Passa ai contenuti principali

Rimani aggiornato

ALTRI ARTICOLI (clicca qui per aprire o richiudere il menù a discesa)

Mostra di più

Che Cos’è la Psicologia Nera? (Esempi di persone narcisiste, sadiche, machiavelliche e psicopatiche)


Informazioni tratte da "Psicologia Nera - Come riconoscere le tecniche di manipolazione mentale (R. Savi)


La psicologia nera (o oscura) è l'arte e la scienza della manipolazione e del controllo mentale. La psicologia, in generale, cerca di studiare e comprendere il comportamento umano, si concentra sui nostri pensieri, sulle azioni e sul modo in cui interagiamo tra di noi. La psicologia oscura, al contrario, si concentra solo sui tipi di pensieri e azioni che sono di natura predatoria. Essa esamina le tattiche usate dalle persone malintenzionate per motivare, persuadere, manipolare o costringere gli altri ad agire in modi che sono vantaggiosi per loro stessi e potenzialmente dannosi per le altre persone.


La psicologia oscura può essere vista come lo studio della condizione umana, in relazione alla natura psicologica dei diversi tipi di persone che predano gli altri. Il fatto è che ogni singolo essere umano può potenzialmente vittimizzare altre persone o altre creature viventi. Tuttavia, a causa delle norme sociali, della coscienza umana e di altri fattori, la maggior parte degli esseri umani tende a frenare i propri impulsi oscuri e a trattenersi dall'agire. Ciononostante, c'è una piccola percentuale della popolazione che non è in grado di tenere sotto controllo i propri impulsi, e danneggia gli altri in modi apparentemente inimmaginabili.


Il nocciolo della psicologia oscura, come materia, è cercare di capire quei pensieri, sentimenti e percezioni che portano le persone a comportarsi in modo predatorio gli uni verso gli altri. Gli esperti in psicologia oscura lavorano secondo il principio che la stragrande maggioranza delle azioni predatorie umane sono intenzionali. In altre parole, la maggior parte delle persone che predano gli altri (99,99%) lo fanno per ragioni specifiche, mentre le persone rimanenti (0,01%) lo fanno senza alcuna ragione.


Il presupposto è che quando le persone fanno cose cattive, hanno motivazioni specifiche, alcune delle quali possono anche essere razionali. Le persone fanno cose cattive con obiettivi specifici, e solo una piccola frazione della popolazione vittimizza brutalmente gli altri senza uno scopo che può essere ragionevolmente spiegato dalla scienza evolutiva o da qualche forma di dogma religioso.


Hai sentito molte volte il fatto che ognuno di noi ha un lato oscuro. Tutte le culture e i sistemi di credenze riconoscono in una certa misura questo lato come “umano”. La nostra società si riferisce ad esso come "il male" mentre alcune culture e religioni sono arrivate a creare esseri mitici a cui attribuire questo male (il diavolo, Satana, i demoni, ecc.). Ma mentre la maggior parte delle persone può fare cose malvagie per ottenere potere, denaro, per punire o per scopi sessuali, ci sono quelle che vengono mosse semplicemente dalla propria natura intrinseca. Commettono atti di orrore senza alcun motivo e causano danni per il piacere di farlo.

La psicologia nera è radicata in 4 tratti della personalità oscura. Questi tratti sono: narcisismo, machiavellismo, psicopatia e sadismo. 

Le persone con tali tratti tendono ad agire in modi che sono inutilmente dannosi per gli altri.


Diamo un'occhiata ad esempi di come gli aspetti psicologici oscuri si manifestano nel mondo reale:


Gli "I-Predator" sono persone o gruppi di persone che utilizzano la tecnologia moderna per depredare gli altri, direttamente o indirettamente. Come abbiamo detto, ognuno di noi ha un lato oscuro e l'anonimato che Internet offre fa emergere quel lato oscuro. Il risultato è che c'è un numero sempre crescente di persone che cercano di sfruttare, costringere, perseguitare e vittimizzare gli altri online e attraverso l'uso di altri strumenti tecnologici.


Questi predatori sembrano essere guidati da fantasie devianti, che si sentono liberi di mettere in pratica perché Internet consente loro di nascondersi nell'ombra. In altre parole, non sono limitati dalle solite norme sociali che impediscono di rivelare il loro lato oscuro perchè online nessuno conosce la loro reale identità. Queste persone tendono ad avere ogni sorta di pregiudizi e preconcetti, e fanno di tutto per imporli agli altri.


Gli I-Predator sono presenti in diverse forme: ci sono stalker, molestatori, criminali, pervertiti, terroristi, bulli, truffatori e persino troll. Non importa che tipo di predatori siano, tutti hanno la consapevolezza interiore del fatto che stiano danneggiando gli altri. Tendono anche a fare di tutto per coprire le loro tracce, il che significa che non vogliono che le persone che li conoscono nella vita reale scoprano il loro lato deviato.


Anche l'incendio doloso è una manifestazione diversa della psicologia oscura. Alcuni di loro diventano piromani seriali; accendono fuochi regolarmente e in un modo altamente rituale.


I necrofili invece, sono persone sessualmente interessate ai morti; mentre i serial killer sono persone che uccidono per un periodo di tempo prolungato almeno 3 o 4 individui. Queste sono alcune delle manifestazioni più estreme della psicologia oscura e, sebbene siano rare (in funzione dell'intera popolazione), vale comunque la pena discuterne per capire come opera la psicologia oscura. Gli esperti nel campo della psicologia criminale ritengono che i serial killer e altri malfattori siano motivati dalla ricerca della gratificazione psicologica, che possono ottenere solo eseguendo quegli atti brutali.


Per le persone che compiono i peggiori tipi di atti malvagi, questi atti sono come una droga e creano dipendenza in un certo senso. Ad esempio, quando un serial killer ottiene una qualche forma di gratificazione dall'omicidio, potrebbe sentire il bisogno di farlo di nuovo per provare la stessa gratificazione.


Vedremo come affrontare le persone narcisiste, sadiche, machiavelliche e psicopatiche. 


Narcisismo


I narcisisti mostrano alti livelli di superiorità e dominazione e si sentono in diritto di esserlo. Solitamente tendono ad essere persone affascinanti che hanno una visione positiva, motivo per cui sono molto bravi a ingannare le altre persone. Secondo gli psicologi, i narcisisti sono alla ricerca di persone da nutrire nella loro "riserva narcisistica" perché vogliono usare quelle persone per costruire il proprio ego. Inoltre mancano di empatia per gli altri.

Una caratteristica principale che puoi notare nei narcisisti è che sono abbastanza bravi a costruire e coltivare relazioni, e inizialmente possono distrarre le persone dal fatto che agiscono per interesse personale. Tutti tendiamo ad avere tratti narcisistici in misura variabile, ma ci sono pochi tra noi che soffrono di Disturbo Narcisistico della Personalità.


I termini narcisista e narcisismo derivano da Narciso, un personaggio della mitologia greca. Narciso era un cacciatore e un giovane molto attraente. Era così attraente che tutti sembravano innamorarsi di lui. Tuttavia, trattava le persone solo con disprezzo e sdegno e non ricambiava mai l'amore che gli altri gli mostravano. Per questo motivo, fu maledetto da Nemesis (la dea della vendetta) ad innamorarsi del suo riflesso in una pozza d'acqua.


Proprio come Narciso, i narcisisti moderni sono innamorati di se stessi. Tuttavia, gli psicologi hanno scoperto che i narcisisti non amano le versioni reali di se stessi; sono innamorati delle versioni perfette di se stessi, che esistono solo nella loro immaginazione. È facile presumere che i narcisisti abbiano un'alta autostima, ma in realtà non è così; hanno un tipo perverso di considerazione di sè che non si basa sull'accettazione o sull'amare chi sono, ma sull'amare una versione idealizzata e fittizia di se stessi. Quando un narcisista agisce per interesse personale a danno di qualcuno, di solito è alla ricerca di quella grande visione di se stesso, anche se sa per certo che non è reale.


I narcisisti hanno uno smodato senso di importanza personale. Pensano di meritare di essere trattati meglio di chiunque altro intorno a loron e credono che quando ricevono un trattamento favorevole in determinate situazioni, sia per il bene comune. Un narcisista pensa che quando si approfitta di te, ti sta effettivamente facendo un favore. In questo modo, può razionalizzare molti atti egoistici e malvagi. In una relazione, un narcisista penserà a se stesso come più importante e più meritevole dell'altra persona. Sul posto di lavoro, invece, penserà di avere più talento naturale dei suoi colleghi, e quindi meriterà di essere coinvolto in progetti o di essere promosso prima di tutti gli altri.

La cosa interessante del narcisismo è che in alcuni casi può far sì che qualcuno abbia successo, poiché quando una persona narcisista crede di essere più intelligente di chiunque altro, lavorerà sodo per dimostrarlo e, alla fine, potrebbe essere più realizzato nella sua carriera. Quando crederà di dover stare di diritto in una posizione di leadership, trasuderà fiducia nelle persone intorno a lui, che si convinceranno veramente che meriterà di essere il loro leader.


A causa di questo fatto, alcuni hanno sostenuto che il narcisismo potrebbe essere un tratto positivo in una persona etica. Il problema, tuttavia, è che la maggior parte dei narcisisti sembra credere che i propri bisogni vengano prima di quelli di tutti gli altri, quindi prima o poi è probabile che facciano qualcosa di non etico e che tradiscano la fiducia di coloro che li tengono in grande stima. I narcisisti che all'inizio sembrano meritevoli di fiducia si riveleranno spesso arroganti, e se inizialmente sembreranno persone corrette, getteranno l'etica dalla finestra non appena sentiranno che il proprio dominio possa essere minacciato.

I narcisisti credono di essere speciali e, per rafforzare questa convinzione, si circonderanno di persone che tendono ad essere gradevoli ed estroverse. Vogliono stare intorno a persone che convalideranno il loro senso di autostima gonfiato. Ora, anche le persone più compagnone hanno la capacità di individuare i difetti negli altri e, dopo aver trascorso un po 'di tempo con i narcisisti, smetteranno di lodare le azioni negative del narcisista. Per evitare ciò, i narcisisti cercheranno di controllare i pensieri e le azioni delle persone che li circondano.


I narcisisti sono molto controllanti. Controllano le persone in modo sia nascosto che palese. Tentano di manipolare gli altri in modo che continuino a nutrire la loro "riserva narcisistica" e quando le persone cerceranno di rompere questo loro controllo, reagiranno con rabbia o violenza. Nelle relazioni, i narcisisti hanno maggiori probabilità di praticare abusi domestici perché cercheranno di tenere l'altra persona sotto il loro controllo. Al lavoro, agiranno in modo vendicativo perché vorranno punire chi avrà sfidato il loro dominio. Più avanti nel libro, discuteremo dei modi per trattare con le persone narcisiste.



Machiavellismo


Il machiavellismo è un tratto oscuro che coinvolge l'inganno e la manipolazione. I machiavellici tendono ad essere persone molto ciniche (non che siano scettici o abbiano una curiosità dubbia; semplicemente non si preoccupano delle restrizioni morali a cui aderisce il resto della società). Tendono ad essere amorali e interessati a se stessi. Non hanno il senso di ciò che è giusto e ciò che è sbagliato; intraprenderanno qualunque linea di condotta, purché serva i loro interessi.


I machiavellici sono freddi, senza scrupoli e sono naturalmente abili nella manipolazione interpersonale. Credono che la vita sia un gioco e una sfida e che la chiave del successo sia manipolare gli altri. Si avvicinano a tutti i tipi di relazioni con un atteggiamento freddo e calcolatore, e quando desiderano un certo risultato in una data situazione, il fine invariabilmente giustificherà i mezzi.


Il machiavellismo prende il nome da Niccolò Machiavelli, il filosofo e politico italiano meglio conosciuto per aver scritto Il principe. Il libro offre consigli su come controllare le masse e manipolare le persone per ottenere potere su di loro. Il libro insegna alle persone ad essere astute, manipolatrici e ingannevoli, purché ottengano ciò che vogliono. Sostiene che nel perseguimento dei propri interessi, è moralmente giustificabile danneggiare gli altri. In questo senso, il machiavellismo è simile al narcisismo perché, in entrambi i tratti, c'è la convinzione di fondo che i propri interessi servano il bene comune, anche se le persone verranno danneggiate nel processo.


Le persone con questi tratti imbrogliaranno, mentiranno e danneggiaranno gli altri per raggiungere i loro obiettivi. Sono emotivamente distaccati dalle persone che li circondano, quindi se hai una relazione con loro, potresti notare che tutte le tue esperienze saranno superficiali ai loro occhi. E non esiteranno a danneggiare gli altri se è opportuno per loro. Laddove narcisisti, sadici e psicopatici possono danneggiare gli altri per il proprio divertimento, perché mancano di empatia o perché hanno bisogno di soddisfare determinati desideri emotivi, i machiavellici lo faranno per uno scopo razionale e discutibilmente pragmatico. Hanno poca considerazione per il danno emotivo collaterale che si lasciano dietro; infatti, si preoccuperanno delle emozioni degli altri solo se credono che torneranno a perseguitarli.

Le persone normali hanno una forte empatia, il che significa che capiscono come si sentono gli altri e si preoccupano di non influire negativamente sulla sensibilità di coloro che li circondano. I machiavellici, al contrario, non entrano in risonanza con le emozioni degli altri, ma tendono a capire anticipatamente le mosse che è probabile che altri facciano in situazioni specifiche. Di conseguenza, tendono a sembrare ostili, emotivamente distanti e duri.


Alcuni psicologi e antropologi hanno sostenuto che questo tratto della personalità potrebbe essere un vantaggio evolutivo e che, quindi, sia un tratto desiderabile: dal momento che i machiavellici comprendono le reazioni emotive delle persone - il che li aiuta ad affrontare minacce reali e percepite – e possono tecnicamente aggirare l'empatia quando reagiscono alle minacce - il che significa che le loro azioni diventano più efficaci. Se si applica la regola della giungla (sopravvivenza del più forte), allora i machiavellici hanno maggiori probabilità di prosperare. Il problema con questo paragone è che non siamo più nella giungla e la società funziona solo se tutti abbiamo a cuore il benessere degli altri.

I machiavellici sono maestri manipolatori ed è molto probabile che abbiano maggiori probabilità di essere coinvolte in azioni criminali quali appropriazione indebita, schemi piramidali, schemi di truffa azionaria, schemi di estorsione e crimini politici. Si fanno strada verso l'alto manipolando le persone e quando raggiungono posizioni di potere (sia negli affari che in politica), usano le stesse tecniche per manipolare le masse.



Psicopatia


Di tutti i tratti oscuri, la psicopatia è la più malevola. Gli psicopatici hanno livelli molto bassi di empatia, quindi non si preoccupano degli altri. D'altra parte, hanno livelli estremamente elevati di impulsività e sono individui alla ricerca di emozioni forti. Sono insensibili, manipolatori e hanno un accresciuto senso di grandiosità. Cercano emozioni senza preoccuparsi del danno che infliggono agli altri nel processo.


Gli psicopatici sono più difficili da individuare di quanto potresti pensare. Tendono a mantenere le normali apparenze esteriori; anche se mancano di empatia e coscienza, imparano ad agire normalmente osservando le reazioni emotive degli altri. Possono persino sembrare affascinanti quando cercano di manipolarti. Sono volatili e hanno tendenze criminali, anche se non è sempre così.


Tendiamo a pensare agli psicopatici come serial killer, bombardieri, supercriminali e persone pazze certificabili, e il pericolo è che in questo modo dimentichiamo che la maggior parte di loro sono semplicemente normali (almeno da tutte le apparenze) e possono farci del male in altri modi. Le persone a cui piace iniziare a litigare, che ignorano le tue emozioni e che ti mentono costantemente possono rivelarsi psicopatiche.

La psicopatia degli adulti non può essere curata. Tuttavia, quando si osservano tendenze psicopatiche nei bambini e nei giovani, questi possono essere sottoposti a determinati programmi che insegnano loro a essere meno insensibili e più premurosi verso gli altri.



Una cosa fondamentale che devi capire è la differenza tra uno psicopatico e un sociopatico. Nelle conversazioni colloquiali, questi due termini sono spesso usati in modo intercambiabile, ma in psicologia hanno significati diversi. Un sociopatico è una persona che ha tendenze antisociali e queste tendenze sono solitamente il risultato di fattori ambientali. Per esempio, una persona che ha avuto una brutta infanzia può rivelarsi un sociopatico perché non si fida della società in generale, o ha sviluppato alcuni problemi psicologici a causa di una cattiva educazione.


Al contrario, i tratti psicopatici sono innati. Le persone non diventano psicopatiche; ci nascono. Tuttavia, i fattori sociali e ambientali possono contribuire al particolare tipo di psicopatia di una persona. Ad esempio, le persone che sono nate con tratti psicopatici e sono cresciute in un ambiente caotico e violento, hanno maggiori probabilità di avere manifestazioni più pronunciate della loro psicopatia. Gli esperti concordano sul fatto che ci sono tre fattori principali che contribuiscono alla psicopatia; genetica, anatomia del cervello e fattori ambientali.


Come gli altri tratti oscuri, la psicopatia esiste su uno spettro. I medici utilizzano un sistema di valutazione su scala per misurare il livello di psicopatia; tutti rientrano da qualche parte su quella scala, ma le persone con un punteggio di 30 e oltre hanno una psicopatia che sale al livello di significatività clinica. Il Test Psicopatico Hare viene utilizzato dai professionisti della salute mentale per verificare la presenza di psicopatia principalmente nei pazienti clinici e nei criminali, ma se sospetti che qualcuno con cui hai a che fare sia uno psicopatico, puoi trovarlo online e usarlo gratuitamente come guida, se vuoi sapere con certezza se hai davvero a che fare con uno psicopatico.


 


Sadismo


Come gli altri tre tratti oscuri, il sadismo è caratterizzato dall'insensibilità. I sadici tendono ad avere livelli normali di impulsività e manipolazione, il che spiega perché questo tratto non era originariamente incluso in quella che ora è conosciuta come la "triade oscura". La caratteristica distintiva dei sadici è che amano la crudeltà.

I sadici tendono ad essere normali e funzionali secondo tutte le indicazioni, ma si divertono a fare del male agli altri, e sono intrinsecamente motivati a causare danni. A volte, possono dare la priorità all'infliggere dolore emotivo agli altri anche se ha un costo personale per loro. Trovano che la crudeltà sia piacevole ed eccitante, e alcuni la trovano persino sessualmente stimolante.


Alcuni psicologi hanno notato che i sadici sono spesso attratti da percorsi lavorativi in cui sono autorizzati a danneggiare altre persone usando il loro lavoro come pretesto per le loro azioni. Infatti, molti di loro lavoreranno nelle forze dell'ordine o come militari, ad esempio. Gli psicologi hanno osservato che i livelli di sadismo nelle forze di polizia confrontati con i livelli di sadismo nella popolazione generale, nei primi sono sempre più alti. Questo potrebbe spiegare perché le forze di polizia hanno spesso problemi con alcuni dei loro membri che usano la legge per i propri scopi.


I sadici tendono a infliggere dolore alle persone che li circondano senza motivo, ed è probabile che lo facciano sempre di più, soprattutto quando scoprono che la persona in questione è meno propensa a reagire. Questo spiega perché i bulli, ad esempio, continuano a prendersela con le persone che non reagiscono.


I sadici sono il tipo di persone che rivelerebbero i tuoi segreti ad altre persone anche dopo averti promesso di mantenerli privati perché si divertono quando provi disagio. È anche più probabile che ritraggano gli altri in termini falsi o poco lusinghieri, con l'intenzione di danneggiare la loro reputazione. Mentre i machiavellici possono farlo per portare avanti la loro agenda personale, i sadici lo farebbero perché per loro è divertente. Potrebbero anche lavorare attivamente per farti licenziare dal tuo lavoro o per mettere a repentaglio il tuo successo, non perché vogliono essere più avanti di te, ma solo perché vogliono che tu sia infelice. Possono anche cercare di rovinare le tue relazioni personali; causando disordini nella tua relazione, per poi sedersi e godere del tuo dramma e della tua infelicità.


Puoi sempre individuare un sadico dai commenti e dalle osservazioni che fa online. La maggior parte dei troll di Internet tendono ad essere sadici di tutti i giorni. Faranno commenti negativi praticamente su qualsiasi cosa, non perché credano fortemente nell'opinione che hanno, ma perché vogliono infastidirti o farti arrabbiare. Troveranno sempre qualcosa di negativo da dire anche sulle cose più giuste. Con i troll, più cercherai di combatterli, più si accaniranno contro di te.

Commenti

Rimani aggiornato sui miei contenuti

  • I MIEI LIBRI

Lettori fissi

ECOVILLAGGIO MANTOVA