L'ECO DEL BIECO EGO

mercoledì 23 settembre 2015

;

L'Ego impaziente respinge come un mulo la presenza terapeutica dell'Osservatore.
L'Ego - aggrappato alle sue insulse certezze- ficca i paletti a terra per delimitare il proprio orticello, ma questi si spezzano con niente al primo tocco del Pneuma.
E' il soffio invisibile che trasporta di soppiatto i suoi confini verso nuovi orizzonti, permettendogli di respirare aria pura. Fosse per il bieco ego ognuno dovrebbe vivere in una sgabuzzino adorando per tutta la vita della merce marcia.

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails
CLICK E TORNA SU