MI PIEGO (YIN) MA NON MI SPEZZO (YANG)

giovedì 27 marzo 2014



Eros Poeta:
interessante la metafora... sono "scusabili", ovvero più o meno reversibili, solo le azioni che hanno colpito parti abbastanza duttili (yin). Qualcosa di duro (yang) è anche fragile; le azioni contro parti yang non sono "scusabili", in quanto le rompono... quindi è anche opportuno notare che non si tratta tanto delle azioni in sé (quindi appare inutile opinare sulla morale), piuttosto di:
1 - la consapevolezza, da parte di chi le compie, delle caratteristiche di chi le subisce (come ad esempio un bambino arrabbiato, o una donna inorgoglita, entrambi yang...).
2 - la scelta di chi le riceve sul modo in cui porsi (duro o duttile), scelta normalmente obbligata dalle meccaniche individuali dell'io (ad esempio, una persona complessata se criticata finisce col sentirsi sbagliata rattristandosi (yin), e così non si rompe ma si fa manipolare, mentre un superbo di fronte alla stessa critica reagisce indurendosi di collera, e se non riesce a difendersi va a pezzi...).
In ogni caso, lo Yin ha maggiori chance di sopravvivenza (TAO docet...)


0 commenti:

Related Posts with Thumbnails
CLICK E TORNA SU