Passa ai contenuti principali

Rimani aggiornato

ALTRI ARTICOLI (clicca qui per aprire o richiudere il menù a discesa)

Mostra di più

IL MAESTRO (GURU BUFFONE) E' NUDO ("BENVENUTI NEL PAESE DELLA NON DOTTRINA, DEL NON METODO, DEI NON GURU")


[ Ogni riferimento a cose, persone, fatti realmente accaduti è puramente casuale... o forse no].

Narrazione abbreviata:
L’imperatore, o il Guru, non ha vestiti, e prima o poi, tutti vedranno cos’è che stanno fissando. 
Quando questo accadrà, forse, ci sarà un cambiamento importante. un esodo di massa, lontano dalla complessità, e dalla futilità di tutti gli insegnamenti spirituali.
Un esodo, non verso l'esterno, verso il Giappone, l'India o il Tibet, ma verso l'interno, verso il Sé; verso la fiducia in se stessi, verso l'auto-determinazione, verso un approccio di buon senso.
Una cancellazione della lavagna. Un nuovo inizio. 
Persone sincere e intelligenti che rinunciano al passato, e ricominciano da capo. Iniziando a chiedersi: “Okay, dove siamo? Cosa sappiamo, di sicuro? Cosa sappiamo che sia vero?”.
Questo esodo interiore, sarà una vera rivoluzione spirituale.


Narrazione completa:
Voglio ora narrarvi senza indugi, ciò che è avvenuto in un paese , avviene in molte città e avverrà nell'intero Regno. Tutto è cominciato come in una fiaba...

In un paese lontano viveva un popolo pacifico.
Le onde sporche e burrascose dei problemi del mondo, venivano a infrangersi raramente sulle sue belle spiagge calde e materne. Isolati da tutto e fieri di esserlo, i suoi abitanti dedicavano la maggior parte del tempo alla famiglia, al lavoro, ai divertimenti, agli amici.
Eppure, da qualche tempo, qualcosa di indefinibile era cambiato. L'atmosfera era divenuta pesante, come fosse pervasa dal sordo brontolio che annuncia un gran temporale. Le persone cominciarono a sentirsi più turbate, come se qualcosa si fosse infiltrato nel loro ambiente e avesse interferito con la loro armonia.
Nel frattempo arrivò un enigmatico straniero che fin da subito si autoproclamò Maestro di antichissimi insegnamenti iniziatici , vie misteriche / esoteriche, Esseniche, Alchemiche, Sciamaniche, Martiniste, Rosacruciane ...
Convinse quella gente di essere in grado di riportare l'armonia e la serenità nelle loro vite, di poter trasmettere loro segreti particolari coi quali avrebbero potuto sviluppare pienamente le loro potenzialità psichiche (mentali), energetiche e spirituali.
Per fare questo si servì di alcuni stratagemmi il cui scopo era semplicemente quello di arricchirsi a spese dell'ignoranza di quelle persone, le quali, ignare dei suoi reali intenti, lo accolsero come fosse un Re, nella speranza potesse svelare loro i suoi segreti, mostrare i suoi poteri spirituali.

Prima di tutto, per operare il lavaggio del cervello dei suoi poveri adepti, fondò un'Accademia della durata di una decina d'anni. L'Accademia si prefiggeva lo scopo di implementare la crescita personale dei propri discePolli, i quali sborsavano ingenti somme di denaro per apprendere i "fasulli" insegnamenti del loro Guru (denominato sempre e dovunque "il Maestro"). Una volta che i suoi allievi si bevvero le prime illusioni ottiche e videro dal vivo le pseudo-siddhi (poteri paranormali) di quel Guru, il gioco era fatto: il Maestro li aveva in pugno come mosche, e tutto ciò che usciva dalla sua bocca veniva assorbito dall'inconscio dei suoi allievi come fosse oro filosofale.
Ma la ciliegina sulla torta, la chicca delle chicche, la creme della creme erano le sue "Pratiche" iniziatiche (meditazioni, mantra, terapie di autoguarigione, rituali, ecc.):

- Si inventò un metodo energetico (marchiato col suo nome) che fece passare come una sua "personale" rielaborazione in seguito ad anni di sperimentazioni e ricerche... Grazie alle sue tecniche gli adepti avrebbero acquisito coscienza della loro libertà, avrebbero avuto sempre maggiore entusiasmo e serenità nell'affrontare la vita di tutti i giorni.

- Fondò delle convinzioni fondamentali alla base della sua scuola in accordo a una pluralità di concetti presi qua e là da altre scuole, libri, seminari, formatori.
Camuffò questi concetti e li espose agli occhi dei suoi discePolli come se fossero straordinarie innovazioni;  Promise loro di esaltare le loro qualità, di poterli aiutare per il "Risveglio della Guendalina", l'accesso ad altri livelli di coscienza, sviluppare creatività, intuito,  servirsi / trasmutare l'energia del denaro, padroneggiare viaggi astrali, sogni lucidi e così via.


Fu così che i suoi discePolli credettero di avere sviluppato - grazie a quello che loro difendevano e chiamavano meccanicamente Maestro - elevati livelli percettivi di autoconsapevolezza; di aver accumulato potere personale nei loro punti energetici; di conoscere il potere delle parole, di poter gestire il "flusso energetico del denaro", di essere diventati (o di poter diventare) abili entronauti; di aver compreso i meccanismi di maya e di aver così ritrovato l'armonia e la felicità dimenticata.

In questo paese, viveva anche un saggio apprezzato da tutti, stimato per la sua immensa conoscenza e profonda sensibilità.
Il saggio - avendo un notevole intuito, una mente duttile e una grande esperienza - nel vedere quel singolare Guru e percependo l'oscuro influsso da quegli emanato, tentò invano di avvertire gli abitanti del paese, i quali erano come ipnotizzati da quel Maestro e dai suoi (invisibili) incantesimi.
L'unico che percepì le stesse sensazioni del saggio fu un ragazzino dall'animo puro e cristallino.
Un giorno, durante una delle lezioni di quel Maestro, il ragazzino - libero dalle fantasie, i concetti, le allucinazioni della mente di gruppo dei discepoli -  si avvicinò, e vedendo che dietro la pomposità di quella Dottrina non c'era proprio niente, disse :

"Ma questo Guru è impotente!
Non ha alcun vero potere!
Non vedete che vi sta solo vendendo fumo? "

" Siete voi che gli state fornendo energia, soldi, lodi; lui, in cambio, vi offre miraggi, speranze per galvanizzare il vostro ego spirituale, appagare la sua sete di successo e attaccamento ai beni materiali. "

Storditi da questa evidenza, gli allievi percepirono immediatamente  il venale flusso energetico emanato da quel personaggio; compresero che l'armonia che precedeva l'arrivo di quel Guru era dovuta alla gioia di vivere tipica dei bambini; non era dovuta al risveglio di Guedalina, all'Accademia, al "nuovo" flusso energetico / percettivo del senso del denaro, o "all'effetto placebo" di quelle tecniche fasulle.
Capirono che tutto ciò che gli era stato venduto, potevano apprenderlo gratuitamente da un bambino.
Allora venne loro in mente l'espressione di Gesù:
"Se non diventerete come i bambini, non entrerete nel Regno dei cieli"

Avendo smascherato la vanità di quel buffone, al Maestro non gli restò che reagire con indignazione, accusando il ragazzino di essere un povero ingenuo che non conosceva il significato del suo immenso "potere personale" , il valore delle sue pratiche e delle pseudoverità divulgate all'interno della sua Accademia essoterica.

Ma ormai era troppo tardi... Gli individui, dopo aver superato lo shock delle suggestioni post-ipnotiche (la verità, è dura da mandare giù), ripresero il contatto con la loro intima essenza, si riconciliarono con il loro Maestro Interiore, videro la realtà senza le suggestioni e i veli con cui quel Maestro si riempiva la bocca, le tasche e le sue pratiche autorealizzative.

Dopo aver consultato il saggio del paese (che, a differenza del Guru Buffone, viveva nella più completa semplicità e non si faceva pagare per nessuna Verità), compresero che il campo elettromagnetico dell'Accademia poteva influenzare le loro deboli e superficiali menti di aspiranti iniziati, per cui cacciarono quel Guru e ritornarono "come per magia" al loro stato naturale di felicità, armonia, creatività tipica di tutti i bambini....

Dopo quell'esperienza decisero di creare uno slogan affinché nessun altro guru falso profeta potesse mettere piede nel loro paese:


"BENVENUTI NEL PAESE DELLA NON DOTTRINA, DEL NON METODO, DEI NON GURU"


Commenti

Guerriero Zen ha detto…
Eeeee.... aridanghete!!!!

Ma quante ne sai???

La tua non è una tastiera, è il bancone dell'Alchimista ( o_= ) con,
al posto delle lettere sui tasti, formule e ''principi attivi''.

Anche le apparecchiature, apparentemente semplici, rivelano una tecnologia antica ed innovativa.

Non è semplice ''dipingere'' con estrema dovizia di dettagli una, apparente realtà, che dovrebbe essere lampante ed invece... sembra misteriosa ed affascinante.

E' rimarchevole lo sforzo/piacere che ti spinge ad essere reporter di cotanto rimbecillimento.

Il tuo affanno/godimento di spiegare ad un sassolino che è montagna non può e non deve cadere... rotolando per la china senza che nessuno gli dia peso, o peggio, gli tiri un calcio.

Non sono qui (come in nessun altro luogo) a farti la famosa barba.

Semmai ad altri...!

Se il sassolino cade a valle è facile che diventi una frana, faresti il gioco sporco di chi ti snobba per... paura.

Sono qui a trattenerti, con il mio peso-piuma, dal rotolare.

Sono qui a scommettere, con te, quali/e risultato darà il (ti cito) ''inutile dare le perle ai famosi...''.

Puoi. e lo sai, fare di più e meglio, non ti curar di loro ma etc. etc.

Il tuo/nostro tempo è talmente prezioso ed effimero che non vale la pena di consumare il filo della spada contro... il vento.

Narrerò la tua ''favola'' al mio Maestro/Allievo bimbo (per ora) e che ne faccia tavola di comandamento. Grazie!

E non può mancare ,l'oramai famoso,

N A M S T L E' (73 51 88 per tutte le ruote dell'Uni-verso)
ANIM ALIB ha detto…
Grazie per il sostegno,

Mi sento un sassolino spensierato in sospensione nella vacuità.
In questo vuoto a volte mi capita di non sapere più dove sono, confondermi, perdermi tra i cocci della mia mente nebulosa , altre volte di trasfigurarmi in pietra, roccia, montagna... Ma chi sono non l'ho ancora capito sai 0.o

Lo dice sempre il mio psichiatra che soffro gravemente di disturbi di personalità multipla ^.^

Non so neppure perché mi trovo su questa collina... Forse perché ogni tanto mi piace passeggiarci sopra, oppure perché sono uno spericolato escursionista in cerca di cime tempestose.

Più cerco di conoscermi e più mi accorgo di non conoscermi affatto...
Che siano i sintomi della mia frana personale ?
Che la frana mi abbia già trascinato quaggiù senza che io me ne fossi accorto ?

Se così fosse,
Ora che mi resta da fare ?
Passeggiare tra le macerie e cercare uno spiazzo tranquillo in cui sostare ?
Agitare il ventaglio per arieggiarmi ?
Ricordare ai sassolini che anche loro sono sospesi nel vuoto ?

Oppure:
Ricordare ai sassolini che sono elementi costitutivi di una gigantesca montagna ?

O ancora:
Costruire Monumenti su instabili fondamenta ?
Innalzare Cattedrali che crolleranno come castelli di sabbia ?


In una situazione di stallo come questa , non so davvero cosa mi convenga fare ...

Nel dubbio ,
sto nuovamente galleggiando in una pozzanghera di vacuità

Namastlè
Guerriero Zen ha detto…
EhEhEh!!!

Ma quale sostegno? Se t'appoggi cadi e sei già sdraiato, come fai a cadere di più? O_-

Concordo in parte con il tuo psichiatra, poverino chissà quanta analisi deve farsi fare per riprendersi dalle sedute con te.

Alla sua diagnosi ne ho un'altra da associare e che rende forse meglio, ognuna delle personalità che esprimi è, perdipiù, frammentata. :D:D:D:D:D:D:D:D:D:D:D
Al tuo posto, e per alcuni versi m'immedesimo, fabbricherei una bella barchetta di carta e inizierei ad esplorare quella infinita pozzanghera di vacuità.

Poi, arrivato al centro... un bel macigno gettato con forza nel fango e attendere di vedere cosa sale dal fondo... chissà??

Namastlè
ANIM ALIB ha detto…
Ha, per i lettori che capitano casualmente di qua, ho trovato un'Accademia che assomiglia lontanamente a quella della favola...

Se amate gli sport estremi e invece del solito corso di parapendio o di paracadutismo preferite qualcosa di veramente alternativo, vi consiglio di frequentare i sette anni dell'Accademio di Paolo Paris.
Questo Paolo Oddenino Paris è adatto ai fan new agiani delle sect-cult... iscrivetevi ai suoi corsi di http://www.crescitapersonale.com/ ; vi insegnerà:

- L'Accademia", una via iniziatica della durata di sette anni (anche se può non avere mai fine visto che il fondatore può istituire i cosidetti anni fuori corso)

- i segreti della sua PEM (Paris energy Method)
-> Le tecniche del P.E.M. muovono dalla nozione dei "punti di percezione", scoperti dallo stesso Oddenino Paris e definiti come aree dove si intrecciano migliaia di filamenti energetici, che costituiscono il "nucleo energetico" della persona

- aneddoti su castaneda, che P. "avrebbe" incontrato nel '90 circa

- truccheti presi qua e là da qualche altro seminario e mescolati come nel gioco delle tre carte

- come visitare l'Akasha durante il quinto liv. PEM (Lettura dell'ombra)

- Meditazioni proposte dall'Istituto : Shangai PEM, Saxum Gaudi , il Padre Nostro e Vei Soam

- seminari monotematici, il corso Rubino e Sfere di Competenza, i quattro seminari della Via del Guerriero e Fantasia e Creatività, questi ultimi destinati anche ai bambini e ai giovani, dai quattro ai diciannove anni di età

- il seminario "Salto all‘altro io" (1000 euro all‘epoca, piu albergo e piu volo aereo) copiato da Viktor Sanchez, invece di un‘esperienza magica si dimostra un semplice tuffo su dei materassi con una benda negli occhi

- il suo famoso Sutay (parolina "magica") volo, ovvero quello per la non-levitazione (saltello verso l'alto di pochi centimetri provocato dal movimento delle ginocchia), che Paolo spacciava come suo (ecco perche' diceva a tutti di custodirne il segreto) quando invece l'ha copiato di sana pianta dalla Meditazione Trascendentale. Siete pronti bambini (ovvero adulti poco cresciuti e creduloni)? Ecco la parolina "magica":
"RAPPORTO FRA CORPO E AKASHA, LEGGEREZZA DI UN FILAMENTO DI COTONE"
Mi raccomando quando nel silenzio pronunciate questa frase portando l'attenzione al centro di consapevolezza (situato nel mezzo del cervello) provate ad immaginare Paolo Oddenino Paris senza parrucchino e nudo, cosi' almeno vi fate 2 risate. E dire che c'e' gente che paga un migliaio di euro al primo anno accademico sperando di imparare a levitare. Mille euro per questa frase, copiata dalla Meditazione Trascendentale.
Anonimo ha detto…
Paolo Oddenino ha la struttura energetica di un rettiliano, ovvero quella razza umanoide che si dice viva sotto terra, con una tecnologia molto avanzata, molto intellettualoide, ma senza una vera anima (ovvero non hanno neanche il germe del corpo della spiritualità' divina...d'altronde per Paolo secondo lui noi avremmo al massimo solamente un corpo sottile mentale e non mi meraviglio del suo commento nel suo caso) e senza cuore. Il rettiliano (o quelli ibridi, che nel loro dna hanno per meta' geni rettiliani e geni umani) si riconoscono per alcune caratteristiche: tendeno ad avere le mani e/o piedi palmati (Paolo ha almeno le mani palmate), le loro pupille tendono in certi momenti a passare dalla forma sferica a quella allungata come i rettili (serpenti in particolare), tendono a vivere per il loro dio denaro e sarebbero disposti a vendere la loro madre pur di raggiungere i loro scopi e soddisfare i loro ego. Paolo sembra avere tutte (o quasi) quelle caratteristiche che lo rendono un rettiliano. Aggiungo che questi individui che nulla di umano e di divino hanno, sono dei veri e propri parassiti energetici che riescono a sopravvivere rubando l'energia alle altre persone, nascondendo la loro identità' e vivendo nella menzogna più' totale.
Anonimo ha detto…
http://www.lastampa.it/2016/02/09/edizioni/biella/mediatore-minacciato-dal-medium-torinese-nhwdFg7M3zcvjBEG34OY9N/pagina.html

Il link in alto contiene un articolo apparso su "La Stampa" in data 9 febbraio 2016 e che riguarda l'imbroglione col parrucchino: ecco un copia e incolla dell'articolo:

Mediatore minacciato dal “medium” torinese
Condannato Paolo Oddenino Paris

Le minacce nei confronti dei genitori e dei suoceri di un consulente finanziario biellese furono un tentativo di estorsione e per questo sono stati condannati. Il giudice Paola Rava ieri ha condannato Paolo Odennino Paris, 69 anni, di Trofarello, già psicoterapeuta, medium, ora, come lui si definisce sui social, «ricercatore nell’ambito della crescita personale» a 2 anni e 6 mesi di reclusione, oltre a 1500 euro di multa. Colpevoli anche Stefano Genovese, 32 anni, e di Giacomo De Angelis, di 41, romani: 3 anni e due mila euro. La richiesta della procura, era stata più severa. Le difese invece hanno l'assoluzione o le derubricazione del reato da tentata estorsione a esercizio arbitrario delle proprie ragioni. Odennino, già conosciuto dalla giustizia per svariati reati, ideatore del «potenziamento umano» e fondatore di una scuola, tramite il mediatore biellese affida 825 mila in contati a un rom novarese. Questo garantisce interessi ad un tasso del 100%. Quando nel 2008 Odennino vuole rientrare dei sui soldi il nomade si rende irreperibile. L'imputato si rivolge al biellese, prima con le buone, ma passando presto alle minacce. Nel novembre del 2008 il mediatore subisce un'aggressione e lesioni guaribili in 8 giorni. A picchiarlo sono due uomini mai identificati. Dopo è un'escalation di telefonate minatorie fino a dicembre quando Odennino, con i due romani, si presenta a casa dei genitori e poi dei suoceri. Ad attenderli ci sono i carabinieri che li arrestano.
Luca ha detto…
Maggiori Info su questo personaggio.
Istituto di Crescita Personale
Vicolo Santa Croce, 16
10028 Trofarello (Torino)
Tel.: 011- 6497331
Fax: 011-0704922
E-mail: info@crescitapersonale.com
URL: www.crescitapersonale.com

Paolo Oddenino Paris, nato nel 1945, attualmente direttore didattico dell’Istituto di Crescita personale, è il fondatore del Paris Energy Method. L’Istituto è attivo dal 1976. Attualmente l’insegnamento più importante è “L’Accademia”, una via iniziatica della durata di sette anni. Gli assiomi filosofici e i precetti fondamentali su cui si basa questo insegnamento sono quelli che “Martin”, ovvero Gene Francis Dorset de Saint Georges (1906-1975) – neurochirurgo, commediografo, musicista e infine pittore – ha trasmesso a Oddenino Paris e ad altri due sodali. Per ciascuno dei sette anni di Accademia sono previsti diciotto incontri con cadenza quindicinale, generalmente da ottobre a giugno, e ritiri residenziali di diversa durata. Paolo Oddenino Paris “eroga i cenacoli”, una sua prerogativa che può essere condivisa solo da chi ha ricevuto una specifica istruzione e superato un esame interno all’Accademia.

Il Paris Energy Method (P.E.M.) fonda le sue radici in un terreno antico di tradizioni ed esperienze spirituali, tra le quali è da annoverare l’incontro di Oddenino Paris con Carlos Castaneda, all’inizio degli anni 1990. La sua definitiva elaborazione, ritenuta necessaria per renderlo fruibile in questo particolare momento storico a un vasto pubblico di interessati, risale al 1993. Si tratta di un sistema “filosofico e tecnico” basato su alcuni “assunti filosofici” essenziali: che l’individuo è un essere causativo, responsabile e libero. Gli attuali dieci livelli del Paris Energy Method sono stati elaborati in modo tale da favorire la graduale comprensione e immediata attuazione dei concetti filosofici, delle tecniche e degli strumenti offerti nei seminari, anche se oggi non sono più tutti obbligatoriamente sequenziali, fatta eccezione per i primi tre livelli e il sesto, che deve necessariamente essere preceduto dal quarto livello.

Le tecniche del P.E.M. muovono dalla nozione dei “punti di percezione”, scoperti dallo stesso Oddenino Paris e definiti come aree dove si intrecciano migliaia di filamenti energetici, che costituiscono il “nucleo energetico” della persona. L’applicazione della disciplina P.E.M. non richiede una fede particolare, né è una forma di terapia o pretende di sostituire le terapie. Se mediante l’applicazione della disciplina si verificano anche guarigioni – intese come ripristino di un equilibrio in precedenza alterato – il risultato è considerato semplicemente una conseguenza della maggiore consapevolezza raggiunta dalla persona. Un particolare lavoro energetico, chiamato “chirurgia spirituale”, interviene direttamente nella profondità del nucleo energetico della persona, ma anche in questo caso non si tratta di una terapia.

Nell’Istituto si svolgono anche le Meditazioni, tra le quali vi è quella del “Padre Nostro”, che nel suo originario significato avrebbe un valore energetico potentissimo e conterrebbe “chiavi” perdute ma che possono essere recuperate a prescindere da ogni fede e da ogni religione. Ogni chiave è espressa nel Padre Nostro mediante una metafora, che può essere trasformata in sutay, stimolo specifico che pone la persona in uno stato superiore di coscienza. Le altre Meditazioni proposte dall’Istituto sono: Shangai PEM, Saxum Gaudi e Vei Soam. Nell’Istituto si tengono inoltre seminari monotematici, il corso Rubino e Sfere di Competenza, i quattro seminari della Via del Guerriero e Fantasia e Creatività, questi ultimi destinati anche ai bambini e ai giovani, dai quattro ai diciannove anni di età. Le persone che hanno frequentato le attività dell’Istituto sono, nel complesso, circa ventimila.
Luca ha detto…
B.: Paolo Oddenino Paris, Infiniti risvegli. La via del guerriero attraverso le tappe della consapevolezza, Mediterranee, Roma 2001; Idem – Andrea Buoncuore, Tecniche di autoguarigione e risveglio spirituale, Mediterranee, Roma 1994; P. Oddenino Paris, Una via iniziatica. E Martin mi presentò Gesù, Mediterranee, Roma 1996; Idem, Azzurrincantesimi e magie rosa. Una via alla consapevolezza, Mediterranee, Roma 1999; Idem, Come essere magri e felici, AltrEdizioni, Cerveteri (Roma) 2009. L’Istituto di Crescita Personale ha pubblicato fino al 2008 la rivista El Nagual.
Paolo Oddenino Paris è laureato in Psicologia e ha conseguito il Ph. D. in Psicoterapie Brevi. Dal 1985 al 1995 ha seguito un complesso processo di Formazione Professionale. È specialista in: Ipnositerapia, Psicoterapia Autogena, Logoterapia, Analisi Esistenziale, Psicoterapia Comportamentale, Analisi Neoreichiana, Gestalt Terapy, Sessuologia e sessuoterapia, Psicoterapia Sistemica.

Paolo Oddenino Paris è l’inventore della Disciplina di Crescita Personale. Ha curato una collana di libri per il “CISSPAT” Centro Italiano Studio e Sviluppo Psicoterapia Autogenes Training, insieme alla Dott. Patrizia Terreno per il Prof. Luigi Peresson, Direttore della Scuola. Ha conseguito il diploma di Medicina Biologica presso l’International Society for Holistic Health.

È stato docente di Sessuologia e sessuoterapia presso l’UNITRÈ di Torino, e successivamente di Scienze Bioenergetiche. E’ stato docente di Psicologia Clinica presso l’Universidad Nacional de Loja Ecuador, presso la quale, insieme al dott. Valaredo Garcia, all’epoca Rettore della suddetta Università, ha creato il Corso di Laurea in Filosofia e tecniche della Crescita Personale nel 1992. È stato invitato a tenere conferenze presso l’Università degli Studi di Odessa, Ucraina e presso l’Hyperion University di Bucarest, Romania.

Ha erogato seminari presso il “Centro Studi e Ricerche” di Bilbao con soggetti con handicap fisico. Nel 1988 ha elaborato il biennio di New Rebirthing Sistem presso l’Istituto di Consulenza Psicologica e Medicina Naturale di Torino. Dal 1993 ha cessato ogni forma di consulenza psicologica dedicandosi prevalentemente alla Filosofia della Crescita Personale.
Non è iscritto a nessun albo per scelta filosofica.

Ha collaborato con Phil Laut, autore di “Money’s my friend” per i seminari sulla gestione finanziaria, con Jim Leonard, scrittore e fondatore della disciplina “Vivation”, per la formazione personale e professionale, con Sergej Gorsky, per la valorizzazione delle risorse umane nel settore dell’immagine e della comunicazione, con Don Mc Farland, per la correzione degli schemi fisici corrispondenti al comportamento.

Ha incontrato Carlos Castaneda e lavorato con lui sul rapporto tra Uomo e Natura trascendente. Ha seguito gli insegnamenti di Bandler nel settore della vendita e della comunicazione, ampliando poi i contenuti della PNL con metodologie proprie.

In questo ultimo periodo applica le dinamiche della fisica quantistica al comportamento umano, prendendo a modello i teoremi del fisico Bohm e del neurofisiologo Pribram. È autore della Disciplina di Crescita Personale “Paris Energy Method”.

È autore di numerosi corsi di Formazione e Crescita Personale. Attualmente è Direttore dell’Accademia Superiore di Crescita Personale, che ha fondato nel 1993, abilitando 40 insegnanti.È stato docente di Filosofia e Tecniche della Crescita Personale presso l’Università di Sassari.

Ha all’attivo già numerose pubblicazioni in particolare con le Edizioni Mediterranee:
Infiniti Risvegli; Tecniche di Guarigione Spirituale; Una via Iniziatica; Azzurrincantesimi e Magie Rosa.
lucaa ha detto…

L’Istituto di Crescita Personale eroga percorsi formativi e servizi per la crescita dell’individuo, fornendo corsi e seminari in cui si impara a riconoscere se stessi, le proprie qualità, attitudini, capacità e si acquisiscono le tecniche per superare i limiti che la persona crede di avere e vive, riconoscendo gli stimoli ed i condizionamenti acquisiti sin dalla nascita . Frequentare i nostri corsi ti dà la possibilità di migliorare la qualità della tua vita in ogni aspetto, sia sociale, familiare, sentimentale, lavorativo e sia in quello spirituale. Lavorare su se stessi è il modo migliore per cambiare, crescere ed essere felici, noi ti diamo gli strumenti per farlo. La formazione che ti offriamo si divide in due “macroaree” quali: “ la crescita personale : il tuo successo nella vita”, vedi ad esempio i nostri corsi monotematici che comprendono corsi di: comunicazione efficace, mnemotecnica, leadership e potere personale, grafologia, cambiare il passato, l'armonizzazione della coppia, il Principio Femminile, il Potere di Marte ecc...E la crescita personale secondo il “Paris Energy Method”. Quest’ultimo è un percorso che ti accompagna nella tua ricerca interiore e spirituale e ti permette di acquisire consapevolezza su chi sei veramente e conoscere gli aspetti più profondi di te e del mondo che vivi. Esistono i 10 livelli del PEM, i 3 de il RUBINO, i così detti “seminari della Via del Guerriero”. Il fiore all’occhiello di questo percorso, che dà la formazione più completa, è l’Accademia della Tradizione Essena in cui viene insegnata la filosofia e le tecniche di una delle più antiche e autentiche Vie Iniziatiche esistenti al mondo. Dalla frase : “La verità vi renderà liberi”, l'Accademia è la Via per la libertà. Tutte le tecniche e gli insegnamenti acquisiti, si basato sul principio di sperimentazione e verifica. L'individuo sperimenta e quindi vive l'esperienza, verificandone i risultati e gli effetti su sé stesso, solo così facendo può acquisire consapevolezza. Questo è il segreto che, applicando quanto appreso nei nostri corsi, rende il risultato ottenuto concreto e permanente.
La nostra storia. Il fondatore dell’ Istituto di Crescita Personale, nonché creatore di tutte le tecniche presenti all’interno dei nostri percorsi formativi, è il Prof. Paolo Oddenino Paris, direttore didattico della stessa. Uomo di grande cultura ed esperienza e, profondo conoscitore dell’essere umano, insegna dal 1976, avendo fondato nel centro di Torino una scuola in cui le materie erano : mnemotecnica, lettura rapida, dinamica mentale e ipnosi. Paolo, negli anni a seguire, grazie alla sua dedizione alla ricerca, ha elaborato innumerevoli tecniche sempre più efficaci e semplici nella loro applicazione, proprio per poter essere insegnate ad un gruppo sempre più numeroso di persone. Ad oggi sono oltre 24.000 le persone che hanno seguito i suoi insegnamenti, raggiungendo risultati eccellenti, concreti e permanenti. Dopo essersi dedicato per 22 anni anche alla professione di psicoterapeuta, si dedica completamente alla Crescita Personale, avendo sperimentato l'efficacia delle tecniche da lui elaborate. Paolo Oddenino Paris è stato discepolo del suo Maestro Francis Gene Dorset de Saint Giorge, conosciuto nei libri scritti da Paolo come Martin. Poco più che ventenne, Paolo intraprende con lui, il suo lungo percorso verso la consapevolezza e le conoscenze delle tecniche della Tradizione Essena, acquisendone poi, la responsabilità di tramandare quanto appreso. Per questo crea il Paris Energy Method, dividendo la formazione tra Accademia e 10 livelli PEM, successivamente crea il Rubino dall'attenta osservazione delle scoperte più recenti della fisica quantistica, ne elabora i 3 livelli. Successivamente Paolo Oddenino Paris, è stato riconosciuto da Carlos Castaneda come suo discepolo, dopo alcuni incontri tenuti privatamente. Per saperne di più clicca QUI . Nell’Istituto di Crescita Personale è possibile accedere a quasi tutti i percorsi di crescita e ricerca creati da Paolo Oddenino Paris.
luca ha detto…
Cosa ti offre.
Oltre 50 corsi e seminari, anche nel fine settimana, della durata di uno fino a sette giorni, che trattano i più svariati aspetti dell'essere umano.
Circa 50 insegnanti, tra Istruttori Rubino 1, Junior Mastre PEM e Master PEM, presenti su tutto il territorio nazionale ed estero, avendo sedi a Torino, Roma, Zagaria, Barcellona e Parigi.
Corsi monotematici per la crescita personale.
PEM (Paris Energy Method) 10 livelli.
IL RUBINO, 3 livelli.
Formazione continua, seguibile anche a distanza in teleconferenza.
Attestato di partecipazione ai nostri corsi.
Accademia della Tradizione Essena.
Attestato di Qualifica in Operatore di Crescita Personale per chi ha terminato i sette anni dell'Accademia.
Formazione professionale per chi vuole proseguire come insegnante.
Consulenza personale con gli Operatori qualificati in Crescita Personale.
Servizio di segreteria dal lunedì al venerdì con orario 9.00/13.00 14.00/18.00.
Struttura organizzata con aule e sala conferenza.
Libri e materiale didattico.
Eventi a tema.
Convenzioni per il soggiorno per chi viene da fuori Torino.

La mission.

L'Istituto intende diffondere a quante più persone possibili le tecniche e la filosofia della Crescita Personale e del Paris Energy Method. Noi crediamo nell'essere umano e nel suo potere di compiere cose straordinarie. Abbiamo sperimentato il detto: “Cambia tu e cambierà il mondo che ti circonda” e verificato gli effetti di questa presa di coscienza; per questo mettiamo a disposizione tanti corsi affinché ogni individuo possa crearsi la vita che vuole. Abbiamo a cuore la soddisfazione di ogni nostro allievo e lavoriamo per soddisfarne tutte le esigenze.

luca ha detto…
Paolo Oddenino Paris afferma di essere stato discepolo di un maestro misterioso di nome «Martin». Il Paris Energy Method (P.E.M.), elaborato nel corso di circa venticinque an­ni, è presentato al pubblico per la prima volta nel 1976.

Dottrina e pratiche
Il P.E.M. si definisce un sistema «filosofico e tecnico» basato su alcuni «assunti filosofici» essenziali: che l’individuo è un essere causativo, responsabile, e libero. Esso sarebbe praticabile da persone di qualsiasi religione. Le sye tecni­che partono dai «punti di percezione», scoperti dallo stesso Oddenino Paris e definiti come aree dove si intrecciano migliaia di filamenti energe­tici, che costituiscono il «nucleo energeti­co» della persona.
L’applicazione della di­sciplina P.E.M. non richiede una fede par­ticolare, né è una forma di terapia, e neppure pre­tende di sostituire le terapie. Se mediante l’applicazione della disciplina si verificano anche guarigioni ─ intese come ripristino di un equilibrio in precedenza alterato ─ il risultato è considerato semplicemente una conseguenza della maggiore consapevolez­za raggiunta dalla persona. Un particolare lavoro energetico, chiamato «chirurgia spi­rituale», interviene direttamente nella pro­fondità del nucleo energetico della perso­na (anche in questo caso, non si tratta di una terapia). A oggi, complessivamente, nel Paris Energy Method sono attivati cinque chakra. Presto saranno attivatie messi a dispo­sizione del pubblico anche il secondo e il settimo chakra.
Tra gli insegnamenti del P.E.M. alcuni riguardano il Padre Nostro, che nel suo originario significato avrebbe un va­lore energetico potentissimo e conterrebbe «chiavi» perdute, ma che possono essere re­cuperate a prescindere da ogni fede e da ogni religione. Ogni chiave è espressa nel Padre Nostro mediante una metafora, che può essere trasformata in uno stimolo specifico che pone la persona in uno stato superiore di coscienza. Il P.E.M. è un siste­ma di crescita personale articolato in undi­ci livelli di approfondimento, ma lo stu­dente ─ se lo desidera ─ può anche seguire un cammino di crescita dove approfondi­sce la conoscenza della persona umana dal punto di vista spirituale, il Percorso Purus­ha. Quest’ultimo è a sua volta articolato in tre anni di studi, ciascuno composto di di­ciotto incontri in cui sono apprese tecni­che di meditazione pilotata. Le persone che hanno frequentato i seminari sono, nel complesso, circa quattordicimila (anno 2000).

L’Istituto di Consulenza Psicologica e Medicina Naturale, con sede a Torino, offre tecniche di autoguarigione e di risveglio spi­rituale denominate appunto Paris Energy Method. Nel depliant di presentazione si afferma: «Tra le tecniche proposte, alcune derivano da metodiche antichissime risalenti alla Medicina Cinese, all’Ayurveda, al Taoismo ed alla Taumaturgia Essena; men­tre altre sono di recentissima scoperta ma già sperimentate e con­validate. (…). La modalità principale del metodo consiste nel cana­lizzare un’energia purissima e trasmetterla a tutti gli esseri viven­ti: vegetali ─ animali ─ umani, accelerando il naturale processo di autoguarigione. Si accede al Paris Energy Method attraverso una serie di seminari nei quali si procede al risveglio e all’attivazione di uno specifico centro energetico. L’attivazione di questo centro di energia provoca mutamenti profondi nell’individuo, (…) fornisce soluzioni a problemi ancora irrisolti, (…) accelera il processo di autoguarigione di qualunque malattia sia fisica (dalla più semplice orticaria al cancro), sia mentale». Quindi nella breve illustrazione del metodo si afferma che non è pranoterapia, né ipnosi, né reiki, e che «l’azione del trattamento del primo livello del P.E.M. privilegia il piano fisico, ma l’energia, procedendo sui piani più raffinati della coscienza, raggiunge anche quello mentale e quello spirituale».



luc ha detto…
Nella sintetica presentazione dei cinque livelli che compongono il metodo assieme a undici simboli, si assiste, per così dire, al “salto di qualità” del quinto livello in cui viene offerta «l’opportunità di entrare in contatto con quelle emanazioni di realtà che sfuggono normalmente all’uomo».
Uno dei fini dichiarati dal P.E.M. è la sti­molazione del «Risveglio Spirituale»; con tale termine il metodo intende far riferimento all’«acquisizione di più ampi stati di coscien­za, di maggiore consapevolezza e di una più elevata spiritualità indipendentemente da qualunque “credo” religioso la persona segua». Ma le pretese del metodo non finiscono qui, infatti afferma:

«L’uomo è circondato dal mistero dell’Universo, ma non gli è affatto impedito di conoscere questo mistero, è sufficiente volerlo conosce­re ed applicare le metodologie utili a questo scopo. Il P.E.M. offre queste possibilità a chiunque, indipendentemente da quanto una persona si senta “portata” o dal fatto che possieda “qualità” parti­colari».

Dal punto di vista cristiano
Tutte le volte che ci troviamo di fronte a procedimenti per la guarigione (vengano essi chiamati terapie alternative o con qualsiasi altra denominazione), dobbiamo vedere:

1) le basi scientifiche di tale processo, se riconosciute dalla comunità scientifica oppure no;

2) la verifica scientifica e statisticamente significativa dei risultati;

3) la commistione (e talora la propaganda a favore) di elementi filosofici, o anche magici e occultisti, che un cristiano non può coerentemente accattare.

Nel caso del P.E.M., anche a non pronunciarci sulla presunta efficacia curativa, abbiamo molto da criticare sulle basi teorico-filosofiche, di charo stampo neo-gnostico New Age, inccettabili per il cristiano che voglia essere coerente con gli elementi essenziali del suo credo. Come metodo, non basta la convinzione e l’affermazione da parte di P.O. Paris, se dice che il P.E.M. è accettabile «indipendentemente da qualunque “credo” religioso la persona segua».
In altre parole: io come cattolico devo rispettare le idee di qualsiasi persona, comprese quelle dei seguaci del P.E.M.; ma non devono essere loro a dirmi che cosa è o non è coerente con la mia fede.


Bibliografia
– Ferrari G., «Le medicine e terapie “alternative” o “non convenzionali” nell’ambito della religiosità e della magia», in Religioni e Sette nel mondo, 3/1998, pp. 82-83.
– Introvigne M.- ZOCCATELLI P.L.- NELLY IPPOLITO M.- ROLDÀN V. (a cura di), Enciclopedia delle Religioni in Italia, 1048 pagine, LDC Leumann, 2001, p
lucc ha detto…
Paolo Oddenino Paris nato a Torino, si è laureato in psicologia ed ha conseguito un dottorato di ricerca (PH.D.) negli Stati Uniti. Per oltre vent'annì ha esercitato la professione di psicoterapeuta, proponendo una modalità originale nel campo dell'indagine o della terapia. È docente di Sessuologia e Sessuoterapia e di Psicologia Clinica. Ha fondato l'Istituto di Consulenza Psicologica e Medicina Naturale e la scuola di formazione professionale in New Rebirthing System. Ha raggruppato in un sistema didattico, il «Paris Energy Method», una disciplina di Risveglio Spirituale ed Autoguarigione, che in Italia conta oltre 5.000 praticanti. Insieme al Dr. Reinaldo Valarezo Garcia ha fondato il corso di Laurea in Crescita Personale - il primo al mondo. È direttore del Cam-pus Europeo dell'Universidad Nacional de Loj'a, Ecuador. Ha pubblicato Infiniti Risvegli e Tecniche di Autoguarigione e di Risveglio Spirituale (Edizioni Mediterranee).

Una via iniziatica” è la storia di un’iniziazione, quella che Martin, Maestro della Tradizione Essena, conferì a Paolo Oddenino Paris in modo originale, privo di riferimenti didattici e di supporti culturali. Un’iniziazione vissuta tramite stravaganti episodi, sconvolgenti esperienze e momenti colmi di allegria e di buon umore. È un susseguirsi rapido di eventi nei quali l’autore scopre ogni volta nuove consapevolezze e, con sorpresa, il personaggio Gesù, rappresentato alla luce della Via Iniziatica.

«Martin» racconta Paolo Oddenino Paris «era un vulcano di idee, un’eruzione costante di manifestazioni di potere, una persona che amava la vita in qualunque sua forma, che sapeva cogliere da essa i messaggi dello spirito e gli insegnamenti più raffinati, insieme ai lati più comici e divertenti». Questo volume delinea un parallelo tra la scuola Tolteca, presentata da Don Juan a Carlos Castaneda e quella Essena, introdotta all’autore dal proprio Maestro: Martin.

In questo volume sono descritti i passaggi più importanti dell’iniziazione, gli episodi e le modalità che l’apprendista ha seguito al fine di penetrare un mistero, sviscerarlo e poterne riproporre l’essenza ad altri che intendono seguire lo stesso cammino. La storia è raccontata con uno stile narrativo originale, in cui il protagonista si trasforma, assume vesti e sembianze diverse per non fissarsi in una rappresentazione cristallizzata che non gli permetterebbe di librarsi nell’infinito spazio della libertà. Quante sono le realtà? L'illusione, i punti di vista, le percezioni, la forma. Se ci poniamo domande e non ci accontentiamo delle solite risposte, se siamo curiosi, se vogliamo liberarci dai tanti schemi che ci limitano la fantasia, il pensiero, l'esperienza e la Vita, allora Infiniti risvegli è il libro giusto per noi. È filosofico, è teorico, ma è anche pratico e superconcreto.Quella che Paolo Oddenino Paris propone è una Via dello Spirito, che amplia la coscienza consentendoci di adottare prospettive totalmente nuove, per diventare pienamente ciò che già siamo: liberi, causativi, responsabili. Perché ­ Oddenino Paris non si stanca mai di sottolinearlo ­ non c'è libertà senza responsabilità.


E allora scopriamo che dobbiamo re-imparare a pensare e a parlare affinché parole e pensieri siano allineati a ciò che vogliamo, facendo piazza pulita dei preconcetti, dei condizionamenti, dei doveri: solo così potremo giocare alla Vita, creando la nostra realtà secondo la nostra Intenzione Assoluta.
Esiste un trucco per accelerare il percorso? In effetti il libro ne offre moltissimi: tante tecniche semplici ed efficaci, per concentrarci, per trovare il Silenzio, per scoprire ciò che vogliamo; alcune di derivazione Tolteca, altre Essena, e tante altre ancora, anche fantasiose. Ma ­ dice Oddenino Paris ­ basterebbe una sola cosa, fatta bene, per recuperare quantità incredibili di energia: il perdono, degli altri prima e di noi stessi poi. È l'energia necessaria per andare alla scoperta degli infiniti risvegli che sperimenta chi inizia la Via del Guerriero, verso la consapevolezza e la Libertà.
luc ha detto…
articolo tratto dalla repubblica: 'Volete dimagrire? Mangiate molto' Sotto inchiesta 'il mago delle diete'
E' UN «guru» che ha fondato diversi centri in cui cura l' evoluzione spirituale delle persone che a lui si rivolgono e, già che c' è, ne cura anche l' aspetto fisico, proponendo diete e programmi di controllo del peso meravigliosi almeno a parole: il metodo «Mac Mairi» che ha inventato, sostiene nella pubblicità, sarebbe «l' unico che invita a mangiar molto per dimagrire». Il guru in questione è Paolo Oddenino Paris, fondatore del «Paris Energy Method» e della scuola europea di crescita spirituale (una sorta di accademia in cui si eseguono pratiche e tecniche finalizzate «all' espansione della coscienza e della consapevolezza») che vanta tantissimi adepti e discepoli. Ma Oddenino è noto alle cronache-e alle forze dell' ordine- per esser stato condannato nel 1984 in un processo in cui era stato definito il «mago»o «papa nero» della Torino occulta ed era accusato di violenza carnale, esercizio abusivo della professione, lesioni, truffa e tentata estorsione. Nei guai con la giustiziaè finito di nuovo il 17 dicembre 2008 quando è stato arrestato dai carabinieri per «tentata estorsione» nei confronti di un promotore finanziario. L' ultima disavventura giudiziaria del guru Oddenino è capitata quando il sostituto procuratore Marina Nuccio lo ha indagato per esercizio abusivo della professione di medico dietologo in concorso con Valerio Bardella (che curava uno dei suoi centri di dimagrimento). L' indagine nasce da un esposto anonimo, ed è ormai quasi conclusa. Nei mesi scorsi i carabinieri dei Nas hanno fatto diverse perquisizioni nei centri «mac mairi» scoprendo che i prodotti somministrati durante le diete non sono pericolosi, in quanto semplici integratori alimentari. Hanno scoperto anche che Oddenino sosteneva di essere «psicoterapeuta e docente in psicologia clinica» in alcuni testi da lui pubblicati: all' albo degli psicologi però non è iscritto. Lui allora si è difeso spiegando che avrebbe preso i diplomi all' estero (che comunque non sono validi in Italia), ma ora nel suo sito ha preferito definirsi «ex psicoterapeuta», ma soprattutto Direttore Didattico della Scuola Europea di Crescita personale, e fondatore del Paris Energy Method. Il P. E. M.- si legge-è stato elaborato nel corso di circa venticinque anni e presentato al pubblico per la prima volta nel 1976. Si definisce un sistema «filosofico e tecnico» basato su alcuni «assunti filosofici» essenziali: che l' individuoè un essere causativo, responsabilee libero». Tra i concetti elaborati «le persone in sovrappeso non sono «malate», ma solamente infelici. E sono infelici perché sono in sovrappeso, o se preferite, sono in sovrappeso perché sono infelici».

Rimani aggiornato sui miei contenuti

  • I MIEI LIBRI

Lettori fissi

ECOVILLAGGIO MANTOVA