Passa ai contenuti principali

Rimani aggiornato

USANO IL VOSTRO POTERE CREATIVO PER CREARE LA LORO FINTA REALTÀ (catturano l’attenzione, vi stuprano il cervello, e piegano la vostra debole volontà)

CONDIVIDI L'ARTICOLO:

  


Qualcuno di voi, forse, si sarà chiesto in che modo l’élite riesce a costruire un sistema feudale dopo l’altro. Come fanno a creare i loro imperi? Come hanno fatto a convincere un branco di pecoroni umani a materializzare i loro sogni?

Semplice.

Hanno convogliato l’energia delle prede umane verso la destinazione prestabilita dai predatori umani.

Per preda umana intendo l’uomo comune, o la coscienza addormentata.

La coscienza addormentata non è al corrente di niente, neppure di sé stessa: non è al corrente dell’energia che fluisce in lei, attorno a lei, mediante di lei. Non è al corrente della propria forza creativa (vedi articolo “sei una forza della natura”), di conseguenza non sa che farsene, o meglio non sa come impiegarla, dove e come investirla.

I bambini sono un ottimo esempio di dispensatori di energia. La loro vitalità è evidente.

Anni fa, lessi che Gandhi, negli ultimi anni, chiedeva di dormire in presenza di bambini perché in questo modo poteva ricaricarsi e avere l’energia sufficiente per portare avanti la sua disobbedienza pacifica. Non so se sia una diceria, ma questo non importa. I bambini hanno un potere creativo immenso, per questo motivo il loro inconscio viene sovra stimolato dai manipolatori del sistema sociale, religioso, spirituale.

E così voi, da dispensatori di energia siete diventati dissipatori di energia.

Loro, i piccoli tiranni esteriori, sanno come investire l’energia altrui, sanno come impiegarla ai loro fini. Ma se sono parassiti che di suo non hanno energia, come fanno a utilizzarla? Se vivono di energia altrui, come fanno a impiegare tale energia?

Impiegano l’energia, piegando il vostro volere.

Piegano l’intenzione collettiva in modo che si allinei alle loro intenzioni. In tal modo, il loro volere diventa il volere della massa. Il volere del tiranno diventa il volere del cittadino medio. Il volere del sovrano diviene il volere del servitore.

Il volere del predatore diventa il volere della preda.

Il volere del parassita diventa il volere della vittima parassitata.

E in questo caso, molto probabilmente, le vittime siete proprio voi, cari lettori.

Essi, i parassiti, sono praticamente sterili, non possono generare nulla da soli. Sono impotenti.

Sono come mariti impotenti che non possono fottere la moglie. Per avere figli necessitano di qualcun altro che fornisca loro il seme per la loro futura prole.

In questo caso però la situazione è leggermente diversa. Non avendo la forza di fottere la realtà come desiderano, devono trovare un espediente per fottere qualcun altro. Devono fottere voi.

Per fottere voi, prede, coscienze addormentate, devono stuprare il vostro cervello a suon di propaganda mass mediatica, devono fottere la vostra anima a suon di propaganda religiosa sull’aldilà. Insomma, devono piegare completamente il vostro volere.

E voi, da bravi pecoroni, gli fornite inconsciamente, da millenni, l’energia per costruire le loro montature.

È soltanto mediante la vostra forza creativa che possono produrre tutte le loro montature.

Senza il vostro potere creativo, senza il vostro appoggio, senza il vostro sostegno, la montatura crollerebbe in men che non si dica.

La loro è tutta una montatura. E voi siete poveri, ingenui attori che si ritrovano nel loro perverso teatrino. E il bello è che voi non vi rendete conto che è tutta una montatura. La realtà in cui credete di vivere, il mondo in cui vi sentite coinvolti, la storia personale di cui vi sentite protagonisti, è tutta una montatura.

Non lo dico in senso filosofico, ma fattuale.

Questo mondo è una montatura.

La vostra vita è una montatura.

Le vostre relazioni, i vostri pensieri, le vostre emozioni, sono il collante di questa montatura globale.

Siete burattini alla mercé di burattinai depravati che convertono, pervertono, corrompono, degenerano l’energia che gli fornite.

Prima ho scritto che in un certo senso i vostri burattinai sono impotenti.

Loro sono estremamente carenti di forza creativa.

Questa impotenza li ha spinti a succhiare l’energia vitale altrui.

Nei millenni hanno sviluppato stratagemmi sempre più sofisticati per sottrarre la creatività energetica e indirizzarla (forzarla) nei loro canali.

Prendiamo l’intelligenza artificiale.

L’intelligenza artificiale è un ottimo esempio di struttura informatica in grado di impiegare e automatizzare una particolare forma di energia.

Essi sono diventati quasi una forma di intelligenza artificiale, non realmente creativa.

Voi siete il loro rifornimento energetico. A questo punto, ad alcuni di voi verrà in mente lo scenario di qualche film fantascientifico, ma questa non è fantascienza, è davvero il vostro mondo. Ma probabilmente siete talmente beoti che non ve ne siete accorti, oppure vi credete più furbi dei predatori che vi fottono dalla notte dei tempi. Magari vi sentite individui dotati di libero arbitrio, che hanno scelto come vivere, hanno scelto il loro lavoro, il loro partner, la propria famiglia, etc.

Tutte puttanate, ovviamente. Ma voi siete liberi di crederlo.

In tal caso, buona fortuna, care prede umane.

Ad ogni modo, la cosa stupefacente non è che loro (predatori) vi ciucciano energia e vi spremono peggio delle vacche, ma addirittura a molti di voi (prede, coscienze addormentate) piace essere spremuti e fottuti dalla mattina alla sera.

 

P.S.

Vi svelo qualche trucco spirituale – non sarebbe un segreto, lo è solo per la massa addormentata e incatenata al Sistema.

L’élite è a conoscenza di principi creativi per trasformare la propria realtà. Nulla di stratosferico: si tratta di semplici principi naturali.

Uno di questi principi è il seguente:

Informazione + Energia = Realtà informatica, realtà quotidiana, ma non realtà assoluta.

Ci tengo a specificare che informazioni + energia non equivale alla realtà ultima perché quest’ultima non è contenibile in una struttura informatica.

Questo principio non l’ho letto da qualche parte, l’ho semplicemente scoperto, come potete scoprirlo voi stessi, aprendo i vostri occhietti da triglia assonnata e osservando meglio, da vicino, il mondo circostante.

Info + energia = realtà quotidiana.

Come si può applicare questo principio?

Scopritelo da soli.

Nel mio prossimo libro (“il corpo di impressioni”) dovrei affrontare anche questo argomento.

Qui vi posso accennare che quell’info da sommare all’energia è sinonimo di struttura.

Struttura (campo di informazioni, database) + energia = realtà quotidiana

 

Una volta impostata una struttura di base, l’energia sarà costretta a confluire secondo la struttura di base. Loro ovviamente lo sanno bene, per questo preimpostano centinaia di anni prima la struttura su cui poi voi (da bravi pecoroni) andrete ad incanalare tutta la vostra energia… rimanendo imprigionati proprio nella struttura che in fondo avete prodotto proprio voi, inconsciamente. Alla fine, siete schiavi soltanto della vostra stessa ignoranza.

(ZeRo)

LIBRI DEL RISVEGLIO:






CONDIVIDI L'ARTICOLO:

Commenti

Rimani aggiornato sui miei contenuti

  • I MIEI LIBRI

ALTRI ARTICOLI (clicca qui per aprire o richiudere il menù a discesa))

Mostra di più

Lettori fissi

ECOVILLAGGIO MANTOVA

LEGGI LE TRILOGIE DI ZERO