LA STANZA DELLE TORTURE DI JOHN PODESTA (braccio destro di Obama e di Hillary Clinton)

domenica 14 giugno 2020

-

Dopo aver approfondito gli scandali legati a Hollywood (qui), a Celine Dion (qui), a Joe Biden (qui) e a Hillary Clinton (qui), passiamo alle follie di John Podesta.

In una delle mail (rese pubbliche grazie a Wikileaks e su cui stanno investigando i servizi segreti americani) Tony Podesta scrive qualcosa di inquietante al fratello John Podesta e sua moglie Mary. Il titolo della e-mail è: "Ieri sera è stato divertente."

Nel testo del messaggio chiede se vorrebbero cenare per San Valentino e menziona che lui si trova ancora nella camera delle torture.

…Tony Podesta, mentre messaggia, si trova nella camera delle torture!!!

 

Questo messaggio sarebbe sufficiente per farci capire cosa intendono loro (i ricchi adoratori del male) per "divertimento".

Divertimento = tortura, dannazione, inferno.

Ora, con questi dati, un po' tutti possono rendersi conto che gli arconti di questo mondo vogliono davvero portare l'inferno in Terra.

A tal proposito mi vien in mente la scena del film di Pasolini dove uno dei conti (arconti?) dichiara a una sua vittima:

"Imbecille, come potevi pensare che ti avremmo ucciso?

non lo sai che noi vorremmo ucciderti mille volte… fino ai limiti dell'eternità, se l'eternità potesse avere dei limiti."


-


Quella frase (quella cattiveria, perversione, spietatezza) sintetizza benissimo la mentalità, il carattere e le intenzioni dei governanti di questo mondo. Quando pensate a Conte, Draghi, Mattarella, Napolitano, Renzi, Obama, Clinton, Merkel e compagnia bella, dovete vederli in questo modo, perché dietro la facciata diplomatica si cela qualcosa di estremamente maligno.

-

Tornando al messaggio di Podesta qualcuno ha caricato un filmato che potrebbe provenire dalla "stanza delle torture" citata da Tony Podesta.

 

Le voci che sentite nel seguente video potrebbero effettivamente essere quella di Podesta e quella di un bambino che viene torturato. Potete guardarlo tranquillamente perché la scena è sfumata.

 


L'aspetto interessante del filmato è che dal confronto vocale sembra che la voce di Podesta coincida esattamente con la voce registrata all'interno della camera delle torture (citata proprio dai fratelli Podesta).

 

Se questo filmato riguarda Tony Podesta allora si spiega perfettamente il senso del suo messaggio:

 

"Ieri sera è stato divertente, nella camera delle torture..."

-

E comunque, al di là del filmato, quel messaggio è fin troppo esplicito.

E' esplicito soprattutto perché riguarda questo tizio.

-

Il messaggio è esplicito perché nella casa dei malefici fratelli Podesta si trovano queste opere d'arte:

Pizzagate to PedogatePodesta's Artist - stuff so bad journalists don't show it in ...be carefull with yourself and your children, do not let them play ...

-

Queste e altre opere fanno parte della collezione d'arte dei fratelli Podesta. Prossimamente farò un articolo a parte.

-

Cari lettori e lettrici, aprite gli occhi e aiutate gli altri ad aprire gli occhi perché le cose stanno prendendo un andazzo piuttosto inquietante.

-

P.S.

Aggiungo un link per chi volesse vedere il film di Pasolini, Salò o le 120 giornate di Sodoma.

L'opera di Palini (sebbene ispirata a romanzo del marchese de Sade) non è solo un film di denuncia ma un avvertimento all'umanità, un documentario sulla mentalità perversa dei padroni di questo sistema sociale.



Se venisse rimosso da YouTube lo potete guardare qui:

1° link - https://supervideo.tv/wja8wzwlcrpo

2° link - https://mixdrop.co/f/0v9g363vak794kp

-





0 commenti:

Related Posts with Thumbnails
CLICK E TORNA SU