infinito. Nella tradizione Shivaista, come quella di Abhinavagupta, parlerebbero di Potenza di Shiva, Potenza del Signore. Non intendevano qualcosa di segreto, esoterico. Intendevano qualcosa di fattuale, la loro descrizione, anche se criptica ed estremamente tortuosa, puntava a dire che siete una miracolosa forza della natura.

In quanto Pura Capacità, siete capaci di tutto. Il corpo potrebbe avere capacità limitate, ma voi siete la pura capacità in sé.

Dato che siete una forza della natura, state già attingendo a questa forza. Lo state facendo anche se non ne siete consapevoli. Infatti è solo grazie a questa forza che potete fare quello fate, o che non fate.

A questo punto, con le informazioni che vi ho appena fornito, sta a voi decidere quando e quanto attingere a tale forza. Sta a voi riconoscere la vostra identità in termini di forza naturale. Sta a voi risvegliare la forza che già avete e che già siete. Sta a voi vivere come una forza della natura.

E visto che in un modo o nell’altro dovete sempre sforzarvi per qualcosa, sta a voi scegliere per cosa sforzarvi.

Ogni giorno esaurite una quantità eccessiva di energia in attività superflue. Non è ora di sforzarsi per qualcosa di più utile, edificante, entusiasmante, elettrizzante, evolutivo, stimolante, espansivo, straordinario, magico?

Invece di investire in qualche puttanata esteriore, non sarebbe ora di investire nella forza interiore?

Non sarebbe ora di investire tutto (ma proprio Tutto) nella forza che già siete?

(ZeRo)

LIBRI DEL RISVEGLIO:




Commenti

Rimani aggiornato sui miei contenuti

  • I MIEI LIBRI

Lettori fissi

ECOVILLAGGIO MANTOVA