Reality Transurfing ,Vol. 1 - SINTESI LIBRO + GLOSSARIO DEI TERMINI

domenica 20 giugno 2010





vedi anche sito--> TRANSURFING PRATICO


--->  QUI <--- Ho raccolto tutti gli estratti significati del 1° volume





CORRENTE DELLE VARIANTI


Le informazioni si trovano nello spazio delle varianti in modo stazionario, in forma di matrice. La struttura delle informazioni è organizzata in catene, legate le une con le altre. I rapporti causa-effetto generano la corrente delle varianti.
La ragione agitata prova continuamente su di sé le spinte dei pendoli e si lancia a risolvere tutti i problemi, nel tentativo di tenere la situazione sotto controllo. Le decisioni volitive della ragione equivalgono, nella maggior parte dei casi, a delle manate insensate contro la superficie dell'acqua. La maggior parte dei problemi, soprattutto quelli di piccola entità, si risolve da sola, se non si ostacola la corrente delle varianti.
La causa principale per cui non conviene contrapporsi attivamente alla corrente è da vedere nel fatto che, facendo opposizione, si consuma una gran massa di energia inutilmente o addirittura a proprio detrimento. La corrente scorre lungo il percorso della minor resistenza, e perciò contiene  le soluzioni più efficaci e razionali dei problemi. La resistenza alla corrente, al contrario, genera una massa di nuovi problemi.

Un intelletto potente non serve a nulla, se la soluzione esiste già nello spazio delle varianti. Se non ci si inoltra nei meandri del problema e non si ostacola la corrente delle varianti, la soluzione arriva da sola, e per di più quella ottimale. Il carattere ottimale è già incluso nella struttura del campo d'informazione.


FORZE EQUILIBRATRICI

Ovunque ci sia un potenziale superfluo sorgono delle forze equilibratrici finalizzate ad eliminarlo. Il potenziale superfluo è il risultato dell'energia mentale di una persona, quando essa attribuisce un significato eccessivamente grande a un oggetto o a un evento. Confrontiamo ad esempio due situazioni: nella prima voi siete sul pavimento di casa, nella seconda siete in piedi sull'orlo del precipizio.
Nel primo caso, la situazione non vi agita minimamente; nel secondo, invece, la situazione ha un forte significato; un minimo movimento superfluo e potrebbe succedere l'irreparabile.
Sul piano energetico, il fatto che siate in piedi ha uguale significato sia nel primo che nel secondo caso. Ma, stando in piedi sull'orlo di un precipizio, siete invasi dal panico che aumenta la tensione e crea una disomogeneità nel campo energetico. Il risultato è che compaiono le forze equilibratrici, finalizzate ad eliminare tale disomogeneità. Potete anche sentire realmente il loro effetto:  da una parte una forza inspiegabile vi attira in giù, dall'altra tende ad allontanarvi dall'orlo. Il fatto è che per eliminare il potenziale superfluo del vostro panico, le forze equilibratrici  devono o trascinarvi via dall'orlo o buttarvi giù e finirla una volta per tutte. Proprio questo loro effetto vi sentite addosso.
Le azioni delle forze equilibratrici finalizzate ad eliminare i potenziali superflui creano la maggior parte dei problemi. La perfidia sta nel fatto che l'uomo spesso ottiene il risultato esattamente opposto alla sua intenzione.



IMPORTANZA

L'importanza nasce quando a qualcosa viene attribuito un significato eccessivamente grande. Si tratta di potenziale superfluo allo stato puro, e per eliminarlo, le forze equilibratrici creano problemi alla fonte che tale potenziale ha generato. esistono due tipi di importanza: quella esterna e quella interna.
L'importanza interna, o importanza di sé, si manifesta in forma di sopravvalutazione dei propri difetti. La formula dell'importanza interna suona in questo modo: "sono una persona importante... svolgo un lavoro importante". Quando la lancetta dell'importanza s'impenna, ecco che arrivano ad occuparsi della situazione le forze equilibratrici, e "il pavone" si becca una bella botta sul naso.
L'altro lato della medaglia è dato dalla sottovalutazione dei propri meriti, dall'autodenigrazione.
Anche l'importanza esterna viene creata artificialmente dall'uomo, quando viene attribuito un significato troppo grande a un oggetto o a un evento esterno. In questi casi si crea un potenziale superfluo e tutto va a rotoli. Immaginate di dover camminare su un tronco che giace a terra. Niente di più semplice. E ora immaginate di dover camminare sopra lo stesso tronco, sospeso tra i tetti di due palazzoni. Per voi questo fatto è di estrema importanza e non riuscirete a convincervi del contrario.




LINEE DELLA VITA

La vita dell'uomo, come un qualsiasi altro movimento di materia, appare come una catena di cause ed effetti. L'effetto, nello spazio delle varianti, è sempre collocato vicino alla sua causa. Come uno scaturisce dall'altro, così i settori vicini dello spazio si dispongono in linee della vita. Gli scenari e le decorazioni dei settori che si trovano su una stessa linea della vita sono più o meno omogenei per qualità. La vita di un uomo scorre ritmicamente lungo una linea fino a che non compare un evento che cambia significativamente lo scenario e le decorazioni. Allora il destino fa una svolta e passa su un'altra linea. Vi trovate sempre sulle linee i cui parametri sono soddisfatti dalla vostra energia mentale. Cambiando il vostro modo di rapportarvi al mondo, cioè il vostro pensiero-forma, passate su un'altra linea della vita, contenente altre varianti di sviluppo degli eventi.



ONDA DELLA FORTUNA

L'onda della fortuna si forma come ammasso di linee particolarmente favorevoli per voi personalmente. Nello spazio delle varianti c'è tutto, comprese queste vene d'oro. Se siete capitati sulla linea estrema di una tale formazione e avete afferrato la fortuna, potete scivolare per inerzia sulle altre linee dell'ammasso dove vi attenderanno nuove circostanze fortunate. Ma se al primo successo è seguita di nuovo una banda nera significa che un pendolo distruttivo vi ha agganciato e vi ha allontanato dall'onda della fortuna.


PASSAGGIO INDOTTO

Le catastrofi, i cataclismi, i conflitti armati, le crisi economiche si evolvono a spirale. Prima la genesi, poi lo sviluppo vorticoso, che aggrava la tensione, poi il culmine, quando le emozioni sono al massimo della loro intensità, infine lo scioglimento:  tutta l'energia si dissolve nello spazio e s'instaura una tregua temporanea. Più o meno con la stessa dinamica si muove un vortice.
L'attenzione di un gruppo di persone viene presa al gancio del pendolo, che incomincia a oscillare sempre più velocemente, trascinandosi dietro, sulle linee della vite disgraziate, queste persone. Succede che una persona reagisce alla prima spinta del pendolo, per esempio rimane colpita da un evento negativo; in seguito prende parte agli sviluppi della situazione e per finire si ritrova nella zona d'azione della spirale, che avviluppa e la risucchia a mo' d'imbuto.
Il fenomeno di risucchio dell'imbuto viene definito passaggio indotto sulla linea della vita dove una persona finisce per diventare vittima. Il suo riscontro alle spinte del pendolo e il conseguente scambio reciproco di energia d'oscillazione su una linea della vita, vicina per frequenza alle oscillazioni del pendolo. Il risultato è che l'evento negativo s'inserisce nello strato di mondo della data persona.



PENDOLO

Quando dei gruppi di persone cominciano a pensare in una stessa direzione, le loro "onde mentali" si sovrappongono e nell'oceano di energia si creano delle strutture energetiche invisibili ma reali: i pendoli. Queste strutture cominciano a svilupparsi in modo autonomo e a sottomettere le persone alle loro leggi. Il pendolo "oscilla" con tanto più vigore quanto maggiore è il numero di persone  - sostenitori -che lo nutre della sua energia. Per esempio, ci si può spingere in altalena applicando delle spinte di una determinata frequenza. Questa frequenza si chiama risonanza.
Se la quantità di sostenitori diminuisce, le sue oscillazioni si smorzano. Quando non rimangono più sostenitori, il pendolo si ferma e come entità muore.
Per estrarre da una persona la sua energia, i pendoli si afferrano ai suoi sentimenti e alle sue reazioni: insoddisfazione, indignazione, odio, irritazione, ansia, agitazione, abbattimento, sgomento, disperazione, panico, compassione, attaccamento, ammirazione, commozione, idealizzazione, venerazione, entusiasmo, delusione,orgoglio, boria, disprezzo, ripugnanza, offesa, senso del dovere, senso di colpa, ecc...
Il pericolo maggiore per una persona che si è lasciata influenzare da un pendolo distruttivo sta nel fatto che quest'ultimo allontana la sua vittima dalle linee della vita dove essa può trovare la sua fortuna.




POTENZIALI SUPERFLUI

Il potenziale superfluo è una tensione, una perturbazione locale in un campo energetico omogeneo. Un tale tipo di disomogeneità viene creato dall'energia mentale quando a un determinato oggetto viene attribuito un significato eccessivo. Il desiderio, per es, è un potenziale superfluo, poiché aspira ad attirare l'oggetto bramato lì dove esso è assente. Il desiderio ansioso di avere quello che non si ha crea uno "sbalzo di pressione" che genera il vento delle forze equilibratrici. altri esempi di potenziali superflui: venerazione, idealizzazione, sopravvalutazione, disprezzo, vanagloria, senso di superiorità, senso di colta e di inferiorità.




SEGNI

I segni conduttori sono quelli che indicano una svolta imminente della corrente delle varianti. Se incombe qualcosa in grado di esercitare un'influenza sostanziale sul corso degli eventi, compare un segno che lo indica. Quando la corrente delle varianti fa una svolta, passate su un'altra linea della vita. Ogni linea della vita è più o meno omogenea per qualità. Un flusso nella corrente delle varianti può attraversare varie linee. Le linee della vita si differenziano per i loro parametri. I cambiamenti possono essere insignificanti, ma la differenza si sente comunque. Proprio questa differenza qualitativa viene da voi percepita coscientemente o inconsciamente, è come se qualcosa non andasse come prima.
I segni conduttori compaiono solo quando incomincia il passaggio sulle altre linee della vita.



SCELTA

Il transurfing propone un approccio fondamentalmente nuovo al tema del raggiungimento dei fini. Una persona fa una scelta, come se facesse un ordine al ristorante, senza preoccuparsi dei mezzi per il suo raggiungimento. In conclusione, il fine si realizza in gran parte da solo, indipendentemente dalle azioni dirette del cliente.



SPAZIO DELLE VARIANTI

E' una struttura d'informazione. Si tratta di un campo d'informazioni infinito, contenente tutte le varianti di tutti i possibili eventi. Si può dire che nello spazio delle varianti c'è tutto quello che è stato, c'è e ci sarà. Il sogno è il viaggio dell'anima nello spazio delle varianti.






-> QUI <--- ci sono le immagini della mia fotogallery che potete scaricare, copia-incollare dovunque vogliate (i-phone, i-pod, pc, desktop, etc....)



DI SEGUITO TROVATE LA BELLISSIMA RACCOLTA DI CARTE ILLUSTRATIVE  del 1° volume IN .PDF

------




Se ti interessa questo sito puoi SOTTOSCRIVERNE I FEED RSS

sezione --> REALITY TRANSURFING 




  1. Estratti VOL. 1 del 1° Capitolo (Il modello delle Varianti) 
  2. Estratti VOL. 1del 2° Capitolo (I Pendoli - parte prima) 
  3. Estratti VOL.1 del 2° Capitolo (I Pendoli - parte seconda) 
  4. Estratti VOL. 1 del 2° Capitolo (I Pendoli - parte terza) 
  5. Estratti VOL. 1 del 2° Capitolo (I Pendoli - parte quarta) 
  6. Estratti VOL.1 del 3° Capitolo (L'onda della Fortuna) 
  7. Estratti VOL.1  del 3° Capitolo (L'onda della Fortuna- parte seconda) 
  8. Estratti VOL. 1 del 4° Capitolo (L'Equilibrio- parte prima) 
  9.  Vol. 1 - Estratti del 4° Capitolo (L'Equilibrio- parte seconda)
  10.  Vol. 1 - Estratti del 4° Capitolo (L'Equilibrio- parte terza)
  11.  Vol. 1 - Estratti del 4° Capitolo (L'Equilibrio- parte quarta)
  12.  Vol. 1 - Estratti del 4° Capitolo (L'Equilibrio- parte quinta)
  13.  Vol. 1 - Estratti del 4° Capitolo (L'Equilibrio- parte sesta)
  14. Vol. 1 - Estratti del 5° Capitolo (Il passaggio indotto)
  15.  Vol. 1 - Estratti del 6° Capitolo (La corrente delle varianti)
  16.  Vol. 1 - Estratti del 6° -ed ultimo- Capitolo (La corrente delle varianti -2° parte)
  17.  Vol. 1 - INTERO LIBRO + GLOSSARIO DEI TERMINI
  18.  R. TRANSURFING 2° VOLUME - IL FRUSCIO DELLE STELLE DEL MATTINO
  19.  VIDEO TRANSURFING - vol. 1





♥♥♥♥ ALOHA ♥♥♥♥ CONDIVIDIAMO GIOIOSAMENTE L'ENERGIA VITALE NEL PRESENTE ♥♥♥♥ ♥♥♥♥

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails

Google+ Followers

Parole Chiave

abitudine (63) Accettazione (82) Acqua (7) Advaita (9) affermazioni (24) Aforismi (129) Agire (65) Aivanhov (4) Alchimia (58) Aldilà (5) AMORE (125) Aneddoto (100) angeli (11) Anima (121) archetipi (2) Armonia (29) arte (12) Astrale (39) attaccamento (49) attenzione (33) Audiolibri mp3 (23) Bambini (27) Bellezza (54) Bene (18) Buddhismo (60) C. Cisco (3) calma (13) cambiamento (82) Carte illustrative (24) Castaneda (33) chakra (4) Co-Creazione (34) compassione (30) comprensione (76) concentrazione (29) condizionamento (137) conoscenza (86) Consapevolezza (157) Coraggio (132) corpo (81) Coscienza (66) creatività (36) credenze/convinzioni (93) Cuore (90) desideri (33) destino (20) Dialogo Interiore (16) Dio (133) Disordine (5) distacco (85) Dna (11) domande (72) Donna (3) Dzogchen (23) Ego (40) Egregor (28) emozioni (59) Energia (47) energia vitale (38) entusiasmo (10) Equilibrio (32) Esercizi (198) Esperienza (74) Essere (113) Estasi (5) Eternità (18) Evoluzione (29) fare (14) fede (19) Felicità (95) Fiducia (7) film (39) flusso della vita (58) focus (17) follia (8) forme pensiero (49) fortuna (10) Forza Interiore (73) fotogallery (17) Fuoco Sacro (19) futuro (33) gioia (31) gratitudine (21) Gruppo Ur (18) Gurdjieff (40) idea (8) identificazione (47) idiota zen (50) il potere di Adesso (68) illuminazione (36) illusioni (148) Immaginazione (70) importanza (26) Impressione (14) inconscio (20) inferno (9) iniziative (53) iniziazione (56) intento/volontà (72) Intuizione (21) Invocazioni (11) Lanza del Vasto (5) Legge Attrazione (89) Lezioni di Vita (52) Libertà (149) libri gratuiti (119) linea della vita (17) Luce (36) MadMacX (71) Magia (58) Mahamudra (1) medi (1) meditazione (63) Mente (126) Metafisica (8) Metafore (47) MIGLIORI POST (45) Mistero / ignoto (23) mondo (122) morte (79) musica (35) Nascita (6) natura (24) Non Agire (Wu Wei) (46) Nulla (26) obiettivi (29) odio (6) Osservazione (37) ostacoli (9) Ottimismo (15) Pace (28) Paradossi (3) passato (28) paura (57) Pendoli (46) Pensieri (73) Percezione (31) Perdono (13) Personaggi (38) PNL (25) poesia (92) Possibilità (5) Preghiera (15) Presente (31) presenza (43) Principi (33) Psicosintesi (11) Qabbalah (2) quarta via (23) reagire (8) Realtà (56) relax (5) Respiro (20) ricordo (22) riepilogo (34) riflessione (48) rilassamento (29) Rinuncia (3) risonanza (6) risorse (7) Risveglio (107) Rituali (44) Rivista (5) Rocco Bruno (16) saggezza (189) Scelta (40) schiavitù (69) sciamano (33) seghe mentali (125) segnali (3) semplicità (28) sensazioni (19) sentimenti (22) serenità (14) Sesso (1) significati (8) Silenzio Interiore (16) Simboli (11) Sincronicità (19) sofferenza (35) sogni (99) Sole (6) solitudine (3) SONDAGGI (8) Sorgente (3) Sorriso (3) Specchio (14) sperimentare (19) spirito (97) spirito critico (8) Spontaneità (22) stress (9) suggerimenti (120) svago (35) tantra (5) TAO (33) tempo (73) Teurgia (1) Transurfing (54) Trasformazione (14) Tutto (11) Umorismo (120) Unione (46) Universo (77) Vampiri energetici (18) Verità (80) Vibrazioni (19) video (263) VIGNETTE SPIRITUALI (204) Visionari (9) Vista Interiore (61) Visualizzazione (52) Vita (63) Vuoto (33) yoga (21) zen (28) Zewale (323)
___________________________________________________________
______________________________________________________________________
CLICK E TORNA SU