INVOCAZIONE AL PROPRIO ANGELO CUSTODE

giovedì 2 agosto 2012





 Signore, voglio liberarmi dai lacci della materia, per percorrere i Tuoi Spazi infiniti, il Tuo Mondo Spirituale. Voglio andare oltre il mondo concreto, materiale, per saturarmi di eternità! Svel
ami Angelo Custode, tutti i Segreti racchiusi nella Tua Divina profondità, perché io possa trasmetterli alla Società dei miei fratelli Umani. Illumina, Signore, i miei centri di percezione spirituale, perché io possa rivelare e mostrare ai miei fratelli i tesori nascosti, addormentati nelle profondità del mio e del loro essere. E a quel punto, concedimi la grazia di portare a buon fine la mia esistenza, perché la mia riuscita sarà anche la Tua e quella del Creatore e Signore dell’Universo, per il sommo Bene di tutti. Essenza Angelica: Percezione rivelatrice Con l’apparecchio fotografico istantaneo divino, ho preso il negativo dei miei diversi corpi. L’immagine appare a poco a poco: che cosa mi rivelerà? Attraverso un procedimento magico, essa fa risaltare brillanti le mie qualità, e fa apparire in rosso i difetti. Con il tuo aiuto celeste, scopro la mia attuale personalità. Noto insospettati doni scintillanti e difetti profondamente nascosti. Ora so come agire, fisicamente, emozionalmente e mentalmente, per cancellare tutto quel rosso e far sì che le mie prossime foto brillino d’amore e di qualità. Voglio che il mio riflesso sia luminoso, Signore, perché serva da specchio nel futuro palazzo dell’Età dell’Oro.

0 commenti:

Related Posts with Thumbnails
CLICK E TORNA SU