Passa ai contenuti principali

Facebook come manifestazione delle Acque Mercuriali. Un'interpretazione ermetica di FB:




di Destiny , fonte -> http://buddhismoitalia.forumcommunity.net/?t=51968914
-

Facebook è un aspetto, tra l'altro molto basso, delle Acque Mercuriali. Ho avuto questa intuizione negli ultimi giorni e la condivido con voi.
Facebook è un eggregore umido, lunare, larvale, fondato su componenti altrettando umide dell'anima che si oggettivano tramite il desiderio per la chiacchiera e per il gossip, o a volte addirittura per la glorificazione di sè tramite un'illusoria identità virtuale. Illusoria quanto un miraggio. Illusoria in quanto contraria all'Essere.
Esprime un carattere caotico; non troppo perchè deve conservare un fascino ammaliante, ma abbastanza da essere gravemente dispersivo. E per mantenere il contatto con pochissime perle (che costituiscono gli unici aspetti positivi di facebook), quasi ti costringe a sguazzare nel fango della mediocrità.
Ci sono poche soluzioni: o si opta per un suicidio filosofico, un estremo e olimpico sacrificio di sè - manifestazione virtuale della morte iniziatica e dell'opera al nero, tramite una consapevole e volontaria soppressione del contatto facebook -, oppure, per mantenere il contatto con le poche perle che vi si trovano, bisogna sottoporre a un rigido controllo ed una sana razionalizzazione la propria attività virtuale, tramite il sulfureo principio della propria Volontà Aurea.
Chi non ha un account facebook non faccia l'errore di crearselo.

Commenti

ALTRI ARTICOLI (clicca qui per aprire o richiudere il menù a discesa))

Mostra di più
  • I MIEI LIBRI